The Dreamers

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 276
| 30 contributi totali di cui 27 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Parigi, 1968. Matthew, un diciannovenne americano di provincia, arriva a Parigi per studiare cinema e frequenta il tempio della sua passione, la Cinémathèque Française. Qui conosce una coppia di gemelli diciassettenni, Théo e Isabelle, che lo invitan ...Continua
Enzo
Ha scritto il 10/04/18
Mescolare sesso e rivoluzione può rivelarsi un'impresa ardua, soprattutto quando i due elementi non sono ben miscelati tra loro. Il climax ascendente che porta nel giro di tre pagine i protagonisti dalla scoperta del sesso al "desadismo estremo" è ar...Continua
Vincè
Ha scritto il 25/10/15

il caos dove tutto sembra confuso... ma dove invece ogni cosa è coerente all'altra

Cindeerella
Ha scritto il 29/11/12
Ottimo romanzo di debutto per Aadair che narra delle passioni sessuali, politiche e sentimentali di tre giovani ragazzi a Parigi durante il maggio del '68. Una forte sensualità tiene legati i tre protagonisti, che si rinchiudono in un loro piccolo mo...Continua
Tatiana Bashment-ta
Ha scritto il 15/11/12

Donc, se non fossi una mezza Rats mi verrebbe da dire che questo romanzo è un tantino pretenzioso e pomposo nella scrittura, ma, siccome ho il giusto livello di cinefilia per apprezzarlo, per me è pura magia.

gab sélavy
Ha scritto il 03/09/12
"[...] c'era un film cui era rimasto fedele, Bande à part di Godard, in una delle scene i tre personaggi principali corrono attraverso le sale e i corridoi del Louvre nel tentativo di battere il record della visita più veloce al museo (nove minuti e...Continua

_ADINI_
Ha scritto il Jul 02, 2017, 11:51
C'erano ancora deglio ostacoli da superare. Erano entrambi vergini: Isabelle perché non aveva mai fatto l'amore se non con il fratello, Matthew perché non aveva mai fatto l'amore se non con se stesso. (p.89)
_ADINI_
Ha scritto il Jun 30, 2017, 18:33
Il poeta si lanciò subito in quel che Baudelaire, riferendosi a Victor Hugo, aveva definito «quel monologo ch'egli chiama conversazione ». (p.44, riferito al padre di Théo e Isabelle)
gab sélavy
Ha scritto il Sep 03, 2012, 07:34
L'infelicità può consistere nel non riuscire a trovare il giusto tipo di felicità.
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi