Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Complete Father Brown

(Father Brown Mystery)

By

Publisher: Penguin (Non-Classics)

3.6
(79)

Language:English | Number of Pages: 720 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Norwegian

Isbn-10: 014009766X | Isbn-13: 9780140097665 | Publish date:  | Edition Reprint

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Library Binding , eBook , Others

Do you like The Complete Father Brown ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
From London to Cornwall, then to Italy and France, a short, shabby priest runs to earth bandits, traitors, killers. Why is he so successful?

The reason is that after years spent in the priesthood, Father Brown knows human nature and is not afraid of its dark side. Thus he understands criminal motivation and how to deal with it.

The stories included are "The Paradise of Thieves," "The Duel of Dr. Hirsch," "The Man in the Passage," "The Mistakes of the Machine," "The Head of the Caesar," "The Purple Wig," "The Perishing of the Pendragons," "The God of the Gongs," "The Salad of the Colonel Cray," "The Strange Crime of John Boulnois" and "The Fairy Tale of Father Brown."

Sorting by
  • 3

    Un personaggio poco appariscente che sta sempre sullo sfondo. un investigatore alla Sherlock Holmes (ma senza il suo fascino) che alla fine risolve i casi ma in modo asettico, quasi scivoloso. Mi aspettavo di più.

    said on 

  • 4

    Questa seconda raccolta mi ha divertito un po' meno della precedente, per i toni più cupi e, ho letto bene un commento, più pirandelliani, ma è egualmente acuta ed ingegnosa. Il disvelamento di realtà nascoste ed opposte all'evidenza e alle conclusioni razionali mette in luce l'intelligenza di pa ...continue

    Questa seconda raccolta mi ha divertito un po' meno della precedente, per i toni più cupi e, ho letto bene un commento, più pirandelliani, ma è egualmente acuta ed ingegnosa. Il disvelamento di realtà nascoste ed opposte all'evidenza e alle conclusioni razionali mette in luce l'intelligenza di padre Brown che si basa sulla profonda conoscenza delle contraddizioni umane più che sulla speculazione intellettuale.

    said on 

  • 5

    12 racconti gialli brevi e leggeri, del genere che preferesco: il lettore ha tutti gli elementi per poter risolvere il caso...ma il bizzarro Padre Brown riesce sempre a sorprenderlo con delicatezza ed eleganza.

    said on 

  • 4

    Serie di gialli, carichi di ironia, in cui Chesterton trasmette attraverso il personaggio (il prete detective) la sua visione nei confronti della scienza e della ragione, contrapponendo ad esse lo spirito di osservazione e l'umanità.
    La Scomparsa del Signor Glass da questo punto di vista è m ...continue

    Serie di gialli, carichi di ironia, in cui Chesterton trasmette attraverso il personaggio (il prete detective) la sua visione nei confronti della scienza e della ragione, contrapponendo ad esse lo spirito di osservazione e l'umanità.
    La Scomparsa del Signor Glass da questo punto di vista è molto simpatica: l'ironia è rivolta verso i latori di scienza, convinti che la ragione sia in grado di spiegare ogni evento della vita.
    La Fiaba di Padre Brown e L'Uomo nel passaggio sono senz'altro le storie che mi hanno colpito di più: commoventi e significative.

    said on 

  • 3

    L'ho pescato dalla biblioteca di famiglia come lettura leggera e veloce durante le feste. È un libricino con dodici brevi racconti, esattamente uno al giorno da Santo Stefano alla Befana. Non sono gialli molto elaborati, ma sono gradevoli. La traduzione molto probabilmente è ben più "antica" di q ...continue

    L'ho pescato dalla biblioteca di famiglia come lettura leggera e veloce durante le feste. È un libricino con dodici brevi racconti, esattamente uno al giorno da Santo Stefano alla Befana. Non sono gialli molto elaborati, ma sono gradevoli. La traduzione molto probabilmente è ben più "antica" di questa edizione (1986), ed aggiunge un gusto di altri tempi ai racconti; è anche molto curata, con note esplicative sulle licenze di traduzione e sui termini lasciati in inglese.

    Nel secondo racconto, "Il paradiso dei ladri", ho trovato inaspettatamente qualcosa che ci riguarda: "Non è possibile che gli italiani diventino un popolo veramente progressivo: sono troppo intelligenti. Uomini che vedono le scorciatoie per arrivare a una bella vita non prenderanno mai le strade nuove, sì, ma monotone e faticose." Così scriveva Chesterton quasi cento anni fa ("The Wisdom of Father Brown" fu pubblicato nel 1911), nel fermento del futurismo... aveva colto nel segno oppure no? Ci sto pensando.

    said on