Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Catcher in the Rye

By

Publisher: Franklin Watts

4.0
(24767)

Language:English | Number of Pages: | Format: School & Library Binding | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , German , Japanese , Portuguese , Chi simplified , Catalan , French , Italian , Russian , Finnish , Dutch , Swedish , Galego , Turkish , Polish , Czech , Romanian , Greek , Basque , Hungarian

Isbn-10: 0531001725 | Isbn-13: 9780531001721 | Publish date:  | Edition Large Prnt

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Paperback , Softcover and Stapled , Library Binding , Audio Cassette , Unbound , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like The Catcher in the Rye ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The classic 1951 novel by J.D. Salinger is analyzed.

The title, J.D. Salinger’s The Catcher in the Rye, part of Chelsea House Publishers’ Modern Critical Interpretations series, presents the most important 20th-century criticism on J.D. Salinger’s The Catcher in the Rye through extracts of critical essays by well-known literary critics. This collection of criticism also features a short biography on J.D. Salinger, a chronology of the author’s life, and an introductory essay written by Harold Bloom, Sterling Professor of the Humanities, Yale University.

Sorting by
  • 4

    Riconfermo le 4 stelline d'apprezzamento.
    Mi risulta a volte un po' forzato il personaggio di Holden, però: va bene essere al limite della psicopatia (con tanto di disturbo antisociale delle personali ...continue

    Riconfermo le 4 stelline d'apprezzamento.
    Mi risulta a volte un po' forzato il personaggio di Holden, però: va bene essere al limite della psicopatia (con tanto di disturbo antisociale delle personalità)... Ma in alcuni passi, forse, troppo caricaturale. Per il resto, invece, la prosa (almeno in traduzione, quella vecchia) è meravigliosa e alcune figure sono stupende: la sorellina, il fratello morto o il professore Antolini, ad esempio.
    Ché poi la genialità, secondo me, è stata d'aver aperto il terzo capitolo con: "Io sono il più fenomenale bugiardo che abbiate mai incontrato in vita vostra" ché implicitamente ci costringe a dubitare della veridicità di tutto ciò che è stato raccontato e che sarà raccontato. Salinger, attraverso Holden, mette le mani avanti e ci dice che sì, sta raccontando una storia che si impone d'esser vera ma che -a conti fatti- sta a noi decidere a cosa credere o meno.

    said on 

  • 4

    Capisci che un libro è importante quando non ti è piaciuto da matti leggerlo, la lettura non è filata dritta come un treno, non vedevi l'ora di finirlo per poter passare ad altro e poi, quando l'hai f ...continue

    Capisci che un libro è importante quando non ti è piaciuto da matti leggerlo, la lettura non è filata dritta come un treno, non vedevi l'ora di finirlo per poter passare ad altro e poi, quando l'hai finito e puoi passare ad altro, continui a pensarci su e ti chiedi perché è sempre in questo tipo di libri che trovi sprazzi di lei, la Vita.

    said on 

  • 4

    Rimpiango di non averlo letto quando ero al liceo, ma sono felice di averlo recuperato adesso.
    All'inizio trovavo Holden insopportabile per il modo di interloquire, per quel suo linguaggio così sciatt ...continue

    Rimpiango di non averlo letto quando ero al liceo, ma sono felice di averlo recuperato adesso.
    All'inizio trovavo Holden insopportabile per il modo di interloquire, per quel suo linguaggio così sciatto e il filo caotico dei discorsi. Andando avanti nella lettura, tuttavia, ho iniziato ad affezionarmi a questo personaggio e ho capito come mai sia diventato un libro di riferimento della letteratura americana.
    Grazie, vecchio Holden.

    said on 

  • 0

    Questo è un libro pieno di cose. Oltre le ragazzate e le divertenti espressioni/considerazioni di Holden, che strappano più di un sorriso, si capisce che Holden Caulfield è una persona maledettamente ...continue

