The Door

By

Publisher: Random House

4.2
(2409)

Language: English | Number of Pages: 272 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , French , Hungarian

Isbn-13: 9781446443798 | Publish date: 

Translator: Len Rix

Also available as: Paperback , Hardcover , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like The Door ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A young writer, struggling for success, employs an elderly woman called Emerence to be her housekeeper.From their first encounter it is clear that Emerence is no ordinary maid.Although everyone in the neighbourhood knows and respects her, no one knows anything about her private life or has ever crossed her threshold. Only a great drama in the writer's life prompts Emerence to unveil glimpses of her traumatic past - a past which sheds light on her peculiar behaviour. The Door brilliantly evokes the development of the bond between these two very different women, and the tragic ending to their relationship.
Sorting by
  • 3

    Ci ho pensato a lungo sul giudizio da dare, perché libro è bello, ottima scrittura, stile inappuntabile ma ha un andamento discontinuo: punte alte ed emozionanti seguite da risacche che rallentano il ...continue

    Ci ho pensato a lungo sul giudizio da dare, perché libro è bello, ottima scrittura, stile inappuntabile ma ha un andamento discontinuo: punte alte ed emozionanti seguite da risacche che rallentano il ritmo della lettura.

    said on 

  • 4

    Per me è stata una lettura molto dolce, ma triste per l'evidenza di un paradosso: amare così tanto e insieme essere incapaci di capire la necessità di un sacrificio. Ritenere imprescindibile e assolut ...continue

    Per me è stata una lettura molto dolce, ma triste per l'evidenza di un paradosso: amare così tanto e insieme essere incapaci di capire la necessità di un sacrificio. Ritenere imprescindibile e assolutamente necessario un atto, una scelta, che alla fine invece di restituirti a te stesso, distrugge.
    Un inciso: la figura di Emerenc è meravigliosa. Ne rammento pochi di personaggi creati a questo livello.

    said on 

  • 2

    La mia è una voce fuori dal coro: terribilmente lento, a tratti assurdo, a tratti scontato.
    La padrona di casa è il personaggio più insopportabile che io abbia incontrato nelle mie letture, superficia ...continue

    La mia è una voce fuori dal coro: terribilmente lento, a tratti assurdo, a tratti scontato.
    La padrona di casa è il personaggio più insopportabile che io abbia incontrato nelle mie letture, superficiale e priva di empatia: certamente per merito della bravissima autrice, che scrive in modo fluente e piacevole.
    Spero di apprezzare la Szabó in altre occasioni.

    said on 

  • 4

    Protagoniste difficili da amare...

    ...come il romanzo.
    Eppure, se si riesce ad andare fino in fondo, a oltrepassare, appunto, la porta dell'antipatia verso le due donne, la padrona e la serva, si scopre un mondo di sentimenti di grand ...continue

    ...come il romanzo.
    Eppure, se si riesce ad andare fino in fondo, a oltrepassare, appunto, la porta dell'antipatia verso le due donne, la padrona e la serva, si scopre un mondo di sentimenti di grande forza.
    La serva, fiera e altera, con il suo peso di grandi dolori nascosti sotto una irta corazza di atteggiamenti bruschi, misantropi si direbbe, maschera in realtà un enorme bisogno d'amore, da dare e da ricevere. Riesce a donarlo, ma se ne accorge solo chi ha 4 zampe.
    La padrona neppure si rende conto di vivere con la porta chiusa all'amore, con unico legame umano col marito. È una intellettuale, abituata a privilegiare il ragionamento allo slancio affettivo. Solo la fine del suo rapporto con Emerenc le aprirà gli occhi, e forse il cuore.

    said on 

  • 5

    Chi sei tu Emerenc Szeredás? E tu Magduska, mia cara piccola Magda? Tutti siamo un po' di Emerenc e un po' di "Magduska". Un rapporto di amore che segna il destino delle due donne sino all'inverosimil ...continue

    Chi sei tu Emerenc Szeredás? E tu Magduska, mia cara piccola Magda? Tutti siamo un po' di Emerenc e un po' di "Magduska". Un rapporto di amore che segna il destino delle due donne sino all'inverosimile. La porta, o il cuore di Emerenc, verrá aperta, solo una volta. Difficile, impossibile entrare , ma una volta dentro, l'impossibile é uscire.

    said on 

  • 4

    E' la storia di un rapporto tra due persone che sono una l'opposto dell'altra, un rapporto molto conflittuale e difficile. Il personaggio principale è Emerenc, una donna delle pulizie, lavoratrice inf ...continue

    E' la storia di un rapporto tra due persone che sono una l'opposto dell'altra, un rapporto molto conflittuale e difficile. Il personaggio principale è Emerenc, una donna delle pulizie, lavoratrice infaticabile e la sua padrona scrittrice. Man mano che si va avanti nella lettura ci si affeziona ai personaggi. Romanzo intenso. Da leggere sicuramente.

    said on 

  • 2

    Alla fine sono rimasto sulla soglia della fatidica "porta", ho dato una sbirciatina e me ne sono andato, perchè per me è stata una delusione vera e propria!... su questo libro avevo delle aspettative ...continue

    Alla fine sono rimasto sulla soglia della fatidica "porta", ho dato una sbirciatina e me ne sono andato, perchè per me è stata una delusione vera e propria!... su questo libro avevo delle aspettative altissime e ancora non riesco a capacitarmi delle moltitudini di feedback entusiastici che si leggono ovunque!
    La storia è banale e inverosimile come poche, noiosa, prevedibile dall'inizio alla fine. Mentre le due protagoniste Emerenc e Magda sono insopportabili, la prima è una zitella odiosa e piena di problemi, la seconda è un'inutile e di una tristezza che si fatica a provare anche solo compassione... gli altri personaggi sono inesistenti.
    L'unica cosa positiva che ho trovato è che il libro è scritto bene, la prosa è fluida e si legge facilmente. Per il resto non mi ha detto niente.

    said on 

  • 3

    Libro intenso e ben scritto.
    Bellissimo il personaggio di Emerec quanto odiosa la narratrice: egoista, lamentosa, senza amore, donna così inutile da farmi abbassare la valutazione finale. ...continue

    Libro intenso e ben scritto.
    Bellissimo il personaggio di Emerec quanto odiosa la narratrice: egoista, lamentosa, senza amore, donna così inutile da farmi abbassare la valutazione finale.

    said on 

  • 5

    Libro complesso e molto ricco. Originalissimo, impossibile da descrivere, anche ben tradotto e probabilmente non era facile. Meglio di Marai persino e a me Marai piace molto

    said on 

  • 3

    Dopo libri che ho divorato questo l'ho un po' "faticato".
    Brava l'autrice a costruire pagine e pagine tutte intorno al quel personaggio.
    Ma non ha mosso le mie passioni.

    said on 

Sorting by