Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Difference Engine

By William Gibson

(3)

| eBook | 9780345532589

Like The Difference Engine ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Provocative, compelling, intensely imagined, it is a startling extension of Gibson’s and Sterling’s unique visions—and the beginning of movement we know ...

59 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Recensione della Biblioteca Galattica

    scheda completa:
    http://www.bibliotecagalattica.com/romanzi/macchina_del…

    Il romanzo è ambientato in un 1855 alternativo dove il mondo è radicalmente diverso da quello che siamo abituati a conoscere. In questo mondo alternativo, infatti ...(continue)

    scheda completa:
    http://www.bibliotecagalattica.com/romanzi/macchina_del…

    Il romanzo è ambientato in un 1855 alternativo dove il mondo è radicalmente diverso da quello che siamo abituati a conoscere. In questo mondo alternativo, infatti, Charles Babbage è riuscito a costruire la macchina differenziale, una sorta di antenato dei computer, dando inizio ad una rivoluzione informatica ante litteram che ha sconvolto lo scorrere degli eventi.
    In Gran Bretagna il governo conservatore, guidato dal Duca di Wellington, è stato spodestato dai Lord radicali, gli industriali alferi della modernità, che, guadagnato al potere, hanno represso ferocemente la rivolta luddista e instaurato un nuovo regime basato sulla meritrocrazia, abolendo la vecchia nobiltà e sostituendo i suoi esponenti con i nuovi sapienti, scienziati e tecnici.
    In politica estera, l'Impero Britannico risulta così ancora più potente e riesce a mantenere le sue ex colonie americane divise in quattro stati: l'Unione, il Sud, il Texas e la California; sono le sue navi, inoltre, e non quelle americane, che forzano il Giappone ad aprirsi all'Occidente mentre Manhattan è diventata una comune socialista, guidata da Karl Marx in persona. Il nuovo governo inglese evita le terribili carestie che hanno nella realtà colpito l'Irlanda, guadagnandosi così il sostegno degli irlandesi.
    Lo scenario che ne deriva e che fa da sfondo al romanzo è così quello di un Inghilterra Vittoriana molto diversa da quella storica, dove la tecnologia ha compiuto passi da gigante sfornando strani macchinari e creazioni che mescolano i progressi nel campo dell'informatica con una tecnologia a vapore all'avanguardia. Immense macchine a schede perforate sono al servizio della scienza come della polizia e dei servizi segreti di sua maestà, la cui potenza d'azione ne risulta così grandemente amplificata.
    La trama del romanzo ricorda un po' quella di un giallo poliziesco e ruota attorno alla misteriosa natura di alcune schede perforate. Il protagonista principale è Edward Mallory, un simpatico paleontologo di umili origini che un po' per caso si trova in mezzo ad una storia molto più grande di lui. La lettura è piacevole ma per gran parte dell'opera il lettore fatica a trovare il filo conduttore della vicenda, non riuscendo a capire dove lo scrittore vuole andare a parare e, in effetti, soltanto nelle ultimissime pagine si comprende la vera natura del mistero.
    L'opera non è un vero e proprio romanzo, infatti, ma assomiglia più un collage di episodi, in cui persone spariscono improvvisamente dalla scena e molti misteri rimangono tali, senza soluzione. Questo incide negativamente a nostro avviso sul giudizio che non può quindi essere particolarmente positivo, nonostante l'interessante e intrigante scenario storico alternativo e la buona ricostruzione dei dettagli politici e sociali dell'epoca. Nel complesso, quindi, consigliamo l'opera soprattutto agli amanti dello Steampunk di cui l'opera costituisce una delle pietre miliari.

    Is this helpful?

    Asimov83 said on Oct 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inzomma...

    A tratti bello, a tratti no. Il finale, descritto con lettere dei protagonisti e piccoli capitoli, l'ho trovato un po' pesante.

    Is this helpful?

    Tormael said on Oct 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    c'è da fare una premessa che ignoravo quando ho iniziato il libro.
    Babbage è realmente esistito (come altri personaggi del libro), ma nella realtà non riuscì a portare a compimento il prototipo di quello che cent'anni dopo diventò il calcolatore mode ...(continue)

    c'è da fare una premessa che ignoravo quando ho iniziato il libro.
    Babbage è realmente esistito (come altri personaggi del libro), ma nella realtà non riuscì a portare a compimento il prototipo di quello che cent'anni dopo diventò il calcolatore moderno e successivamente il computer. Il libro parla di un possibile passato in cui l'invenzione di Babbage andò a buon fine.

    Gibson come al solito ha idee geniali, ma scritte in maniera fumosa e poco chira; forse per calarci meglio nel caos e nel succedersi veloce degli eventi in cui i protagonisti stessi si trovano, ma a me non piace.

    Is this helpful?

    Mancioooo said on May 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'ucronia dei Lord Rad che prendono il potere in Inghilterra sull'onda della rivoluzione informatica di un Babbage capace di mettere in piedi un calcolatore meccanico funzionante a vapore la cui potenza di calcola non in base alla frequenza dei chip ...(continue)

    L'ucronia dei Lord Rad che prendono il potere in Inghilterra sull'onda della rivoluzione informatica di un Babbage capace di mettere in piedi un calcolatore meccanico funzionante a vapore la cui potenza di calcola non in base alla frequenza dei chip ma alle miglia di ingranaggi e' uno scenario certo spettacolare sullo sfondo del quale tuttavia si agitano confuse macchinazioni luddiste che si nutrono dei vizi dell'élite britanicca poco coerenti, per cui alla fine le pagine più efficaci rimangono quelle che descrivono l'ucronia, come la corsa delle auto a vapore o il dibattito evoluzionista del tempo.

    Is this helpful?

    Eugenio Angelillo said on Apr 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Nonostante alcuni passaggi un po' oscuri, ammetto che mi è piaciuto molto. Purtroppo ho beccato una edizione con traduzione non eccelsa, ma questo non influisce sull'ambientazione o sulle tematiche estremamente affascinanti. C'è chi lo giudica troppo ...(continue)

    Nonostante alcuni passaggi un po' oscuri, ammetto che mi è piaciuto molto. Purtroppo ho beccato una edizione con traduzione non eccelsa, ma questo non influisce sull'ambientazione o sulle tematiche estremamente affascinanti. C'è chi lo giudica troppo frammentario, ma secondo me questa scelta serve proprio a rendere l'idea di complessità del soggetto trattato.

    Is this helpful?

    Boyakki said on Mar 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book