The God Delusion

By

Publisher: Mariner Books

4.3
(1451)

Language: English | Number of Pages: 464 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , German , Japanese , Italian , Portuguese , Swedish , Dutch , French , Greek , Polish

Isbn-10: 0618918248 | Isbn-13: 9780618918249 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Softcover and Stapled , Audio CD , Others , eBook

Category: Philosophy , Religion & Spirituality , Science & Nature

Do you like The God Delusion ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In this provocative must-read, the preeminent scientist—and world’s most prominent atheist—Richard Dawkins asserts the irrationality of belief in God and the grievous harm religion has inflicted on society, from the Crusades to 9/11. The God Delusion makes a compelling case that belief in God is not just wrong, but potentially deadly. It also offers exhilarating insight on the advantages of atheism to the individual and society, not the least of which is a clearer, truer appreciation of the universe’s wonders than any faith could ever muster. With rigor and wit, Dawkins eviscerates the major arguments for religion and demonstrates the supreme improbability of a supreme being. He shows how religion fuels war, foments bigotry, and abuses children, buttressing his points with historical and contemporary evidence. This is a book that challenges all of us to test our beliefs, no matter what beliefs we hold.
Sorting by
  • 3

    null

    Ben scritto, e molto interessante. Semplicemente demolisce razionalmente l'esistenza di Dio...ma tocca anche tematiche filosofiche e scientifiche in grado di arricchire e appassionare.
    Forse un po' tr ...continue

    Ben scritto, e molto interessante. Semplicemente demolisce razionalmente l'esistenza di Dio...ma tocca anche tematiche filosofiche e scientifiche in grado di arricchire e appassionare.
    Forse un po' troppo lungo e prolisso, a volte leggermente ripetitivo e disorganizzato nei temi

    said on 

  • 5

    Per chi ha fede, leggere questo libro, ammetto, dev'essere un pugno nello stomaco.
    Tocca tutti i punti più importanti per spiegare il perché dio non esiste e perché l'uomo tenda ad averne bisogno.
    E ...continue

    Per chi ha fede, leggere questo libro, ammetto, dev'essere un pugno nello stomaco.
    Tocca tutti i punti più importanti per spiegare il perché dio non esiste e perché l'uomo tenda ad averne bisogno.
    Elenca le prove a favore e quelle contro, traccia le origini delle religioni e spiega perché l'etica umana non ha bisogno di leggi religiose.
    Un testo fondamentale per chi ha intuito qualcosa...

    said on 

  • 5

    Scrolliamoci di dosso questo burka smisurato!

    Vorrei tanto che esistesse in Italia un divulgatore con le capacità e l'intelligenza di Dawkins. Mi piacerebbe anche che esistessero dei luoghi e degli spazi per una sana discussione, soprattutto nei ...continue

    Vorrei tanto che esistesse in Italia un divulgatore con le capacità e l'intelligenza di Dawkins. Mi piacerebbe anche che esistessero dei luoghi e degli spazi per una sana discussione, soprattutto nei media (da noi esiste solo l'indottrinamento a senso unico: l'angelus del papa la domenica mattina, tv2000, padrepio ecc).
    Consiglio a tutti di leggere questo libro e, per chi non lo conoscesse, cominciare a masticare un po' di inglese e guardare su YouTube i dibattiti di Mr. Dawkins...

    said on 

  • 4

    Non c'è dubbio che questo libro affini le capacità di spiegare perché dio non esiste e non è mai esistito. Utile perché le argomentazioni dell'autore sono molto perspicaci e permettono a chi legge di ...continue

    Non c'è dubbio che questo libro affini le capacità di spiegare perché dio non esiste e non è mai esistito. Utile perché le argomentazioni dell'autore sono molto perspicaci e permettono a chi legge di seguire passo passo le teorie di Dawkins.

    said on 

  • 5

    approfondendo la teoria dell'evoluzione, grazie all'amico Richard Dawkins, scopro che il vero motore della vita non è la specie ma il singolo gene. Una specie può sopravvivere solo perché è la più ada ...continue

    approfondendo la teoria dell'evoluzione, grazie all'amico Richard Dawkins, scopro che il vero motore della vita non è la specie ma il singolo gene. Una specie può sopravvivere solo perché è la più adatta ad ospitare un certo codice genetico, anche quello di un parassita......quindi ho finalmente trovato il tanto agognato "senso della vita", il "perché esistiamo"......siamo i migliori a veicolare il virus del raffreddore ottobre-novembrino

    said on 

  • 5

    Voglio essere questa atea felice, equilibrata, morale e intellettualmente appagata.

    Recensione completa su http://bookshelf54.blogspot.it/2015/08/richard-dawkins-lillusione-di-dio.html

    said on 

  • 3

    Un interessante saggio azzoppato purtroppo da una discontinuita' disarmante. La prima parte, banale e ripetitiva, frutto probabilmente di una rimasticatura di altri libri dell'autore, lascia spazio al ...continue

    Un interessante saggio azzoppato purtroppo da una discontinuita' disarmante. La prima parte, banale e ripetitiva, frutto probabilmente di una rimasticatura di altri libri dell'autore, lascia spazio alla parte centrale piu' interessante. I capitoli V, VI, VII, sulle origini della Religione, storicamente intesa, e sulla possibile spiegazione darwiniana della religiosita', oltre che su morale ed etica, risollevano ampiamente il livello qualitativo e l'attenzione del lettore.

    said on 

  • 3

    Agosto 2011
    Un saggio lucido che spiega le ragioni per non credere, analizzando le religioni, perlopiù quelle monoteiste, le loro contraddizioni e il peso che esse hanno nella nostra vita. Naturalment ...continue

    Agosto 2011
    Un saggio lucido che spiega le ragioni per non credere, analizzando le religioni, perlopiù quelle monoteiste, le loro contraddizioni e il peso che esse hanno nella nostra vita. Naturalmente il pensiero ateo di Dawkins può non essere condiviso, ma lui ci dà ragioni valide per dubitare e lo fa anche con discreta ironia. Più volte mi ha fatto sorridere, e non è poco. Assolutamente da leggere, credenti e non.

    said on 

Sorting by