Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Grand Design

By ,

Publisher: Bantam

4.0
(467)

Language:English | Number of Pages: 208 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Spanish , German , Catalan , Chi simplified , Chi traditional , Italian

Isbn-10: 0553907077 | Isbn-13: 9780553907070 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Paperback , Audio CD , Others

Category: Non-fiction , Philosophy , Science & Nature

Do you like The Grand Design ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
... -choicc experiments result in data identical to those we get when we choose to observe (or not observe) the which-path information by watching the slits ...
Sorting by
  • 4

    Fantastico, ma lascia amaro in bocca

    Il libro è fantastico, bellissimo. Con semplici esempi fa capire a grandi linee e intuire il cammino della scienza dagli albori fino alle teorie più avanzate della fisica di confine. L'ho divorato dall'inizio alla fine, nonostante qualche passaggio complicato (ma è già un miracolo rendere accessi ...continue

    Il libro è fantastico, bellissimo. Con semplici esempi fa capire a grandi linee e intuire il cammino della scienza dagli albori fino alle teorie più avanzate della fisica di confine. L'ho divorato dall'inizio alla fine, nonostante qualche passaggio complicato (ma è già un miracolo rendere accessibile la fisica quantistica). Io che non tocco la fisica da 20 anni, quando ho finito il liceo classico (ma già allora avevo divorato il bellissimo 'Dal big bang ai buchi neri' di Hawking).
    Il libro però ha anche dei limiti. Se riesce in questa impresa immane, fallisce quando si tratta di argomentare e concludere, dimostrando la tesi esposta all'inizio. La non necessità di un inizio del tempo (così l'ho capita) e la possibilità dell'universo di crearsi da solo vengono liquidate in mezza pagina e poche frasi, che argomentano come se il perché fosse chiarissimo, come se le conseguenze si traessero da sole. Ma così non è e il libro sembra sfuggire, svicolare, giungendo però a conclusioni drastiche. E su due punti così importanti, fondamentali ritengo non sia accettabile.
    A costo di complicare un po' l'argomento (ammesso che sia possibile spiegarlo in maniera comprensibile) avrei speso qualche pagina in più, così come sulla relatività generale. Così dà l'idea di aver percorso un cammino affascinante, ma di non aver capito bene la conclusione.

    p.s. O forse sono solo io che non ho capito, ma vedo che altre recensioni hanno avuto problemi simili

    said on 

  • 5

    Mindblowing è il termine perfetto per descrivere questo libro. Io sono essenzialmente molto ignorante in materia e forse è per questo che mi ha fatto quest'effetto. Sono consapevole che molti dei concetti sono soltanto poco più di mezze teorie, ma comunque soltanto pensare che, teoricamente, tutt ...continue

    Mindblowing è il termine perfetto per descrivere questo libro. Io sono essenzialmente molto ignorante in materia e forse è per questo che mi ha fatto quest'effetto. Sono consapevole che molti dei concetti sono soltanto poco più di mezze teorie, ma comunque soltanto pensare che, teoricamente, tutto ciò sia possibile... MINDBLOWING

    said on 

  • 4

    7

    Buena recopilacion de la historia de la fisica y la mecanica cuantica, aunque algunas conclusiones de Hawking no me parecen posibles, pero nadie entiende la mecanica cuantica asin que, todo es posible.

    said on 

  • 2

    Grande disegno o grande favoletta?

    In questa sintesi molto succinta ed inevitabilmente vaga della risposta scientifica ai misteri della vita, l'universo e tutto quanto Hawking e Mlodinow cercano di convincere il lettore del fatto che l'universo si sia creato dal nulla secondo quanto prevederebbe la M-Theory con una sana spr ...continue

    In questa sintesi molto succinta ed inevitabilmente vaga della risposta scientifica ai misteri della vita, l'universo e tutto quanto Hawking e Mlodinow cercano di convincere il lettore del fatto che l'universo si sia creato dal nulla secondo quanto prevederebbe la M-Theory con una sana spruzzata di Principio Antropico.
    L'idea presa in astratto non è certo innovativa e non c'è niente di male nel tentare una spiegazione parziale, meglio sarebbe però far capire con molta chiarezza che non si tratta di una divulgazione di idee ben consolidate (anche solo teoricamente), ma di una rappresentazione altamente speculativa e con ampi margini di arbitrarietà, che si serve di una rete di teorie che già di per sé stesse sono poco definite, scarsamente utilizzabili per fare previsioni falsificabili e che della ipotetica teoria-M (M come “membrana”, ma ad oggi ci starebbe meglio “mistero”) dovrebbero essere dei casi limite [scrivo ipotetica perché se anche prendeste un testo tecnico recente sulle teoria di stringa faticherete non poco a trovare una definizione dei principi fondanti della teoria-M in quanto tale].
    A ciò si aggiunga l'invocazione di argomentazioni antropiche, che Hawking non lesina mai nei suoi testi divulgativi, e soprattutto il rilievo che esse assumono nell'economia della discussione: una bella stonatura rispetto alle ambizioni iniziali (in ogni modo stemperate dalla stessa visione di realismo dipendente dai modelli propugnata da Hawking, che nel suo fondamentale agnosticismo a mio avviso si rivela molto riduttiva sulle finalità dell'indagine scientifica).
    Per quanto riguarda la descrizione delle leggi della fisica quantistica e della relatività generale, “propedeutica” al gran finale, ci si limita per lo più a pochi e generici accenni, un compendio leggibile ma assai scarno degli altri libri di Hawking.

    In definitiva mi sembra un libro che fallisce nel suo tentativo di dare una risposta scientifica definitiva alle questioni riguardanti l'esistenza dell'universo così come ci appare e, per quanto non si possa dire che contenga delle conclamate falsità, ad oggi sarebbe più corretto presentarlo come una visione più o meno suggestiva ed a tratti personale degli autori, che al limite sostituisce un tipo di metafisica con una metafisica differente e più complessa.

