Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Einstein Girl

By

Publisher: Vintage

2.8
(4)

Language:English | Number of Pages: 400 | Format: Paperback

Isbn-10: 0099535793 | Isbn-13: 9780099535799 | Publish date: 

Also available as: eBook , Softcover and Stapled

Do you like The Einstein Girl ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Intricately researched and relentlessly compelling, The Einstein Girl is a mystery aboutlove and the lust for knowledge; a dark journey into the psychological ...
Sorting by
  • 2

    Mi ha lasciato la stessa perplessa delusione di un dolce uscito dal forno lievitato solo a metà, dopo ore di preparazione.
    Eppure gli ingredienti sono di ottima qualità: Berlino nel 1933, tra la caduta della repubblica e l’avvento al potere di Hitler, i ricordi traumatici della grande guerr ...continue

    Mi ha lasciato la stessa perplessa delusione di un dolce uscito dal forno lievitato solo a metà, dopo ore di preparazione.
    Eppure gli ingredienti sono di ottima qualità: Berlino nel 1933, tra la caduta della repubblica e l’avvento al potere di Hitler, i ricordi traumatici della grande guerra, i cambiamenti rivoluzionari nel pensiero (la teoria della relatività e la quantistica e, più in piccolo, nuove idee nel campo della psichiatria e della malattia mentale), il rapporto tra genio e squilibrio psichico. La ricostruzione del periodo è molto curata, come pure interessanti, anche se leggermente troppo didascaliche, sono le parentesi aperte sulle nuove teorie scientifiche, che senz’altro possono invogliare chi ne sa poco a ampliare le proprie conoscenze. Ma l’insieme non funziona, anche per una scrittura che fa il proprio compito con onestà ma senza particolare personalità - si veda, per un confronto, Philip Kerr, che ambienta la sua trilogia di Berlino in parte nello stesso periodo ma riesce a sostenere con l’eleganza dello stile trame che non hanno grandi elementi di novità. Un paio di pagine conclusive che aprono una prospettiva diversa su quanto narrato in precedenza non bastano a sollevare in modo pienamente soddisfacente una lettura che rimane fondamentalmente piatta e di lento svolgimento.

    said on