Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Forgotten Garden

A Novel

By Kate Morton

(21)

| Hardcover | 9781416550549

Like The Forgotten Garden ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

421 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    molto bello, la ricostruzione di un passato di segreti, avvincente, emozionante...

    Is this helpful?

    Simona said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Tra atmosfere incantate e luoghi fatati

    Inghilterra, 1913. Una bambina di quattro anni viene abbandonata da una donna misteriosa su un transatlantico e dopo una lunga traversata si ritrova al porto di Maryborough, in Australia, sola e smarrita. Non ricorda nulla di sé, è muta dalla paura e ...(continue)

    Inghilterra, 1913. Una bambina di quattro anni viene abbandonata da una donna misteriosa su un transatlantico e dopo una lunga traversata si ritrova al porto di Maryborough, in Australia, sola e smarrita. Non ricorda nulla di sé, è muta dalla paura e stringe fra le mani un prezioso libro di favole. Ritrovata da un uomo, viene adottata col nome di Nell e ricostruisce la sua vita in questo nuovo mondo. Quando, all’età di vent’anni, tutto ciò le viene svelato, Nell, che nonostante l’amore della famiglia adottiva è cresciuta con un inspiegabile senso di abbandono, decide di andare alla ricerca delle sue vere origini, ma ci riuscirà solo fino a un certo punto.
    Australia, 2005. Alla morte di Nell, sua nipote Cassandra riceve in eredità un cottage inglese con un delizioso giardino. E così parte alla volta della Cornovaglia e sarà proprio questo giardino misterioso a svelarle, a poco a poco, la vera storia di sua nonna e della loro famiglia, tra intrighi, segreti e misteri. Il passato si rivelerà a dir poco sorprendente.
    Snodandosi tra questi due piani temporali, indissolubilmente legati fra loro, “Il giardino dei segreti” è il tipico Romanzo nel vero senso della parola, che ci prende per mano e ci conduce pian piano all’interno di un mondo vicino e lontano, fra vecchi enigmi, atmosfere incantate, segreti familiari impolverati ma che si sente che premono e che richiedono a gran voce di essere scoperti e risolti. Il classico romanzone di cui ci si ingolosisce a poco a poco, smaniosi di capire il mistero centrale attorno al quale tutto nasce e cresce e che qui è ovviamente mistero che circonda la vita di Nell: chi è veramente? Cosa nasconde il suo passato? Chi l’ha abbandonata su quella nave e perché? Fra le pagine non manca proprio nulla: amori, invidie, gelosie, affetti familiari, legami d’amicizia, sacrifici, misfatte. E anche splendidi paesaggi e luoghi fatati, che pare di avere sotto gli occhi, come il giardino del cottage in Cornovaglia che Cassandra erediterà e che sarà il cuore di tutto il mistero.
    Kate Morton, australiana, affascinata dall’Ottocento, si è laureata con una tesi sulla tragedia nella letteratura vittoriana. Tutte queste influenze sono evidenti nel romanzo che non nasconde l’ammaliante sapore dei grandi classici ottocenteschi, seppur con uno stile fresco e immediato, facilmente fruibile e apprezzabile dal lettore contemporaneo avido di storie e di avventure. Ciò che stupisce è la forza dei ritratti femminili che animano la vicenda, veri protagonisti di tutto il mistero: dalla confusa Nell, lacerata da un senso di sradicamento, alla coraggiosa Eliza Makepeace, spinta da un continuo moto d’amore nei confronti della cugina, passando per la perfida Lady Mountrachet e l’avventurosa Cassandra, alla ricerca di conferme e verità, e tante altre. Donne del presente e donne del passato, madri, figlie, nonne, nipoti, scrittrici, cugine, amiche. Di fatto, il romanzo colpisce per l’assoluta mancanza di personaggi maschili in grado di lasciare il segno. Cosa alquanto rara. Ho inoltre molto apprezzato l’atmosfera fatata profusa dal giardino segreto e che mi ha magicamente cullata per tutta la lettura, dandomi l’impressione di entrare in un disegno di Beatrix Potter, Anne Geddes o simili.
    Sono stata molto combattuta sul numero di stelline da assegnare a “Il giardino dei segreti”, poiché, nonostante la ricchezza di atmosfere, i ritratti dei personaggi e la meravigliosa storia ben costruita, non sempre mi ha emotivamente conquistata come fanno i romanzi che poi premio col massimo: l’emozione, il taglio nell’anima, il pregio di sentirsi sentimentalmente rapiti dalla lettura, è per me prerogativa di un’ottima lettura, indipendentemente da tutto il resto…e qui non sempre è capitato. Tuttavia mi sento di premiare tutto l’insieme, quello di una lettura straordinaria che non manca proprio di niente. Forse non sempre ci si emoziona fino in fondo, ma si sogna alla grande. E a tal proposito, poiché un libro per me è anche oggetto, citerei anche la bellissima copertina in bianco e nero della Sperling Paperback, raffigurante una bimba che varca, in punta di piedi, il cancello di una grande villa, probabilmente ignara del futuro che l’aspetta. Sì, decisamente questo di Kate Morton è un romanzo che fa sognare, e che andrebbe gustato all’ombra di un giardino in fiore, incantato quanto quello che descrive.

