Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Dark Divine

Bree Despain

By

Publisher: Egmont USA

3.7
(346)

Language:English | Number of Pages: 400 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , French

Isbn-10: 1606841548 | Isbn-13: 9781606841549 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , eBook

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like The Dark Divine ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    ho dovuto rileggerlo e la domanda che mi sorge spontanea è: come ho potuto dimenticare i dettagli di un libro così bello? forse la causa principale è sempre la stessa, la lentezza delle pubblicazioni in italia! comunque bello non esprime al meglio il concetto. ben strutturato nonostante sia una t ...continue

    ho dovuto rileggerlo e la domanda che mi sorge spontanea è: come ho potuto dimenticare i dettagli di un libro così bello? forse la causa principale è sempre la stessa, la lentezza delle pubblicazioni in italia! comunque bello non esprime al meglio il concetto. ben strutturato nonostante sia una trama già sentita. è venuto fuori bene e si legge anche questo tutto d'un fiato! innamorarsi di daniel con la protagonista esce naturale e avendo letto anche il secondo devo dire che il primo è di poco migliore. ma purtroppo si sa che i primi riescono spesso meglio dei libri di mezzo o dei seguiti visto che introducono il tutto per fare in modo che i successivi possano cadere nel banale... ma a parte gli scherzi, ammetto che entrambi i libri ti prendono per tutta la durata della lettura!

    said on 

  • 4

    una bella storia

    Un libro davvero carino, pieno di sentimenti momenti dolci ma anche momenti di tensione con lotte e pericoli,non vedo l'ora di leggere il secondo ma ho talmente tanti libri in lista che ancora non l'ho preso.

    said on 

  • 3

    Non è divino come il titolo

    Tre stelline solo perché ha recuperato verso la fine, altrimenti sarebbero state meno.
    Che dire, mi aspettavo di più.
    Resti per circa metà libro senza capire dove cavolo si voglia andare a parare (non nel senso positivo perché il libro resta piatto) e si cade nella noia, alternata da poche parti ...continue

    Tre stelline solo perché ha recuperato verso la fine, altrimenti sarebbero state meno. Che dire, mi aspettavo di più. Resti per circa metà libro senza capire dove cavolo si voglia andare a parare (non nel senso positivo perché il libro resta piatto) e si cade nella noia, alternata da poche parti interessanti. Uno sbadiglio dopo l'altro. Si riprende solamente verso la fine. Un vero peccato perché sarebbe potuto essere più interessante.

    said on 

  • 4

    Recuerdo que este libro en su momento me gustó mucho, y visto que ediciones B no se decide a publicar la continuación he decidido leer la saga en inglés, y como ya hace tiempo que leí el libro y de lo que se trata es de parcticar mi inglés, he hecho una relectura, y puedo decir que me sigue parec ...continue

    Recuerdo que este libro en su momento me gustó mucho, y visto que ediciones B no se decide a publicar la continuación he decidido leer la saga en inglés, y como ya hace tiempo que leí el libro y de lo que se trata es de parcticar mi inglés, he hecho una relectura, y puedo decir que me sigue pareciendo igual de bueno. Dentro de las sagas juveniles sobrenaturales, tiene un toque especial, ese toque místico-religioso le da un punto más de oscuridad a la historia, y un algo que hasta el momento no he encontrado en otras sagas. Me gustan los personajes, no son planos, Grace al principio parece un personaje soso, pero no lo es, y es inevitable cogerle cariño. Su familia me recuerda un poco a la serie "7 en el paraíso" y creo que todos los personajes son perfectamente creíbles. Además, la historia de amor Grace-Daniel me parece muy creíble; no es un flechazo y en dos días se aman, se conocen de toda la vida (y creo que toda chica se enamoraría de su guapo vecino con problemas, que además es su amigo), aunque bueno, sigue teniendo toques muy de novela romántica (en serio, yo no sé que pituitaria desarrollan estas chicas de las novelas, pero en mi caso no existe esa capacidad de diferenciar olores en un chico). La trama de este libro es introductoria, pero aún así se resuelven muchas cosas, y las últimas páginas contienen bastante tensión, dejándonos con ganas de leer más, pero sin tener que tirarnos de los pelos. En sí, la historia es de lectura ágil, no se hace empalagosa y supone algo nuevo dentro de la literatura licantrópica. A ver como sigue la saga.

    said on 

  • 3

    Partiamo dalla copertina.
    Se a colpo d'occhio può sembrare bella, beh... giratela e guardate quei piedi ORRIBILI.
    Ma io dico. Ma cosa ci vuole a trovare due zampe decenti?
    Se proprio devono esserci dei piedi in primo piano, ma cavolo,almeno che non siano dei cessi -.-
    Passiamo alla protagonista: ...continue

    Partiamo dalla copertina. Se a colpo d'occhio può sembrare bella, beh... giratela e guardate quei piedi ORRIBILI. Ma io dico. Ma cosa ci vuole a trovare due zampe decenti? Se proprio devono esserci dei piedi in primo piano, ma cavolo,almeno che non siano dei cessi -.- Passiamo alla protagonista:

    GRACE DIVINE, MI STAI SULLE PALLEEEEE, sapevilo!!!!! U_U

    E ora passiamo al resto.

