Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Curious Case of Benjamin Button

By

Publisher: Penguin

3.5
(939)

Language:English | Number of Pages: 202 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Chi traditional

Isbn-10: 0141195118 | Isbn-13: 9780141195117 | Publish date: 

Also available as: Softcover and Stapled , Hardcover , eBook , Others

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Curious Case of Benjamin Button ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
When Benjamin Button's father arrives at hospital he is surprised and ashamed to find his new baby boy is a weathered, aged man, to all appearances no younger than seventy years old. As time goes by, young Benjamin comes to no longer require a cane, his hair ceases to be grey, his limbs become less frail, his wrinkles less deep, but still the world around him fails to come to terms with his oddness, as he ages towards infancy and beyond . . .
Sorting by
  • 4

    Curioso

    Tenerezza è la prima cosa che mi è venuta per questo libro, per questo strano personaggio che vive la vita al contrario senza poterci far niente anche se gli affetti più cari (padre, moglie, figlio) lo sgridano e lo incolpano. Una bella storia che fa riflettere, ben definita nonostante sia breve ...continue

    Tenerezza è la prima cosa che mi è venuta per questo libro, per questo strano personaggio che vive la vita al contrario senza poterci far niente anche se gli affetti più cari (padre, moglie, figlio) lo sgridano e lo incolpano. Una bella storia che fa riflettere, ben definita nonostante sia breve e piacevole

    said on 

  • 2

    Deludente!!

    Si tratta di un racconto del 1922 scritto da Francis Scott Fitzgerald per la rivista "Collier's" e poi inclusa nei Racconti dell'età del jazz.
    Che dire... Avere il talento di Fitzgerald e lasciar abortire un'idea tanto geniale in un così misero racconto è, dal mio punto di vista, un graviss ...continue

    Si tratta di un racconto del 1922 scritto da Francis Scott Fitzgerald per la rivista "Collier's" e poi inclusa nei Racconti dell'età del jazz.
    Che dire... Avere il talento di Fitzgerald e lasciar abortire un'idea tanto geniale in un così misero racconto è, dal mio punto di vista, un gravissimo reato

    said on 

  • 2

    Non ho trovato particolarmente bello questo libro la cui lettura è molto rapida! Io avrei approfondito maggiormente alcune tappe di vita del protagonista.

    said on 

  • 2

    Come dice Caparezza "Il curioso caso di Benjamin Button lo vedi al contrario ed è un film come un altro". Forse avevo delle grosse aspettative, ma non mi ha detto proprio niente.

    said on 

  • 5

    Intimo...

    ...molto piuù di quanto possa sembrare.
    quante volte mi sono detto:"che figata sarebbe vivere in pensione fino a 50anni godersi la vita e poi iniziare a lavorare?". Ecco. Nascere vecchi e morire bimbi. quante riflessioni, ma quanta solitudine. Quanta incomprensione.
    Il film che ne è s ...continue

    ...molto piuù di quanto possa sembrare.
    quante volte mi sono detto:"che figata sarebbe vivere in pensione fino a 50anni godersi la vita e poi iniziare a lavorare?". Ecco. Nascere vecchi e morire bimbi. quante riflessioni, ma quanta solitudine. Quanta incomprensione.
    Il film che ne è stato tratto, bellissimo, ma tralascia un sacco di rabbia per far posto alla dolcezza.
    Buone letture.
    BUONAVITA!

    said on 

  • 4

    Una lettura velocissima, priva di grande spessore, ma sicuramente un'idea carina. Non credo c'entri nulla col film, ma non l'ho ancora visto!

    said on 

  • 2

    Non il miglior Fitzgerald

    Racconto breve e geniale per la tematica trattata, ma forse non è quello che riesce meglio a Fitzgerald. Avvicinato alla lettura del testo dall'omonimo film visto in precedenza (riprovevole), non ho trovato "quel qualcosa" che rende unico Fitzgerald nel suo modo di scrivere.

    said on 

Sorting by