    Is this helpful?

    Dolceluna said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    5 stelle!!

    sempre avvincente ed emozionante come tutti i suoi romanzi, non viene a mancare neppure in questo la descrizione di luoghi misteriosi, quasi sembra di trovartici, ed una storia ingarbugliata ed affascinante. da non perdere!

    Is this helpful?

    Viola76 said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una storia molto molto molto bella. Ben costruita, molto ricca e articolata ed anche molto complessa con un consistente numero di personaggi. Protagonista una donna forte, esuberante, eccentrica che, nonostante le avversità e le difficoltà, non si è ...(continue)

    Una storia molto molto molto bella. Ben costruita, molto ricca e articolata ed anche molto complessa con un consistente numero di personaggi. Protagonista una donna forte, esuberante, eccentrica che, nonostante le avversità e le difficoltà, non si è mai arresa alla felicità ed alla vita, sino a quando qualcun altro non ha deciso per lei in modo drastico. Altra protagonista, in contrapposizione a lei, sua cugina, una donna debole, capricciosa, egoista che però l'Autrice non ha mai smesso di amare, nonostante tutto. Affascinante lo svolgersi della storia su tre momenti temporali molto lontani tra loro.

    Is this helpful?

    Francesca666 said on Jun 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cassandra riceve in eredità dalla nonna Nell un cottege in Cornovaglia, e lascia l'Australia per fare luce sul passato dell'anziana e scorbutica signora che l'ha cresciuta.

    Nell, dopo aver scoperto di essere stata adottata, non ha potuto fare a meno ...(continue)

    Cassandra riceve in eredità dalla nonna Nell un cottege in Cornovaglia, e lascia l'Australia per fare luce sul passato dell'anziana e scorbutica signora che l'ha cresciuta.

    Nell, dopo aver scoperto di essere stata adottata, non ha potuto fare a meno di tagliare tutti i ponti, e partire alla ricerca della sua vera identità.

    Eliza, bambina forte e fantasiosa, alla morte della madre e del gemello viene ricondotta nella sua vera casa, la grande tenuta di Blackhurst, dalla quale la madre Georgiana era fuggita tanti anni prima, e qui deve affrotare la sua famiglia.

    Tre differenti piani temporali, che l'autrice intreccia con grande abilità, raccontano la storia di questa famiglia, segnata da personaggi femminili dei più differenti. Donne forti, donne deboli, donne senza scrupoli - tutte passano, prima o poi, negli splendidi giardini di Blackhurst, fra le cui siepi si nasconde il segreto che Cassandra, alla fine, riuscirà a sviscerare. Scritto magnificamente, questo romanzo appasiona e rapisce, fa perdonare la lunghezza con un personaggio che, personalmente, ho amato alla follia (Eliza) e un'ambientazione magica.

    Anche se la sua curiosità non conosceva limiti, infatti, Eliza capiva bene che era meglio non farsi scoprire, perché l'acuta osservazione talvolta non è molto distante dal furto.

    Is this helpful?

    gaia0220z said on Jun 5, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    fantastico libro. L'ho divorato in pochi giorni!! Il mio personaggio preferito in assoluto è Eliza, con il suo bisogno di essere essenziale per gli altri, per la sua forza, per la sua fantasia, per il suo coraggio, per il suo dolore. Anche il dolce f ...(continue)

    fantastico libro. L'ho divorato in pochi giorni!! Il mio personaggio preferito in assoluto è Eliza, con il suo bisogno di essere essenziale per gli altri, per la sua forza, per la sua fantasia, per il suo coraggio, per il suo dolore. Anche il dolce finale mi ha scaldato il cuore. Lo consiglio a tutti gli amanti del genere!

    Is this helpful?

    Tizi (scambio ebook) said on May 31, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book