Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Fall of Hyperion

By

Publisher: Spectra

4.3
(1393)

Language:English | Number of Pages: 528 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , French , Chi simplified , Chi traditional , Dutch , German , Czech , Polish

Isbn-10: 0553288202 | Isbn-13: 9780553288209 | Publish date:  | Edition Reissue

Also available as: Hardcover , Paperback , eBook , Audio CD

Category: Fiction & Literature , Philosophy , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Fall of Hyperion ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In the stunning continuation of the epic adventure begun in Hyperion, Simmons returns us to a far future resplendent with drama and invention.  Onthe world of Hyperion, the mysterious Time Tombs are opening.  And the secrets they contain mean that nothing--nothing anywhere in the universe--will ever be the same.
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Il secondo capitolo della saga (conclusivo della prima linea temporale) è più difficile da leggere rispetto al primo, sono aggiunti nuovi personaggi e nell'intreccio si inseriscono molti spunti che re ...continue

    Il secondo capitolo della saga (conclusivo della prima linea temporale) è più difficile da leggere rispetto al primo, sono aggiunti nuovi personaggi e nell'intreccio si inseriscono molti spunti che rendono complicato comprendere il susseguirsi degli eventi; l'inserimento della soluzione bellica e le parti di politica della Gladstone hanno dato il giusto ritmo narrativo per non steccare con i pezzi di Severn/Keats ma la lettura resta pesante, specialmente se confrontata con il deciso delinearsi dei personaggi e del percorso di viaggio nel capitolo precedente. Discutibile ma purtroppo necessario per il peso delle varie sottotrame il risolversi dell'intreccio grazie a Severn/Keats, un Deus-ex-machina non proprio finissimo. Godibile nel complesso ma con molte pecche dal punto di vista strutturale, 3 stelle e mezzo

    said on 

  • 1

    si è dimenticato di metterci dentro un po' di unicorni, i koala radioattivi e peccato che qualcuno gli ha rubato l'idea di Dracula macchinista del treno che viaggia nel tempo... proprio peccato ...continue

    si è dimenticato di metterci dentro un po' di unicorni, i koala radioattivi e peccato che qualcuno gli ha rubato l'idea di Dracula macchinista del treno che viaggia nel tempo... proprio peccato

    said on 

  • 5

    Persino ridondante, barocco, ma sontuoso, cesellato nei dettagli con assoluta maestria... Mentre Hyperion è un libro estremamente letterario, questo seguito introduce moltissima azione, moltissime tr ...continue

    Persino ridondante, barocco, ma sontuoso, cesellato nei dettagli con assoluta maestria... Mentre Hyperion è un libro estremamente letterario, questo seguito introduce moltissima azione, moltissime trame ed è anche denso di argomenti e molte citazioni: a metà libro è già successo di tutto e di più, eppure Simmons riesce a tirare le fila di tutto con grande controllo. Ho letto alcune cose che, se vere, non me lo rendono simpatico (aspetti che tra l'altro non traspaiono nei libri), ma cavoli se quest'uomo sa scrivere!

    said on 

  • 4

    7/10

    Il precedente mi era piaciuto molto per come delinea la personalità dei pellegrini con storie ad hoc; questo mi è piaciuto di meno perché Simmons cerca di dare un respiro più ampio alla storia, metten ...continue

    Il precedente mi era piaciuto molto per come delinea la personalità dei pellegrini con storie ad hoc; questo mi è piaciuto di meno perché Simmons cerca di dare un respiro più ampio alla storia, mettendoci dentro intrighi interstellari e citazioni letterarie come se piovesse, portando tutta la faccenda su un piano più astratto e intellettuale, e perciò meno diretto e d'impatto.

    said on 

  • 5

    Interessante. Davvero interessante. Ottima saga e bravissimo Scrittore.

    Secondo capitolo della saga! Non posso che ripetere ciò che ho detto del primo libro!! Ottima trama. Per capirlo a pieno bisogno leggerlo con molta calma e con attenzione. Sono veramente affascinato d ...continue

    Secondo capitolo della saga! Non posso che ripetere ciò che ho detto del primo libro!! Ottima trama. Per capirlo a pieno bisogno leggerlo con molta calma e con attenzione. Sono veramente affascinato dalle idee che ha L'autore, Simmons, sul futuro del genere umano. Ne consiglio assolutamente la lettura.

    said on 

  • 5

    dopo aver preparato la scacchiera con "hyperion", la partita acquista decisamente azione, fino ad un bel finale che riesce a tener conto di tutta la carne messa al fuoco nei due libri.

    said on 

  • 4

    Ottima conclusione di Hyperion, consigliato!

    Col primo libro, l'autore si era limitato a creare una storia surreale fatta da persona con storie incredibili, unite tutte in un unico scopo..
    E' con questo libro che Simmons riesce a tirare tutte le ...continue

    Col primo libro, l'autore si era limitato a creare una storia surreale fatta da persona con storie incredibili, unite tutte in un unico scopo..
    E' con questo libro che Simmons riesce a tirare tutte le fila, a concludere degnamente la storia dei pellegrini alle Tombe del Tempo, a dare un senso a tutto ciò che apparentemente non ne aveva, e lasciando all'autore l'immaginazione per coprire i buchi ancora inspiegati.

    La Caduta di Hyperion è una space opera più metafisica e incentrata sulle personalità dei protagonisti, che non sull'esplorazione dei mondi in sé. E nonostante tutto, trasuda il realismo di un futuro incredibilmente avanzato, di un'era in cui gli uomini sono andati ben oltre quello che ci si era aspettati.

    Consigliatissimo!

    said on 

  • 5

    Epic, beautiful and moving

    "Hyperion" was a great book, with the only flaw of opening a thousand questions and not answering most of them. "The Fall of Hyperion" manages to answer most (if not all - after all, there are still t ...continue

    "Hyperion" was a great book, with the only flaw of opening a thousand questions and not answering most of them. "The Fall of Hyperion" manages to answer most (if not all - after all, there are still two books to go) of them in a reasonable way.
    It concludes the story, there is an ending, something which is, in itself, an epic achievement considering the breadth of the story and the universe described in the first book.
    "The Fall of Hyperion" is long (very long), the style is not always easy, but the story and the characters are so compelling, the setting so manically detailed and believable, that one almost doesn't mind.
    It's sci-fi, but it's also philosophy and theology, and it's beautiful, no matter your beliefs, because the story is about Mankind and its nature. It is a great book, worthy of being listed among the great literary achievements of the 20th century.

    said on 

  • 5

    La degna conclusione di Hyperion

    Se con Hyperion il lettore viene lasciato con il fiato sospeso e moltissime domande che frullano nella testa, con La Caduta di Hyperion Dan Simmons risponde a tutti i quesiti e chiude in maniera splen ...continue

    Se con Hyperion il lettore viene lasciato con il fiato sospeso e moltissime domande che frullano nella testa, con La Caduta di Hyperion Dan Simmons risponde a tutti i quesiti e chiude in maniera splendida il mini-ciclo dei primi due libri della saga "I Canti di Hyperion".
    Il romanzo questa volta non segue uno schema decameronico come nel primo libro, ma alterna punti di vista soggettivi consentendo a chi legge di avere sempre un punto di vista aggiornato sulla situazione complessiva, su ciò che succede su Hyperion e nell'Egemonia. Il colpo di scena degli ultimi capitoli è spettacolare, coerente, drammatico al punto giusto e soprattutto coinvolgente.
    Un libro fenomenale, come il primo, seppur in maniera diversa.

    said on 

Sorting by