The Emperor of All Maladies

A Biography of Cancer

By

Publisher: Fourth Estate

4.6
(205)

Language: English | Number of Pages: 573 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Italian , Chi simplified

Isbn-10: 0007250924 | Isbn-13: 9780007250929 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Softcover and Stapled , eBook , Audio CD

Category: Medicine , Non-fiction , Science & Nature

Do you like The Emperor of All Maladies ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    書摘

    羅夏克墨跡測驗(Rorschach Test)是一種投射測驗,測驗方式是讓受試者通過某種媒介,建立起自己想像的世界。而受試者可能會透過這無拘束的情境中,顯露其個性。

    科學哲學家卡爾波普(Karl Popper)用「冒險的預測」一詞來描述科學家驗證未經測試的理論的過程。波普認為,好的理論會產生冒險的預測,它們預言某個出乎意料的事件或事實,具有不會發生或不正確的風險。如果證明這個事實為真,或者這 ...continue

    書摘

    羅夏克墨跡測驗(Rorschach Test)是一種投射測驗,測驗方式是讓受試者通過某種媒介,建立起自己想像的世界。而受試者可能會透過這無拘束的情境中,顯露其個性。

    科學哲學家卡爾波普(Karl Popper)用「冒險的預測」一詞來描述科學家驗證未經測試的理論的過程。波普認為,好的理論會產生冒險的預測,它們預言某個出乎意料的事件或事實,具有不會發生或不正確的風險。如果證明這個事實為真,或者這事件的確會發生,那麼這理論就獲得可信度,也就更牢靠。

    在路易斯卡羅的《愛麗絲鏡中奇遇》,紅皇后告訴愛麗絲她腳下的世界變化如此迅速,因此她得不斷地跑,才能維持原地。這就是我們在癌症上的困境:我們被迫不停地跑,結果只是為了保持留在原地。

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    BARI, una strage autentica e sconosciuta

    "Il 2 dicembre 1943 uno stormo di aerei della Luftwaffe sorvolò un gruppo di navi americane ormeggiate vicine in un porto appena fuori dalla città di Bari e sganciarono una serie di bombe. Le navi si ...continue

    "Il 2 dicembre 1943 uno stormo di aerei della Luftwaffe sorvolò un gruppo di navi americane ormeggiate vicine in un porto appena fuori dalla città di Bari e sganciarono una serie di bombe. Le navi si incendiarono immediatamente. All'insaputa perfino del suo equipaggio una delle navi della flotta, la John Harvey trasportava settanta tonnellate di gas mostarda, pronte per un possibile uso. Quando la Harvey esplose il suo carico tossico fece altrettanto. Gli Alleati, in sostanza, avevano bombardato sé stessi con il gas.
    Pescatori e abitanti della zona intorno al porto di Bari cominciarono a lamentarsi per l'odore di aglio bruciato e rafano portato dal vento. Uomini sporchi e fradici di petrolio, soprattutto giovani marinai americani, furono trascinati fuori dall'acqua in preda al dolore ed al terrore, con gli occhi gonfi e chiusi.
    Dei 617 uomini salvati, 83 morirono entro la prima settimana.
    Nei mesi successivi quasi mille tra uomini e donne morirono a causa di complicazioni".

    Dopo quarant'anni di libri, film, articoli, documentari e testimonianze dirette, ritenevo di conoscere tutti i principali fatti della seconda guerra mondiale, almeno in Italia.
    Evidentemente mi sbagliavo, e il venirlo a sapere da un saggio scientifico mi ha lasciato ancor più esterrefatto.
    Certo, per molti anni, a nessuno è convenuto ricordare questa triste storia e si è preferito descrivere la Puglia di quei mesi come un'oasi di pace mentre altrove infuriava la guerra.
    Oggi però sarebbe il caso di rendere il dovuto omaggio alle vittime, visto e considerato che:
    1) Si tratta forse del primo grande disastro ambientale della storia;
    2) Gli scienziati trassero importantissime consegue sul piano della ricerca contro il cancro: il concetto di chemioterapia in sostanza nacque allora.

