The Goldfinch

Average vote of 2109
| 57 total contributions of which 29 reviews , 26 quotes , 2 images , 0 notes , 0 video
Aged thirteen, Theo Decker, son of a devoted mother and a reckless, largely absent father, survives an accident that otherwise tears his life apart. Alone and rudderless in New York, he is taken in by the family of a wealthy friend. He is tormented b ...Continua
Gian Mattia Bonci
Ha scritto il 24/07/17
Worst book ever read

Why?

Silsodd
Ha scritto il 01/02/16

Mi sarebbe piaciuto dargli 4 stelle e nella prima metà se le merita tutte, è avvincente e scorre piacevolmente. Poi rallenta e un buon terzo si poteva tagliare senza danno alcuno. Insomma bello ma inutilmente lungo.

Anne Shirley
Ha scritto il 26/09/15
Libro insieme colto e goffo, profondamente intertestuale e con una vocazione esplicitamente comparata, finisce per non riuscire mai davvero a uscire dai confini della letteratura profonda dell'America e dall'ombelico di Mark Twain. Troppo, e troppo p...Continua
PirateAriel
Ha scritto il 25/08/15
Mi aspettavo molto di più visti il Pullitzer Price e le lodi tessute dai recensori americani. Donna Tartt vanta sicuramente una scrittura pregevole e le domande sulla vita, la morte, l'amore e l'arte che il suo romanzo pone valgono la lettura. Sfort...Continua
Laura Trepy
Ha scritto il 06/08/15

L'unico difetto è che essendo così lungo alcune descrizioni stancano.
In compenso mi è piaciuto, costruito molto bene.


MartaDolomia
Ha scritto il Apr 24, 2018, 15:21
Perché se è vero che il male può discendere dalle buone azioni… dove sta scritto che da quelle cattive può venire solo il male? Magari a volte – il modo sbagliato è quello giusto? Magari prendi la strada sbagliata e ti porta comunque dove volevi? O v...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il Apr 24, 2018, 15:21
Era tutto così vivido e doloroso e confuso e sbagliato, come se mi avessero tirato fuori dall’acqua gelida attraverso un buco nel ghiaccio e piazzato sotto il sole, nel freddo rovente.
MartaDolomia
Ha scritto il Apr 24, 2018, 15:19
«Un saluto sulla porta» continuò Hobie. Sembrava parlasse a se stesso. «Ecco cosa avrebbe voluto. Uno sguardo d’addio, un haiku di commiato… non gli sarebbe piaciuto andarsene senza fermarsi a fare due chiacchiere con qualcuno. “Una sala da tè tra i...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il Apr 24, 2018, 15:18
Eppure a volte, senza preavviso, il dolore m’investiva a ondate, lasciandomi boccheggiante; e quando la marea si ritirava restavo a fissare un relitto coperto di salsedine, illuminato da una luce così chiara, triste e vuota, che mi pareva impossibile...Continua
noveria
Ha scritto il Jul 13, 2016, 18:44
And I feel I have something very serious and urgent to say to you, my non-existent reader, and I feel I should say it as urgently as if I were standing in the room with you. That life-- whatever else it is-- is short. That fate is cruel but maybe not...Continua
Pag. 864

Alessandro Bonomo
Ha scritto il Jun 23, 2016, 21:38
Tony Su
Ha scritto il Dec 02, 2014, 20:50

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi