The Beginner's Goodbye

By

Publisher: Knopf Publishing Group

3.4
(338)

Language: English | Number of Pages: 208 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Chi traditional

Isbn-10: 0307957276 | Isbn-13: 9780307957276 | Publish date: 

Also available as: eBook , Paperback , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like The Beginner's Goodbye ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sharing a happy marriage with the plain and outspoken Dorothy, Aaron, a physically disabled man who spent his youth avoiding a controlling sister, is devastated by his wife's sudden death and moves through the grieving process with the help ...
Sorting by
  • 5

    (跟愛好好說)

    回憶裡有割捨不掉的情感,那些都是曾經發生過的事。
    到了迫不得已的時候,你得放掉這些曾經,才能讓自己向前度日。
    說很容易,但要做到卻很難,難就難在人很害怕會失去,就算是回憶,也要死守不放,否則就會心生愧疚,甚至無從面對自己內心的傷痛。
    要跟自己熟悉的人事物訣別,是多麼困難,過去就像牙痛,到了不拔牙的地步,你是不會輕易張口讓牙醫替你解決痛楚。

    回憶有種東西,是無論如何都無法挽回的,那就是死亡。
    愛會讓 ...continue

    回憶裡有割捨不掉的情感,那些都是曾經發生過的事。
    到了迫不得已的時候,你得放掉這些曾經,才能讓自己向前度日。
    說很容易,但要做到卻很難,難就難在人很害怕會失去,就算是回憶,也要死守不放,否則就會心生愧疚,甚至無從面對自己內心的傷痛。
    要跟自己熟悉的人事物訣別,是多麼困難,過去就像牙痛,到了不拔牙的地步,你是不會輕易張口讓牙醫替你解決痛楚。

    回憶有種東西,是無論如何都無法挽回的,那就是死亡。
    愛會讓兩人彼此吸引,生命彼此交錯的時候,一切就都塵埃落定了。
    有些話讓人聽得臉紅心跳,卻也有些話怎麼都開不了口,因為既定事實讓自己變得難以啟齒,否認比感覺還要真實的東西,情緒剛好就成了這道無形的牆,世界被遠遠阻隔在外了。

    共住在一個屋簷下,突然枕邊人離開人世,僅剩的記憶還忙著打包整理,卻被事實打臉,因為人不在,說甚麼都會是沉重的打擊。
    死去的人,一了百了,還活著的人卻要處理善後,特別是悲傷的情緒。沒來由的憤怒與不捨,還有那些觸景傷情的眼淚,如何都無法消化,面對熟悉的環境,傷感的氣氛特別容易發生,讓自己寸步難行。

    感覺像生了一場大病,因為你所愛的人不在了。
    生活沒有辦法跟突如其來的死亡妥協,活著的人還以為人可以永遠不死,因此生活彼此重疊的情感也無法說斷就斷--說再見的人,已經走了。

    人特別有感觸的時候,就是在跟自己的情緒對話的時候。
    原來依賴著的人竟是自己,一切都得重新來過,把過去徹頭徹尾地拋棄,生命才能裝載更多的東西。無論你願不願意;失去的,不會因為你的選擇就繼續存在;只是以另一種型態跟你的生命脫離。如果能夠理解和堅強,就不會再被情緒困住,內心一大片的空洞失落,會慢慢自己填補起來。

    對情感的深刻,愛最是寬容,也同樣嚴厲;如果不能分辨自己在愛的關係中的角色,就會因為獨自面對生活時,大受影響。雖然時間稍縱即逝,卻對曾經有過的關係,感到焦慮,深恐對未來的自己可能因為孤獨覺得一無所有而不安。

    就在過去裡拼命的呼救,卻無人聽聞。可怕的感覺,一個人的寂寞,在漫漫長夜中如影隨形。
    是誰偷走了你的人生,不是死亡,而是自己未曾意識到生命必經之事;若能坦然,或許又是另一番天地了 。

    said on 

  • 4

    La quotidianità descritta con ironia. AT segue i suoi personaggi con naturalezza e li lascia interagire fra loro. Lettura molto facile ma ricca di spunti ed osservazioni sul carattere e sulla ordinari ...continue

