Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Beach

By

Publisher: Penguin Books Ltd

3.9
(388)

Language:English | Number of Pages: 4 | Format: Audio CD | In other languages: (other languages) Italian , French , German , Portuguese , Spanish , Swedish , Finnish , Dutch

Isbn-10: 0141801794 | Isbn-13: 9780141801797 | Publish date: 

Steven Mackintosh

Also available as: Paperback , Hardcover , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Mass Market Paperback , Others , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Travel

Do you like The Beach ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
On Richard's first night in Bangkok, a fellow traveller slits his wrists, leaving Richard a map to "the Beach", where white sands circle a lagoon hidden from the sea, coral gardens and freshwater falls are surrounded by jungle. Richard was looking for adventure, and now he has found it.
Sorting by
  • 3

    Curiosità

    Ho cercato un altro libro di Alex Garland in una libreria/biblioteca di Ko Samui in Thailandia, dopo aver finito The Beach, ho avuto un'accesa discussione con il titolare arrabbiatissimo per l'idea che si fa il lettore di un posto non reale, That book shoul be burned. Quel libro dovrebbe essere b ...continue

    Ho cercato un altro libro di Alex Garland in una libreria/biblioteca di Ko Samui in Thailandia, dopo aver finito The Beach, ho avuto un'accesa discussione con il titolare arrabbiatissimo per l'idea che si fa il lettore di un posto non reale, That book shoul be burned. Quel libro dovrebbe essere bruciato.

    said on 

  • 5

    Libro magnifico: scritto bene, con trama avvincente. Personaggi realistici. Delirante il protagonista che si ritrova in un delirio: da paradiso l'avventura si tramuta in incubo! Ottimo Garland. La sua penna da incubo la si ritrova anche in due pellicole cult per gli amanti del genere: "28 giorni ...continue

    Libro magnifico: scritto bene, con trama avvincente. Personaggi realistici. Delirante il protagonista che si ritrova in un delirio: da paradiso l'avventura si tramuta in incubo! Ottimo Garland. La sua penna da incubo la si ritrova anche in due pellicole cult per gli amanti del genere: "28 giorni dopo" e "28 settimane dopo". Soprattutto il primo è da non perdere!

    said on 

  • 4

    Molto molto bello. A parte l'uso spropositato delle parole sicché e giacché, per il resto mi è piaciuto molto.
    Bella la storia, fantastiche le ambientazioni, particolari i personaggi.
    Il film mi è piaciuto, ma il libro è decisamente meglio.
    L'unica pecca è che ora è uscito fuori ...continue

    Molto molto bello. A parte l'uso spropositato delle parole sicché e giacché, per il resto mi è piaciuto molto.
    Bella la storia, fantastiche le ambientazioni, particolari i personaggi.
    Il film mi è piaciuto, ma il libro è decisamente meglio.
    L'unica pecca è che ora è uscito fuori produzione quindi il tomo o si trova usato, oppure si può trovare in ebook in lingua inglese.

    said on 

  • 4

    Addicted

    Certi libri, mentre li leggi, ti portano "dentro". Non saprei dire perché, ognuno probabilmente per un motivo diverso. Questo è un bestseller senza troppe pretese letterarie da cui hanno tratto un blockbuster movie con Di Caprio, in teoria un libro da comprare in aeroporto e abbandonare alla fine ...continue

    Certi libri, mentre li leggi, ti portano "dentro". Non saprei dire perché, ognuno probabilmente per un motivo diverso. Questo è un bestseller senza troppe pretese letterarie da cui hanno tratto un blockbuster movie con Di Caprio, in teoria un libro da comprare in aeroporto e abbandonare alla fine del viaggio.
    Eppure ho riconosciuto subito tutti i sintomi del "libro che ti porta con sé": voglia di andare avanti ancora una pagina anche se sei stanchissimo ed è tarda notte, il fatto di continuare a pensare al libro e alla storia anche mentre non lo stai leggendo, interrogarsi in continuazione su che aspetto potrebbero avere i personaggi (il libro è abbastanza diverso dal film da liberarti dalle immagini dei volti degli attori) e soprattutto il pensiero che ogni tanto corre in avanti preoccupato, al momento in cui avrai finito di leggerlo... e ti mancheranno, questi personaggi. E anche alla difficoltà di scegliere il libro che leggerai dopo, nel tentativo di farti portare dentro un altra volta.

    said on 

  • 2

    Appena finito.
    Mma', sinceramente non capisco tutto questo grandire.
    Non dico sia un brutto libro, assolutamente!
    Scorre liscio come l'olio ed anche con un certo piacere, ma onestamente non mi sentirei di raccomandarlo o di annoverarlo tra i libri degni di nota.
    Forse mi m ...continue

    Appena finito.
    Mma', sinceramente non capisco tutto questo grandire.
    Non dico sia un brutto libro, assolutamente!
    Scorre liscio come l'olio ed anche con un certo piacere, ma onestamente non mi sentirei di raccomandarlo o di annoverarlo tra i libri degni di nota.
    Forse mi manca semplicemente lo spirito (d'avventura) per apprezzare cotanto dire riguardo una spiaggia sperduta in Thailandia.
    Sorry Tarzan...for this time, no thanks!

    said on 

Sorting by