    Che dire... a parte il padre di lei, i protagonisti sono tutti una massa di ipocriti. Lei mi sta parecchio sulle asole, come forse ho già accennato e suo fratello pure. Descrizioni minime. Di lei ricordo solo che ha il naso aquilino Inutile ricordare che ODIO quando non ci sono le descrizione fisiche.

    La storia è strutturata bene... non spiega subito chi è questo Daniel , cosa ha fatto anni prima [manco a dirlo, è il ragazzo nuovo appena arrivato a scuola] e fa venire voglia di scoprirlo. Poi si perde un po'... alcune cose sono un po' campate in aria secondo me. Però si fa leggere. Senza infamia e senza lode. Tre stelline sono più che sufficienti .

    said on 

  • 3

    3 STELLINE E MEZZO.. Mi aspettavo molto da questo libro,ma purtroppo mi è risultato a tratti poco originale e noioso..nonostante ciò è scritto bene e i personaggi sono abbastanza caratterizzati..

    said on 

  • 5

    Dark Divine

    Dark Divine è il primo volume di una trilogia di Bree Despain.
    Grace Divine è la figlia del pastore locale. La sua è una tranquilla vita di una provincia cattolica e tutto prosegue come al solito finchè non incontra ancora Daniel, sconvolgendo la sua esistenza.
    Il problema è che questi scomparve ...continue

    Dark Divine è il primo volume di una trilogia di Bree Despain. Grace Divine è la figlia del pastore locale. La sua è una tranquilla vita di una provincia cattolica e tutto prosegue come al solito finchè non incontra ancora Daniel, sconvolgendo la sua esistenza. Il problema è che questi scomparve 3 anni prima, proprio nella stessa notte in cui Jude, il fratello di Grace, venne ritrovato ai piedi di casa sua ricoperto del suo sangue. Lui fà un pò lo sbruffone e si capisce che è il solito problematico che però Grace vuole riavvicinare, conoscere ancora ed aiutare. L'occasione non si presenta subito. La sua vita è pienissima: aiutare a casa con il fratellino James, lavorare in parrocchia per i gruppi di preghiera e carità, studiare per non rimanere indietro negli esami e, a quanto pare, uscire con Pete, un amico di Jude nonchè ragazzo bellissimo della sua scuola. Un pomeriggio lei, Jude e Pete si organizzano per la raccolta di vestiti per i poveri. Grace va con l'amico del fratello però la macchina va in panne ed il ragazzo va in cerca di un aiuto. Durante l'assenza la ragazza è preoccupata, sente strani rumori anche se cerca di stare tranquilla. Poco facile. SI trova in MArkham Street, via dove in passato ci furono brutti episodi di morte. Alla fine arriva Daniel. Grace sfrutta l'occasione ignorando il divieto di parlargli impostole dal fratello ed indirettamente dai genitori che nemmeno vogliono sentirlo nominare. Se ne va subito, ma in futuro le occasioni di parlare torneranno. Peccato che Pete cerchi di starle addosso a tutti i costi e che il fratello cerchi in tutti i modi di dividerla da Daniel diffondendo enormi calunnie. Ed i genitori di lei non aiutano di certo. In città avvengono però di nuovo piccoli fatti inquietanti come la morte di Maryanne Duke di cui viene accusato il padre di Grace, la scomparsa di James durante la festa del Ringraziamento, ma tutto si risolve per il meglio grazie all'aiuto di Daniel che però lascia scoprire la sua vera natura a Grace che frequentandolo aveva iniziato ad intuire lo straordinario in lui e lo crede un eroe, scoprendo ben presto la maledizione dietro a tutto ciò. La storia è scritta molto bene, misteriosa ed intrigante. Ha solo un paio di difetti. Mi pare di vedere Bella di Twilight: lei, ignorando ogni traccia di buon senso continua a frequentarlo ben capendo che Daniel sia pericoloso; la corsa nel bosco; il continuare a stargli accanto. Un pò antipatica l'ambientazione piena di cristianesimo (poco reale) e per me poco concepibile la vita familiare di Grace. Insomma, ok chi è praticante al midollo immagino viva così, conoscendo un paio di famiglie però mi pare esagerato. Vestiti formato sacco di patate e similari, divieto di mostrare spalle e gambe, rientrare ad orari stabiliti, attenzione a che guardi o leggi perchè sei la figlia del pastore e la gente potrebbe sparlare e prenderti a cattivo esempio, vivere solo ed esclusivamente secondo virtù, abolire ogni desiderio terreno e materiale e quant'altro. Estenuante e poco concreto. SI può essere persone oneste ed altruiste anche avendo dei piccoli difetti. Anche perchè, come presto Grace si accorgerà, la sua è una bella famiglia dove ci si parla ai pasti. Però se si devono affrontare problemi veri ecco che si cerca la via di fuga se non la negazione diretta. Sembra un tanto parlar bene per nulla..Cosa che ho visto anche nei conoscenti diretti o meno. Tanta predica, tanta virtù e lo stesso tanto veleno. Ma sono considerazioni personali. Nonostante ciò ho amato il romanzo che non si è mai reso noioso. Grace cresce moltissimo, da ragazzina ingenua e convinta delle idee trasmessole, inizia a ragionare con la sua testa, sconfigge dubbi e paure sino ad operare scelte serie. Daniel invece da chiuso e diffidente si apre a lei, benchè non si capisce mai se voglia starle lontano o vicino. Cambian molto entrambi. Altro personaggio amato è il padre di lei. Sembra il classico pastore buono ma un poco rigido sulle regole che si rivela persona di grande acume e coraggio. Insomma..Un bilancio positivissimo, ovvero un bel 9,5 ad una scrittrice che non ci fa mai abbassare la guardia, permettendoci di conoscere il suo universo di creature sovrannaturali ed i suoi indimenticabili protagonisti.E dire che non ero mai convinta di iniziarlo, aveva quel certo non so che che ti lascia sempre il dubbio che sia un libro di poco gradimento. IN lettura Lost Grace...Di cui ho sentito parlare anche meglio del primo!