    Il commento, sia ben chiaro, non rende giustizia a questo meraviglioso saggio, tanto voluminoso quanto scorrevole ed avvincente. Per un'idea più precisa rimando agli ottimi commenti altrui e, volutamente, mi limito ad evidenziare una storia a mio avviso sconvolgente.

    said on 

  • 0

    Un libro eccezionale. Uno potrebbe essere intimorito dall'argomento ma è un errore: "l'imperatore del male" è avvincente come un romanzo e non contiene nessuna delle storie strappalacrime o tragiche c ...continue

    Un libro eccezionale. Uno potrebbe essere intimorito dall'argomento ma è un errore: "l'imperatore del male" è avvincente come un romanzo e non contiene nessuna delle storie strappalacrime o tragiche che di solito si associano con il tema "cancro". Mukherjee sceglie l'approccio storico-scientifico che è molto più spesso dalla parte del medico/studioso che non dalla parte del malato, ribaltando così le consuete narrazioni. Le 700 e passa pagine sono una cavalcaata tra storia, esperimenti, medicina, genetica, tecnologia, coraggio, inventiva, meschinità e truffe e chi più ne ha più ne metta. Si impara tantissimo, non ci si deprime e si scopre un grande scrittore.

    said on 

  • 5

    La prima volta che ho sentito parlare di questo libro mi sono detta: manco morta, piuttosto che leggere un libro sul cancro, preferisco leggere "Storia della cartapesta" (esiste veramente).
    Ma per la ...continue

    La prima volta che ho sentito parlare di questo libro mi sono detta: manco morta, piuttosto che leggere un libro sul cancro, preferisco leggere "Storia della cartapesta" (esiste veramente).
    Ma per la nuova me stessa che sostiene con forza il "guarda in faccia ciò che ti fa paura", ho deciso di comprarlo. E l'ho divorato in tre giorni (si parla sempre di settecento rispettabilissime pagine). E' straordinario. Finalmente ho capito che il cancro non è un orco che sceglie te invece che un altro, e quindi non devi passare la vita a nasconderti tra le sterpaglie pregando a mezzavoce "non me, per favore, non me!!". E capire di cosa si parla, quando si parla di cancro, per me è stato fondamentale. Capire il perchè e il come. E' stato sconcertante leggere, e interiorizzare, che è una parte di NOI molto, molto più adatta alla vita e alla sopravvivenza di quanto siamo noi, adesso. Non che cambi molto nella pratica, ma sapere è meglio che non sapere.
    E' un saggio storico-scientifico scritto con linguaggio accessibile e divulgativo (anche se certe parti di genetica sono state un po' indigeste), con calore e partecipazione. Quando è finito, mi è perfino mancato!

    said on 

  • 4

    Un saggio bellissimo, che affronta con estrema perizia e chiarezza la storia del cancro nei secoli, dalla sua scoperta ai primi rudimentali metodi per curarlo fino alle moderne tecniche odierne e alle ...continue

    Un saggio bellissimo, che affronta con estrema perizia e chiarezza la storia del cancro nei secoli, dalla sua scoperta ai primi rudimentali metodi per curarlo fino alle moderne tecniche odierne e alle possibilità per il futuro. Come dice il Dr. Muhkerjee il cancro è una versione più "tosta" di noi stessi: è fatto della nostra stessa materia ma è più forte, imprevedibile, resistente. Conoscere il nemico, reale o eventuale che sia, è sempre importante.

    said on 

  • 5

    Il male siamo noi

    Provo ammirazione e rispetto per l'autore, Siddhartha Mukherjee, che nonostante faccia un lavoro impegnativo - è un oncologo clinico e ricercatore - ha trovato il tempo ed il modo di scrivere un libro ...continue

    Provo ammirazione e rispetto per l'autore, Siddhartha Mukherjee, che nonostante faccia un lavoro impegnativo - è un oncologo clinico e ricercatore - ha trovato il tempo ed il modo di scrivere un libro di 700 pagine sul cancro, scientificamente inappuntabile, ricco di ricostruzioni storiche accurate, e che si legge con la facilità d'un romanzo!
    Qui siamo di fronte a saggistica di altissimo livello, un libro che è consigliabile a chiunque voglia tentare di capire questa complessa malattia, con cui l'umanità avrà sempre più a che fare, caratterizzata da profonde implicazioni personali, filosofiche, sociali e politiche.

    said on 

  • 4

    Avvincente e completo con una grande lezione finale

    Quasi tutti i profani si avvicinano al cancro solo quando qualche persona cara viene colpita da questa malattia "totale", che più di ogni altra ci pone di fronte all'ineluttabilità della morte. "L'imp ...continue