    PS
    Va detto che la sensazione di comprendere tante idee nuove, audaci ed eccitanti sull'universo può avere un effetto positivo sulle giovani menti (che poi volendo avranno tutto il tempo di capire che la realtà, anche quella della fisica teorica, è un po' più complicata), quindi non mi sentirei di sconsigliare questo libro ad un giovane o semplicemente una persona curiosa in cerca di ispirazioni.

    said on 

  • 0

    Un libro, per me, invalutabile a stellette...nonostante le stelle ne siano soggetti e oggetti di indagine.
    Gli autori fanno uno stimabile tentativo di divulgazione scientifica con il deliberato obiettivo di sottrarre fisica e scienze dalle "torri d'avorio" di laboratori e istituti di ricerc ...continue

    Un libro, per me, invalutabile a stellette...nonostante le stelle ne siano soggetti e oggetti di indagine.
    Gli autori fanno uno stimabile tentativo di divulgazione scientifica con il deliberato obiettivo di sottrarre fisica e scienze dalle "torri d'avorio" di laboratori e istituti di ricerca. Un interessante viaggio dentro gli ultimi secoli della fisica che lascia curiosità e indica traiettorie per continuare le ricerche...

    said on 

  • 4

    Mi vergogno a dare solo 4 stelle ad un libro di Hawking, ma sarà che sto invecchiando e il mio cervello fa più fatica, io in diversi momenti mi sono un po' persa, diciamo che avrei preferito passaggi un po' meno bruschi nei punti più complessi, alcune conclusioni non sono proprio così lineari per ...continue

    Mi vergogno a dare solo 4 stelle ad un libro di Hawking, ma sarà che sto invecchiando e il mio cervello fa più fatica, io in diversi momenti mi sono un po' persa, diciamo che avrei preferito passaggi un po' meno bruschi nei punti più complessi, alcune conclusioni non sono proprio così lineari per un lettore non fisico/matematico. Dà comunque le vertigini

    said on 

  • 3

    Un libro del genere rischia di essere completamente inutile: la vastita' e la complessita' degli argomenti (anche per gi addetti ai lavori) rendono pressoche' impossibile non dico una vera comprensione, ma nemmeno l'avvicinamento a un punto di accettabile inquadramento. Allora perche' leggerlo? F ...continue

    Un libro del genere rischia di essere completamente inutile: la vastita' e la complessita' degli argomenti (anche per gi addetti ai lavori) rendono pressoche' impossibile non dico una vera comprensione, ma nemmeno l'avvicinamento a un punto di accettabile inquadramento. Allora perche' leggerlo? Forse solo per essere consapevolmente sballottati intellettualmente.

    said on 

  • 4

    Stile di scrittura eccezionale

    L'autore riesce a spiegare in modo semplice ed efficace concetti fisici e filosofici complessi. Il libro spiega le più attuali conoscenze sull'origine dell'universo e sulle leggi che lo regolano.

    said on 

  • 4

    Rendere comprensibile l'incomprensibile....

    I due autori, davvero bravissimi, si cimentano con una sfida difficilissima:rendere comprensibile al grande pubblico la fisica e la meccanica quantistica in relazione all'origine dell'universo.


    Obiettivo centrato, spiegazioni quasi sempre chiare e comprensibili nonostante il tema trattato ...continue

    I due autori, davvero bravissimi, si cimentano con una sfida difficilissima:rendere comprensibile al grande pubblico la fisica e la meccanica quantistica in relazione all'origine dell'universo.

    Obiettivo centrato, spiegazioni quasi sempre chiare e comprensibili nonostante il tema trattato sia davvero molto ostico e certamente di non intuitiva comprensione.
    Alla fine della lettura avrete meno certezze su certe verità raccontate dalla religione ma, credetemi, molta libertà di pensiero in più.

    Bravi!!!!!

    said on 

  • 3

    書名取為《大設計》並非指這個各種物理條件精巧地彼此契合方能誕生人類的宇宙是由上帝所設計創造,相反地,霍金主張不需要上帝,宇宙也能自發創造,而M理論或許可以提供此「大設計」的終極答案。


    然而,就『探討為什麼M理論可能針對「宇宙創造」的問題提出答案』這個目的而言,我認為這本書並沒有達成!除了知道M理論可以在11維時空的架構下可以統合四種基本力,但卻有10的500次方這麼多種解之外,我們還是不知道它如何解釋宇宙與萬物的創生。


    而且前面九成篇幅關於現代物理的介紹實屬粗淺,已稍有涉獵的讀者會覺得無須再讀,但剛入門的讀者恐怕也只是走馬看花,難領略其妙。只能看看剛入門者是否 ...continue

    書名取為《大設計》並非指這個各種物理條件精巧地彼此契合方能誕生人類的宇宙是由上帝所設計創造,相反地,霍金主張不需要上帝,宇宙也能自發創造,而M理論或許可以提供此「大設計」的終極答案。

    然而,就『探討為什麼M理論可能針對「宇宙創造」的問題提出答案』這個目的而言,我認為這本書並沒有達成!除了知道M理論可以在11維時空的架構下可以統合四種基本力,但卻有10的500次方這麼多種解之外,我們還是不知道它如何解釋宇宙與萬物的創生。

    而且前面九成篇幅關於現代物理的介紹實屬粗淺,已稍有涉獵的讀者會覺得無須再讀,但剛入門的讀者恐怕也只是走馬看花,難領略其妙。只能看看剛入門者是否會被勾起興趣,進一步找相關科普讀物來看吧!

    said on 

Sorting by