The Help. Movie Tie-In

By

Publisher: Berkley

4.4
(4051)

Language: English | Number of Pages: 464 | Format: Others | In other languages: (other languages) Czech , Italian , Spanish , Chi traditional , Portuguese , French , Swedish , German , Dutch , Arabic , Chi simplified , Danish , Polish

Isbn-10: 0425244296 | Isbn-13: 9780425244296 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Mass Market Paperback , Paperback , Audio CD , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like The Help. Movie Tie-In ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Il libro è davvero bello ed emozionante. La narrazione a tre voci ti tiene incollato alle pagine e ti permette di vedere il mondo con occhi diversi.
    Peccato solo aver visto prima il film e poi aver le ...continue

    Il libro è davvero bello ed emozionante. La narrazione a tre voci ti tiene incollato alle pagine e ti permette di vedere il mondo con occhi diversi.
    Peccato solo aver visto prima il film e poi aver letto il libro

    said on 

  • 4

    Bello e intenso.

    bello bello bello. Mi è piaciuto davvero tanto. Soprattutto mi è piaciuto la narrazione da tre punti di vista che non ti fa mai annoiare. Ho messo 4 stelline perchè il finale mi ha lasciato un po' con ...continue

    bello bello bello. Mi è piaciuto davvero tanto. Soprattutto mi è piaciuto la narrazione da tre punti di vista che non ti fa mai annoiare. Ho messo 4 stelline perchè il finale mi ha lasciato un po' con l'amore in bocca. Avrei voluto un finale migliore per Aibilen e dopo che avevo girato l'ultima pagina ho sentito quasi un vuoto senza di loro. Forse sono davvero queste le sensazioni che ti danno i libri migliori. Stupendo anche il film con attrici bravissime.

    said on 

  • 5

    Emozionante

    Malgrado avessi già visto il film questo libro è stato una sorpresa. Racconta una storia che ne contiene dentro altre mille, comprese quelle non scritte, quelle dimenticate, quelle inascoltate delle p ...continue

    Malgrado avessi già visto il film questo libro è stato una sorpresa. Racconta una storia che ne contiene dentro altre mille, comprese quelle non scritte, quelle dimenticate, quelle inascoltate delle persone che hanno vissuto la segregazione razziale nel Mississipi e non solo. E' una storia di coraggio che fa riflettere tanto. Mi ha fatto sorridere, piangere ed emozionare.

    said on 

  • 5

    5 stelle non bastano

    Splendido libro sulla vita della gente di colore, e in particolare delle domestiche nel Mississippi degli anni '60 dalle cui pagine traspare tutta la rabbia, la forza , la voglia di riscatto e giusti ...continue

    Splendido libro sulla vita della gente di colore, e in particolare delle domestiche nel Mississippi degli anni '60 dalle cui pagine traspare tutta la rabbia, la forza , la voglia di riscatto e giustizia delle protagoniste. Veramente bello

    said on 

  • 4

    Nel Mississippi degli anni 60 l’integrazione razziale è ben lungi dall’essere arrivata e le divisioni tra bianchi e neri sono ancora nette, eppure… il vento del cambiamento sta arrivando anche lì, la ...continue

    Nel Mississippi degli anni 60 l’integrazione razziale è ben lungi dall’essere arrivata e le divisioni tra bianchi e neri sono ancora nette, eppure… il vento del cambiamento sta arrivando anche lì, la musica di Bob Dylan inizia a diffondersi nelle radio insieme a quella di Steve Wonder, l’assassinio di JFK paralizza l’America intera di bianchi e di neri e la marcia di Martin Luther King dice al mondo intero che il suo sogno può diventare il sogno di molti e perfino realizzarsi. Tutto questo non è che lo scenario in cui si snodano le vite delle tre voci narranti di questo romanzo: tre donne diverse per età, carattere, estrazione sociale e colore della pelle, ma tutte ugualmente indimenticabili! La saggia e forte Aibileen che ha allevato ben 17 bambini bianchi ma ha perso il suo unico figlio, l’irrequieta Minny che non sa tenere a freno la lingua con le padrone bianche ma si affeziona come una mamma alla bistrattata Miss Celia e la coraggiosissima Skeeter che avrebbe tutto da perdere scrivendo un libro sulla condizione delle serve nere, lei che è figlia di proprietari terrieri che le serve le ha sempre avute, che gioca a tennis e bridge con amiche dell’alta società e trova pure un fidanzato ricco e famoso….. Ed in effetti Skeeter perde tutto: amiche, fidanzato, vita sociale, tutto ciò di cui in fondo non aveva assolutamente bisogno per realizzarsi come lei aveva in mente di fare e soprattutto non a discapito della sua sincera stima e amicizia per quelle donne che, per aiutarla con il suo sogno di diventare scrittrice, mettono a repentaglio la loro stessa vita. A storia finita hai davvero l'impressione che esse continuino a vivere di vita propria... e ti mancano anche un po'!