    La quotidianità descritta con ironia. AT segue i suoi personaggi con naturalezza e li lascia interagire fra loro. Lettura molto facile ma ricca di spunti ed osservazioni sul carattere e sulla ordinarie difficoltà della vita. Potrebbe ricordare certi film alla Woody Allen : i tic e le ossessioni dei protagonisti offrono uno specchio al lettore. Qualche banalità e lungaggine non inficia il fascino della vita narrata ed osservata da vicino.

    said on 

  • 0

    L'essenziale è invisibile agli occhi

    Dorothy se ne va, un giorno qualunque, dopo un litigio, le cade un albero addosso.
    I marito, editore della collezione "guide rapide", ci racconta il suo addio.
    E il suo tocco è così lieve che vien vog ...continue

    Dorothy se ne va, un giorno qualunque, dopo un litigio, le cade un albero addosso.
    I marito, editore della collezione "guide rapide", ci racconta il suo addio.
    E il suo tocco è così lieve che vien voglia di prendergli la mano e portarcela al viso.
    L'infelicità di tutti i giorni, le nostre piccole manie che non riconosciamo negli occhi degli altri, i miracoli che avvengono, tutto ciò è invisibile agli occhi.
    O almeno è sopraffatto da una asfissiante quotidianità che toglie la magia ai nostri giorni.
    Così, quando Dorothy torna a trovarlo v'è modo di guardare con occhi nuovi il mondo: quasi che il trapasso non avvenga per il defunto ma per il sopravvissuto.
    Scrivere per ricordare. Scrivere per raccontare. Solo perché incontrarsi, amarsi o leggere una storia così pulita, fa bene all'anima.

    said on 

  • 2

    Visti i temi trattati la morte, la perdita, il distacco.. aveva davvero tutte le premesse per una lettura molto interessante....invece non lo è stata....Peccato!!!!

    said on 

  • 2

    Anne Tyler sembra aver esaurito le idee: questa Guida rapida agli addii è una replica quasi imbarazzante del suo più grande successo, Turista per caso. Peccato, ma del resto dopo una ventina di romanz ...continue

    Anne Tyler sembra aver esaurito le idee: questa Guida rapida agli addii è una replica quasi imbarazzante del suo più grande successo, Turista per caso. Peccato, ma del resto dopo una ventina di romanzi, tutti piuttosto belli, si può anche capire.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    La "Guida rapida agli addii" è forse l'unico libro che la casa editrice di Aaron non pubblicherà, in mezzo a tanti inutili libri. Ma Aaron riuscirà ugualmente, con le proprie forze, ad uscire dalla t ...continue

    La "Guida rapida agli addii" è forse l'unico libro che la casa editrice di Aaron non pubblicherà, in mezzo a tanti inutili libri. Ma Aaron riuscirà ugualmente, con le proprie forze, ad uscire dalla tragedia che lo ha colpito. Molta umanità nel protagonista, e molta simpatia per la sua consorte.

    said on 

  • 2

    have you ever felt that a loved one is watching over you or has come back to visit you? If your answer is yes, take and read this book. Otherwise drop it immediately and go for another one.

    said on 

  • 3

    Questo è il classico esempio di come non va bene affidarsi alle quarte di copertine o al titolo.
    Mi sono lasciata trascinare e convincere proprio da quei due elementi e così ho iniziato a leggerlo.
    Pe ...continue

    Questo è il classico esempio di come non va bene affidarsi alle quarte di copertine o al titolo.
    Mi sono lasciata trascinare e convincere proprio da quei due elementi e così ho iniziato a leggerlo.
    Per rimanerne delusa.
    Delusa perchè è una storia acerba scritta in maniera eccelsa, la Tyler è davvero una bravissima scrittrice, una penna che difficilmente si trova in giro.
    Di facile lettura, diretta, uno stile pulito e particolare.
    Ma la storia l'ha decisamente gestita male, non rimane molto di tutto, non se ne capiscono alcuni elementi e altri rimangono decisamente all'oscuro, irrisolti.
    Decisamente speravo in qualcosa di più.

    said on 

  • 4

    Più un 3,5 che 4 stelline. Mi è piaciuto ma non so perché. Però ci gira intorno e non porta a nulla. Un domani mi ricorderò che l'avevo letto e che mi era piaciuto ma non ricorderò perché e di cosa pa ...continue

    Più un 3,5 che 4 stelline. Mi è piaciuto ma non so perché. Però ci gira intorno e non porta a nulla. Un domani mi ricorderò che l'avevo letto e che mi era piaciuto ma non ricorderò perché e di cosa parlasse.

    said on 

Sorting by