Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Broom of the System

By David Foster Wallace

(61)

| Paperback | 9780349109237

Like The Broom of the System ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A visionary, a craftsman, a comedian and as serious as it is possible to be without accidentally writing a religious text. He can do anything with a piece of prose, and it is a humbling experience to see him go to work on what has passed up till now Continue

A visionary, a craftsman, a comedian and as serious as it is possible to be without accidentally writing a religious text. He can do anything with a piece of prose, and it is a humbling experience to see him go to work on what has passed up till now as "modern fiction". He's so modern he's in a different time-space continuum from the rest of us. Goddamn him' Zadie Smith The mysterious disappearance of her great- grandmother and twenty-five other elderly inmates from a Shaker Heights nursing home has left Lenore Stonecipher Beadsman emotionally stranded on the edge of the Great Ohio Desert. But that is simply one problem of many for the hapless switchboard operator, seriously compounded by her ongoing affair with boss Rick Vigorous; the TV stardom of her talking cockatiel, Vlad the Impaler; and other minor catastrophes that threaten to elevate Lenore's search for love and self-detemination to new heights of spasmodic weirdness.

425 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    ANNO DEL PANN... Ops.
    Opera completissima, come lecito aspettarsi dall'autore di Infinite Jest. Dal grottesco al surreale: mentre noi ridevamo di Vlad L'Impalatore (ehm, propongo la beatificazione), DFW rideva dei propri lettori confusi.
    Inserirei q ...(continue)

    ANNO DEL PANN... Ops.
    Opera completissima, come lecito aspettarsi dall'autore di Infinite Jest. Dal grottesco al surreale: mentre noi ridevamo di Vlad L'Impalatore (ehm, propongo la beatificazione), DFW rideva dei propri lettori confusi.
    Inserirei qualche citazione, ma non serve, Wallace ha già scritto abbastanza.

    Che GR.

    PS: Ottime anche le storie-dentro-la-storia.

    Is this helpful?

    EmptyWords said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un bravo scrittore che però non si accontenta e vuole essere qualcosa di più. Fallendo.

    Is this helpful?

    Alessio Midali said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non ci siamo

    È il primo scritto di DFW che leggo, e temo sarà l'ultimo. Esperienza assolutamente negativa. Dopo le prime pagine avvincenti ci si rende conto che una cosa è aspirare ad essere James Joyce, un'altra è esserlo. E DFW non lo è.

    Is this helpful?

    Giobenus said on Jul 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Albert: in effetti è così.
    Federica: ¿e in francese comè?
    no scusa
    com è
    Albert: grazie.
    Federica: :)
    Albert: non è.
    Federica: got it, do you know any other language that does that?
    Albert: non posso rispondere a questa domanda, conosco a malapena l ...(continue)

    Albert: in effetti è così.
    Federica: ¿e in francese comè?
    no scusa
    com è
    Albert: grazie.
    Federica: :)
    Albert: non è.
    Federica: got it, do you know any other language that does that?
    Albert: non posso rispondere a questa domanda, conosco a malapena l'italiano.
    Federica: fa niente

    Albert alza il braccio e indica la roccia. Federica annuisce.

    Is this helpful?

    (skate) said on Jul 2, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cinque meno

    Che dire su questo libro che non sia già stato detto? Storie nelle storie, riflessioni filosofiche, psicologia a quintali, dialoghi torrenziali, voli pindarici, riferimenti concentrici, humour fulminante, stile variegato. A tratti faticoso, ma oltrem ...(continue)

    Che dire su questo libro che non sia già stato detto? Storie nelle storie, riflessioni filosofiche, psicologia a quintali, dialoghi torrenziali, voli pindarici, riferimenti concentrici, humour fulminante, stile variegato. A tratti faticoso, ma oltremodo appagante. In più, sono certo che rileggendolo troverei altre chicche che mi sono perso.
    Allora, perchè solo 4 stelle, mi si chiederà? Visto che dicono tutti che 'Infinite Jest' sia meglio, me ne tengo una di margine per quando lo leggerò.

    Is this helpful?

    Rouge said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book