    said on 

  • 3

    Ammetto: ho visto prima il film omonimo e come succede spesso - anche se qui la trasposizione cinematografica è stata fedele- il romanzo resta il romanzo. Mi è piaciuto molto perché prima ancora di es ...continue

    Ammetto: ho visto prima il film omonimo e come succede spesso - anche se qui la trasposizione cinematografica è stata fedele- il romanzo resta il romanzo. Mi è piaciuto molto perché prima ancora di essere un libro sulla difficoltà delle persone di colore nell'America del sud degli anni 60, è un romanzo che parla di donne. è delicato, ecco l'aggettivo giusto. Racconta di temi importanti come la violenza, il razzismo eppure di fondo resta un sentimento di unione, speranza. Più di tutto anche, è un racconto sull'amicizia: toccante il rapporto fra Aibileen e Minny, così come il finale. Consigliato!

    said on 

  • 5

    Strepitoso

    Libro davvero bellissimo che, nonostante la mole, ho letteralmente "bruciato" in meno di due settimane.
    Personaggi chiari, netti, psicologicamente ben definiti, una storia insolita e ben narrata. Sicu ...continue

    Libro davvero bellissimo che, nonostante la mole, ho letteralmente "bruciato" in meno di due settimane.
    Personaggi chiari, netti, psicologicamente ben definiti, una storia insolita e ben narrata. Sicuramente consigliato a tutti quelli che vogliono avere uno sguardo diverso sulla lotta per i diritti civili da parte degli afroamericani.

    said on 

  • 4

    Ogni guerra lascia sempre dietro di sé morti e feriti, da qualsiasi parte sia la ragione. E anche nella conquista dei diritti civili -una guerra giusta e santa in ogni parte della Terra- c'è sempre qu ...continue

    Ogni guerra lascia sempre dietro di sé morti e feriti, da qualsiasi parte sia la ragione. E anche nella conquista dei diritti civili -una guerra giusta e santa in ogni parte della Terra- c'è sempre qualcuno che deve rinunciare a una parte di sé, soffrire, sacrificare la parte per il tutto, mettere da parte l'individuo per la collettività, cedere qualcosa in cambio di un bene supremo. Come nel caso raccontato in questo romanzo.
    "The Help" è delicato e spietato al tempo stesso, è scritto in uno stile fluido per una trama ben articolata, è forse un po' troppo lungo, ma comunque gradevolissimo. La storia si dipana attraverso la narrazione in prima persona delle tre protagoniste, Aibileen, Minny e Miss Skeeter, tre donne diverse per età, colore della pelle e per temperamento, ma unite e salde nel raggiungimento dell'obiettivo comune: il Bene e la Giustizia, anche a costo di sacrificare ciò che hanno. Aibileen è la più saggia e la più coraggiosa, Minny è la più irrequieta e la più generosa, Miss Skeeter la più giovane e la più determinata: insieme si trasformeranno in una bomba contro una società arcaica, razzista,tradizionalista e crudele che vede in Miss Hilly la rappresentate più ignobile e cattiva, che fa il male per il male, con l'intento solo di dominare e di umiliare le altre donne nel nome della razza.
    Un romanzo per tutti che non va letto come un testo di storia e di saggistica, ma solo come un romanzo corale scritto dalle donne non solo per le donne, ma per tutti coloro che credono nel rispetto reciproco, nel bene comune, nella serena convivenza tra popoli.

    said on 

  • 3

    Non del tutto soddisfatta

    The Help è una lettura semplice, lineare, piacevole e perfetta per chi cerca svago e qualche rara nozione storica.
    Ho deciso di dare 3 stelle perché nonostante la scorrevolezza e nonostante il finale ...continue

    The Help è una lettura semplice, lineare, piacevole e perfetta per chi cerca svago e qualche rara nozione storica.
    Ho deciso di dare 3 stelle perché nonostante la scorrevolezza e nonostante il finale mantenga lo stesso tenore dell'intero romanzo, mi aspettavo che l'autrice focalizzasse maggiormente l'attenzione di noi lettori sulla realtà storica del periodo.
    Ho studiato saggi ed ho letto numerose opere riguardanti la discriminazione razziale verso la comunità nera (studi accademici), forse per questo, le mie aspettative erano piuttosto elevate.
    Comprendo appieno l'intento dell'autrice e consiglio in ogni caso la lettura, soprattutto a chi si avvicina per la prima volta alla storia degli Stati Uniti ed alle sue contraddizioni.

    said on 

Sorting by
Sorting by