    Questo è un libro pieno di cose. Oltre le ragazzate e le divertenti espressioni/considerazioni di Holden, che strappano più di un sorriso, si capisce che Holden Caulfield è una persona maledettamente sola e disadattata. Alcune sue considerazioni riguardo la vita, le persone gli eventi risultano condivisibili. Spesso, molto spesso si avrebbe voglia di gridare in faccia alla gente quanto sia assurda e ingiusta, ma Holden esagera, va oltre. Il suo elevatissimo senso critico, che lo porta a odiare e rifiutare in pratica tutto lo scibile umano, la sua estrema sensibilità, la sua curiosità quasi patologica, ci fanno sorridere, ma solo in superficie. Dietro tutto questo c’è la condizione umana attuale che vive in uno stato di solitudine enorme, ma ben celato da una quantità infinita di sovrastrutture e di deprimenti stronzate.

    said on 

  • 5

    Spiazzante, tenero, irriverente. Ho riso e mi sono commossa. Ho adorato Holden per il suo disincanto e la sua ingenuità. Mi sono innamorata della semplicità e della naturalezza con cui Salinger è rius ...continue

    Spiazzante, tenero, irriverente. Ho riso e mi sono commossa. Ho adorato Holden per il suo disincanto e la sua ingenuità. Mi sono innamorata della semplicità e della naturalezza con cui Salinger è riuscito a catapultarmi nel mondo di questo adolescente, fino a farmi vedere la realtà attraverso i suoi stessi occhi di ribelle e sognatore. Oh, insomma, non ditemi che non vi siete chiesti anche voi dove vanno le anatre d'inverno quando gli stagni si ghiacciano... o che non avete cominciato anche voi a farcire i vostri discorsi di "m'ha fatto morire" o "e via dicendo"! :)

    said on 

  • 4

    Credevo di essere fuori tempo massimo per appassionarmi alle vicende del giovane Holden (ho superato l'adolescenza da un pezzo) ma in realtà questo libro mi ha catturato sin dalle prime pagine. Forse ...continue

    Credevo di essere fuori tempo massimo per appassionarmi alle vicende del giovane Holden (ho superato l'adolescenza da un pezzo) ma in realtà questo libro mi ha catturato sin dalle prime pagine. Forse perchè, prima che un adolescente, Holden è un ribelle, un sognatore, uno che non si adatta, che fugge e rifugge le convenzioni sociali, gli accomodamenti borghesi, uno che dice ciò che infondo tutti pensano ma nessuno ha il coraggio di dire. Forse Holden è l'adolescente che tutti siamo o siamo stati, la nostra parte ribelle, creativa, non allineata, un pò folle, quella parte che alcuni reprimono, e altri, coltivano dentro di sè.

    said on 

  • 4

    The Catcher in the Rye

    è la storia, raccontata in prima persona, di due giornate nella vita di un adolescente che è stato cacciato da scuola. Tenero e difficile, il giovane Holden va alla scoperta del mondo e si scontra con ...continue

    è la storia, raccontata in prima persona, di due giornate nella vita di un adolescente che è stato cacciato da scuola. Tenero e difficile, il giovane Holden va alla scoperta del mondo e si scontra con gli adulti, che gli appaiono tutti falsi e convenzionali. Falsa si rivela anche Sally, la ragazza newyorchese di cui Holden si è invaghito. L'unica persona che Holden ama incondizionatamente è la sorellina Phoebe, che lo convince a tornare a casa. Salinger è uno scrittore non facile, per le asperità stilistiche e per l'uso singolarissimo del linguaggio parlato.

    said on 

  • 5

    剛開始看以為只是一個屁孩的碎念,愈往下念愈欲罷不能。非常好笑、感人的經典。個人對於它的喜愛遠勝於《大亨小傳》。且隨著年齡增長閱讀越發有意思。

    said on 

Sorting by
Sorting by