    Quasi tutti i profani si avvicinano al cancro solo quando qualche persona cara viene colpita da questa malattia "totale", che più di ogni altra ci pone di fronte all'ineluttabilità della morte. "L'imperatore del male" è senza dubbio il libro definitivo in materia. Con un approccio quasi narrativo, l'autore ricostruisce la storia della guerra al cancro dalla metà del XIX secolo agli ultimi sviluppi del primo decennio del XXI. Successi, speranze, sconfitte e delusioni costellano una storia grandiosa che pone al centro i malati e i ricercatori, "soldati" e "generali" della guerra contro il cancro. L'impressione, addentrandosi nella lettura, è che la scienza sia riuscita a entrare sempre più in profondità nello studio del cancro: dalla chirurgia, che tratta il cancro come massa cellulare macroscopica, alla radio e chemioterapia, che agisce contro lo sviluppo cellulare tumultuoso o contro un oncogene specifico, fino alla recente terapia genetica che interviene all'interno del DNA stesso del paziente. Man mano che ci si spinge più in profondità, si ha come l'impressione che il cancro sia inscindibile dall'essere umano, che il male sia parte stessa dell'ospite. E' la conclusione che suggerisce l'autore: nel 2050, sostiene, probabilmente avremo armi più raffinate che permetteranno ai malati di cancro di convivere tutta la vita con il loro male, fino all'età avanzata. Forse non potremo sconfiggerlo, perché il cancro è parte di noi. Forse ci riusciremo solo quando saremo in grado di sconfiggere la morte stessa, e allora non avremo solo vinto la guerra contro il cancro, ma anche quella con la morte, che poi è la stessa cosa.

    said on 

  • 4

    Cominciato oggi a un mese esatto dalla morte di mio padre per cancro....non è un saggio ma un libro dell'orrore...

    Ok finito. che dire, devastante. bello ma onestamente devastante.

    said on 

  • 5

    常常在看這種科學歷史的紀錄時,心中會感到一種激情。那麼多的研究者不斷努力,不斷累積知識並一步步逼近真相,這樣的歷程實在讓人願意相信我們有天能夠到達什麼地方。若是那個目標讓人認同的話,有時也會想要擠身進科學家的行列,為共同的理想犧牲奉獻。不過掩蓋在這些動人故事的背後,其實也藏著無數枯燥辛苦待在實驗室不斷努力的過程吧。

    這是目前讀過最完整也最新的癌症故事了,筆調也很引人入勝。癌症這種永生不死、歷史長久 ...continue

    常常在看這種科學歷史的紀錄時,心中會感到一種激情。那麼多的研究者不斷努力,不斷累積知識並一步步逼近真相,這樣的歷程實在讓人願意相信我們有天能夠到達什麼地方。若是那個目標讓人認同的話,有時也會想要擠身進科學家的行列,為共同的理想犧牲奉獻。不過掩蓋在這些動人故事的背後,其實也藏著無數枯燥辛苦待在實驗室不斷努力的過程吧。

    這是目前讀過最完整也最新的癌症故事了,筆調也很引人入勝。癌症這種永生不死、歷史長久、源自基因突變演化的特性,在各種隱喻上,真的夠資格被稱作萬病之王。「於是問題不再是我們會不會得到這不死的的疾病,而是我們何時會罹病。」

    said on 

  • 5

    Bellissimo libro, di altissimo livello.
    Leggere questa biografia storico-scientifica del cancro mi ha appassionato come leggere un libro di Stephen King.
    Rubo il concetto di “biografia”, riferito a qu ...continue

    Bellissimo libro, di altissimo livello.
    Leggere questa biografia storico-scientifica del cancro mi ha appassionato come leggere un libro di Stephen King.
    Rubo il concetto di “biografia”, riferito a questa terribile malattia, dall'autore stesso, e se leggerete il testo capirete anche il perchè, è una scelta azzeccatissima, così come sono azzeccate molte altre cose in quest'opera:
    Interessantissima la cronistoria del cancro attraverso le epoche dell'uomo.
    Molto illuminante per i non addetti ai lavori la spiegazione dei meccanismi di funzionamento dell'oncogenesi.
    Teneramente umana la vicenda degli uomini e delle donne spediti “nella terra del cancro” qui raccontata benissimo e con delicato equilibrio.
    Appassionante la cavalcata della ricerca scientifica dagli albori fino ai giorni nostri, dal buio più oscuro e totalizzante del passato, ai primi raggi di luce che ci fanno intravedere la fine del tunnel oggi.
    Da leggere.

    said on