    said on 

  • 2

    Speravo in qualcosa di più!

    Ho letto questo libro con la speranza di trovarmi tra le mani qualcosa di leggermente diverso dai soliti libri per giovani adulti, e devo dire che fino a metà libro la curiosità di scoprire i segreti della famiglia Divine e di Daniel hanno tenuto acceso il mio interesse.
    Purtroppo una volta scop ...continue

    Ho letto questo libro con la speranza di trovarmi tra le mani qualcosa di leggermente diverso dai soliti libri per giovani adulti, e devo dire che fino a metà libro la curiosità di scoprire i segreti della famiglia Divine e di Daniel hanno tenuto acceso il mio interesse. Purtroppo una volta scoperto il mistero sono entrata in quella spirale di noia che da un po' di tempo accompagna questi libri. Tra l'altro ci sono alcune scene che mi hanno fortemente ricordato Twilight (vedi corsa nei boschi a velocità supersonica e arrampicata sull'albero in compagnia del bel tenebroso) e questo mi ha indispettita non poco.. mi chiedo se questi nuovi autori non riescano a scovare qualcosa di più originale e nuovo quando si cimentano nel loro lavoro.

    Di per se il libro è scritto bene, la storia procede spedita fino al finale carico di tensione, il problema sta proprio nella poca originalità e nella caratterizzazione dei personaggi, che mi sembrano uguali a qualcosa di già letto.. LEI testarda e attratta da LUI che è bello e terribilmente tenebroso il che si traduce in "Monica si annoia e ha finito il libro solo perchè sperava in un colpo di scena finale, che purtroppo non c'è stato"

    Non so se continuerò questa saga (non credo) ma nel caso aspetterò comunque che il secondo libro della serie esca in edizione economica e poi andrò a cercarlo su Libraccio.

    said on 

  • 3

    Qui la recensione completa: http://bookland89.blogspot.it/2012/10/recensione-dark-d…

    Avevo questo libro, impilato con gli altri da leggere, da circa un anno, ma per una cosa o per l’altra non mi sono mai convinta ad iniziarlo, lo guardavo, ammiravo la cover che tr ...continue

    Qui la recensione completa: http://bookland89.blogspot.it/2012/10/recensione-dark-divine-di-bree-despain.html

    Avevo questo libro, impilato con gli altri da leggere, da circa un anno, ma per una cosa o per l’altra non mi sono mai convinta ad iniziarlo, lo guardavo, ammiravo la cover che trovo spettacolare, ma ogni volta lo rimettevo nuovamente in cima all’immensa pila dei libri di prossima lettura perché non volevo avere una fregatura, insomma rimandavo quello che pensavo che fosse l’invitabile. Finalmente, alla vigilia dell’uscita del secondo volume, è arrivato il momento buono: in due serate l’ho letto e, pur rimanendo un po’ titubante su dei punti, mi è piaciuto.

    La protagonista è Grace Divine, tradotto letteralmente sarebbe grazia divina, una ragazza di 17 anni normalissima che frequenta la scuola, che ha una solida famiglia alle spalle e che ha i soliti problemi adolescenziali. Tutto cambia quando dal passato riemerge Daniel, un ragazzo scapestrato che ha fatto uso di droga e che ha alle spalle una famiglia violenta..........

    said on