Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Fifth Elephant

By

Publisher: HarperTorch

4.4
(162)

Language:English | Number of Pages: 400 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Czech

Isbn-10: 0061020400 | Isbn-13: 9780061020407 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , School & Library Binding , Audio Cassette , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Fifth Elephant ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Everyone knows that the world is flat, and supported on the backs of four elephants. But weren't there supposed to be five? Indeed there were. So where is it?...

When duty calls. Commander Vimes of the Ankh-Morpork constabulary answers. Even when he doesn't want to. He's been "invited" to attend a royal function as both detective and diplomat. The one role he relishes; the other requires, well, ruby tights. Of course where cops (even those clad in tights) go, alas, crime follows. An attempted assassination and a theft soon lead to a desperate chase from the low halls of Discworld royalty to the legendary fat mines of Uberwald, where lard is found in underground seams along with tusks and teeth and other precious ivory artifacts. It's up to the dauntless Vimes -- bothered as usual by a familiar cast of Discworld inhabitants (you know, trolls, dwarfs, werewolves, vampires and such) -- to solve the puzzle of the missing pachyderm. Which of course he does. After all, solving mysteries is his job.

Sorting by
  • 5

    What a great book! Mystery, action, love, crime, politics... this story has it all! I'm not normally that fond of Vimes but here he really exceeded my expectations. And then there's Carrot, always one of the best! Just couldn't put it down.... dark with just a hint of humour

    said on 

  • 4

    Il quinto libro della saga delle guardie ed il primo dove Carota ha un ruolo marginale.
    La storia qua è incentrata sull'incoronazione del re dei nani nel vicino regno di Uberwald e su Vimes che è mandato come ambasciatore di Ankk-Morpork. Tuttavia, durante la permanenza dovrà mettere da parte il ...continue

    Il quinto libro della saga delle guardie ed il primo dove Carota ha un ruolo marginale. La storia qua è incentrata sull'incoronazione del re dei nani nel vicino regno di Uberwald e su Vimes che è mandato come ambasciatore di Ankk-Morpork. Tuttavia, durante la permanenza dovrà mettere da parte il suo ruolo di diplomatico per rientrare nei panni del poliziotto ed investigare riguardo la scomparsa della "Scone of the Stone" (un trono-focaccina senza il quale l'incoronazione non può avvenire). Intrighi, diplomazia ed una città senza legge dove vampiri e lupi mannari (parenti di Angua) spadroneggiano e dettano legge renderanno il suo lavoro decisamente difficile.

    said on 

  • 4

    More watch job! - Quinto libro del ciclo delle guardie cittadine (City Watch)

    Anzi, in realtà qui, more Vimes job! Che poi lui sempre resti sbirro in qualsiasi occasione, è – piacevolmente - assodato.


    In questo quinto libro del ciclo delle guardie cittadine (City Watch) dopo “A me le guardie”, “Uomini d’arme”,“Piedi di argilla” “Jingo”, in eBook in inglese, non trad ...continue

    Anzi, in realtà qui, more Vimes job! Che poi lui sempre resti sbirro in qualsiasi occasione, è – piacevolmente - assodato.

    In questo quinto libro del ciclo delle guardie cittadine (City Watch) dopo “A me le guardie”, “Uomini d’arme”,“Piedi di argilla” “Jingo”, in eBook in inglese, non tradotto in italiano, molto accade: Mentre ad Ankh-Morpork la Guardia prospera, si arricchisce di nuovi elementi e di nuovi ambiti tanto da arrivare addirittura a dirigere il traffico, il nuovo Duca Vimes viene inviato in missione diplomatica (si, lui) nell’Uberwald, dove si sta tenendo l’elezione del futuro re dei nani, combattuta tra famiglie tradizionaliste ed i nuovi nani di città. Per tacere del fatto che il territorio che “Sotto” è occupato da nani, “Sopra” ospita fior di nobiltà licantropa e vampira! Intanto Angua scompare, Carota addirittura dà le dimissioni e Colon si ritrova con un rigurgito despota di potere che potrebbe rovinare tanti anni di onorato servizio…suo ed altrui! Ma il bello arriva quando Vimes incontra nani, vampiri e licantropi, ah… e svariati Igor. Ed ancora tanto deve avvenire.

    Insomma: sir Terry ci delizia con un libro sui classici dell’horror, con un occhio critico verso la discriminazione del diverso (Cheerie con la gonna!) o della nobiltà (Seraphine) nei confronti del popolo, e naturalmente una stoccatina verso le tradizioni.

    Eppure fino ad un terzo non ingrana bene, resta un poco fastidioso quasi nel suo raccontarci i contorni senza arrivare al tema centrale. Seppure sia sempre sagace, salace e divertente. Poi si ha un botto! Ragazzi la fuga/caccia di Vimes è veramente da cardiopalma, anche se si capisce dove andrà a parare, resta un patema aperto fino alla fine. E la parte conclusiva con le sue rivelazioni? Mi resta però un fastidioso dubbio: ma Carota, indefesso nano, per chi parteggiava? e perché non incontra la sua famiglia?

    Un libro comunque piacevole nell’Universo pratchettiano del Mondo Disco– da tre stelle e mezzo - appartenente al suo miglior ciclo. Il protagonista è l’amato Vimes ma tanto vedremo di altri: la grande (in vari sensi) Sybil, la selvatica Angua di cui finalmente sappiamo di più, la determinata Cheerie, l’incrollabile ed inaspettatamente arguto (ma siamo al freddo!) Detritus. Aggiungiamoci un poco di Carota innamorato e si, inquietantemente consapevole, Nobbs vs Colon – che qui è odioso ed un poco diverso da quanto appreso nel libro precedente, e la miscela è pronta a esplodere. Ed il personaggio di Inigo non è niente male, mmmh mmm.

    This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

    said on 

  • 4

    Oh Samuel Vimes, there are no words to express how much I love you and all the books that have you as the main character. Also important among the reasons I love this book: Angua, Carrot, not-sergeant Colon, Cheery, Sybil Ramkin, the Dwarf Lore, Lady Margolotta, the Igors!

    said on 

  • 5

    Nani, Vampiri e Lupi Mannari

    Un altro splendido libro del Ciclo delle Guardie - di gran lunga il mio ciclo preferito tra tutti i libri di Pratchett.


    Ambientato questa volta ad Uberwald, mostra un bellissimo spaccato su nani, lupi mannari e vampiri difficile da vedere al calduccio di Ankh - Morpork, dove esiste la legg ...continue

    Un altro splendido libro del Ciclo delle Guardie - di gran lunga il mio ciclo preferito tra tutti i libri di Pratchett.

    Ambientato questa volta ad Uberwald, mostra un bellissimo spaccato su nani, lupi mannari e vampiri difficile da vedere al calduccio di Ankh - Morpork, dove esiste la legge e nani che fabbricano cosmetici.

    Menzione d'onore per Detrius, Angua e Cherry, quindi - nonché per Carota. Vimes è sempre più adorabile (sì, sto parlando proprio di quel Vimes) e Nobby è sempre Nobby - mentre Fred alla prese col comando è una delle cose più belle che io abbia mai visto.

    said on 

  • 5

    Great Opening

    Out of all the Discworld books this one has the best opening "chapter". Not that Terry Pratchett uses chapters. One of the reasons I was still reading it at two in the morning.

    said on 

  • 5

    Trama:
    Sam Vimes, non solo comandante della Guardia ma anche Duca di Ankh-Morpork, viene spedito come ambasciatore nel paese di Uberwald, per contrattare riguardo al commercio di grasso fra le due città, visto che Ankh ne è carente (e di certo non lo usa per il sapone, come fa giustamente notare ...continue

    Trama: Sam Vimes, non solo comandante della Guardia ma anche Duca di Ankh-Morpork, viene spedito come ambasciatore nel paese di Uberwald, per contrattare riguardo al commercio di grasso fra le due città, visto che Ankh ne è carente (e di certo non lo usa per il sapone, come fa giustamente notare Vetinari). Ma a Uberwald, fra fazioni di nani, vampiri e lupi mannari, la diplomazia potrebbe non bastare.

    Non c'è che dire, è stato bello ritrovare la Guardia in piena forma dopo Uomini D'arme e Piedi D'argilla, che non reggevano al confronto con A me le guardie. Nota di demerito per la trama sul retro del libro, che anticipa una situazione che non si presenta prima di pagina 300. Non arrivo a definirla spoiler, ma sicuramente non crea la giusta aspettativa - sono arrivata a più di metà libro prima di accettare che non era la parte iniziale a essere lunga, ma la trama ad essere praticamente la parte finale.

    said on 

  • 3

    Ah i libri del Capitano Vimes. Cioè, del Comandante Vimes. Va bene, del Duca di Ankh-Morpork. Quello lì insomma XD
    Jingo a parte (che era un po' troppo guerresco per i miei gusti), sono probabilmente i miei preferiti, persino più di quelli delle streghe o di quelli della morte (ma è difficil ...continue

    Ah i libri del Capitano Vimes. Cioè, del Comandante Vimes. Va bene, del Duca di Ankh-Morpork. Quello lì insomma XD
    Jingo a parte (che era un po' troppo guerresco per i miei gusti), sono probabilmente i miei preferiti, persino più di quelli delle streghe o di quelli della morte (ma è difficile scegliereeeeeeeee)

    Questo in particolare interessante perchè scopriamo qualcosa di più sui nani, e anche sui lupi mannari. Scopriamo anche qualcosa di più nello specifico su Carota (che ormai quasi comincia ad inquietarmi, ma mi piace sempre di più) e su Angua (che è un personaggio che adoro, e fortunatamente in questo romanzo aveva un ruolo migliore).
    Come tutti i libri della guardia è un capolavoro del non detto, dell'insinuato, e Vimes è persino più adorabile del solito, pucci pucci *-*
    E Colon elevato a capitano con le sue zollette di zucchero oddio XD

    said on 

  • 5

    micro review

    Captian Vimes sets off to Uberwauld on a diplomatic trip and finds that mystery follows him from Ankh-Morpork.


    One of my favorite Discworld books yet. Has some mystery about what happened to the stone scone, has a lot of action for example werewolf vs Vimes. Has the little scruffy talk ...continue

    Captian Vimes sets off to Uberwauld on a diplomatic trip and finds that mystery follows him from Ankh-Morpork.

    One of my favorite Discworld books yet. Has some mystery about what happened to the stone scone, has a lot of action for example werewolf vs Vimes. Has the little scruffy talking dog.

    I loved it.

    said on