Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Hidden City

By

Publisher: Random House Value Publishing

4.0
(159)

Language:English | Number of Pages: | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish

Isbn-10: 0517175096 | Isbn-13: 9780517175095 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , School & Library Binding , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Sports, Outdoors & Adventure

Do you like The Hidden City ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    L'Ultima battaglia tra Blue Rose e Klael sta per essere combattuta, nonostante Ehlana sia imprigionata dal nemico nella Città del Nulla. Il Tempo delle strategie e delle speranze è ormai finito. Per ottenere la liberazione della moglie Sparhawk dovrà cedere a Bhelliom il terrificante gioiello del ...continue

    L'Ultima battaglia tra Blue Rose e Klael sta per essere combattuta, nonostante Ehlana sia imprigionata dal nemico nella Città del Nulla. Il Tempo delle strategie e delle speranze è ormai finito. Per ottenere la liberazione della moglie Sparhawk dovrà cedere a Bhelliom il terrificante gioiello del potere. Ma i seguaci di Cyrgon hanno male valutato il loro nemico.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Buen cierre para El Tamuli

    Ya terminé de leer El Tamuli completito completito . Me tomé una fase de descanso entre el segundo y el tercer libro porque Los seres fulgentes me decepcionó mucho, pero Eddings se redime, como siempre, al acabar sus sagas.


    Yo no sé qué problemas habrán tenido los de Grijalbo ...continue

    Ya terminé de leer El Tamuli completito completito . Me tomé una fase de descanso entre el segundo y el tercer libro porque Los seres fulgentes me decepcionó mucho, pero Eddings se redime, como siempre, al acabar sus sagas.

    Yo no sé qué problemas habrán tenido los de Grijalbo como para hacer una edición tan paradójica como esta: la encuadernación es sublime, los mapas están bien editados, la tipografía tiene el tamaño adecuado y el estilo correcto, las ilustraciones de la portada son buenísimas y los márgenes son generosos. En cambio, la corrección de estilo brilla por su ausencia, se repiten muchos adverbios de modo (sobre todo decididamente), el típico ", ¿sabes?" al final de muchas oraciones y hay muchos casos de traducción en orden literal de adjetivo y sustantivo (ejemplo: traducir "gray hair" como "gris pelo" en vez de "pelo gris"). Sin embargo, tengo que recalcar que casi no se detectan leísmos, cosa que, como lector latinoamericano, agradezco muchísimo ^_^

    Bueno, ahora sí, al grano con los espóileres de todo El Tamuli:
    Ya desde Los seres fulgentes nos enteramos de que mis predicciones sobre la traición de Zalasta eran correctas, y hasta el final sigue siendo cierto. ¿Estaré empezando a pensar de manera eddingsiana? :crazy: . Su destino a la tortura continua me dio un poco de pena por el pobre hechicero estirio, pero bien merecido se lo tenía, eso sí.

    Los seres fulgentes es el libro más flojo (de hecho, me pareció bastante flojo), pero en La ciudad oculta la cosa ya cambia y la trama se pone mucho más interesante. Supongoq eu se debe a que los preparativos para la invasión de Cynesga y la toma de Cyrga están bien armados, son bastante creíbles y en el camino van apareciendo obstáculos que se resuelven ingeniosamente.

    La trama política me parece un poco menos elaborada que en Elenium, donde en el tercer libro nos enteramos de que las conspiraciones, que ya eran retorcidas de por sí, en realidad eran un camuflaje para un motivo superior. En El Tamuli, la verdadera conspiración queda resuelta desde el segundo libro, y el resto siguiente es sólo continuación para resolverla.

    Ah, creo que el personaje que más me gustó fue Bhlokw, el troll. En cuanto a los humanos o a los dioses, creo que ninguno resalta demasiado.

    said on 

  • 4

    la giusta conclusione

    DEvo ammettere che nuovamentemi dispiace aver finito l'ultimo capitolo della saga dei tamuli. In effetti non capisco le ostilità che molti hanno sollevato riguardo questa trilogia nonché quella degli elene. Forse non saranno alla portata di Mallorean e Belgariad.. ma io, da "innamorata" dello sti ...continue

    DEvo ammettere che nuovamentemi dispiace aver finito l'ultimo capitolo della saga dei tamuli. In effetti non capisco le ostilità che molti hanno sollevato riguardo questa trilogia nonché quella degli elene. Forse non saranno alla portata di Mallorean e Belgariad.. ma io, da "innamorata" dello stile Eddings, li ho trovati molto belli (mi riservo di non dare le 5 stelle perché non sono "epici"). Bello anche quest'ultimo capitolo dove si capiscono tutti i personaggi, anche quelli che erano rimasti un po' nell'ombr. Grandioso Eddings che mi ha fatto praticamente ridere e sorridere per quasi tutto il libro. La sua sottile ironia mi ha sempre affascinata ed è uno dei motivi per i quali lo ritengo uno dei miei autori preferiti.
    Il super uomo Sparhawke è forse un po' scontato, ma molto si impara di lui ed è bello che non sia neppure così troppo indipendente... il bello di questi libri è il senso di collaborazione che una necessità fa sorgere.. e così millenni di pregiudizi si abbattono. Certo, non è crudo come un martins o un Jordan dove vengono esaltati tanto i lati buoni quanto quelli cattivi, nei libri di Eddings c'è sempre un certo buonismo, ma personalmente lo apprezzo anche. Fa anche bene non leggere un mix di violenza inenarrabile (stile a volte Goodkind).. ma solo ciò che è di contorno e il resto lasciarlo all'immaginazione.
    Belli tutti i personaggi... forse la più noiosa è la dea bambina...e di rimando Daeny la figlia della regina di Elenia.. ma mi piacerebbe sapere se alla fine c'è riuscita a mettere le mani addosso a Talen ahahah!!!! Un po' irritante Kalhad anche se è un personaggio splendido.. che ridimensiona tutti i pomposi cavalieri...Quasi sopravvalutato invece Berit.. che mi pare troppo con la testa altrove.. ma solo in alcuni casi!!!!
    Grandissimo Talen che rimane il mio preferito... Sottovalutato Kalten.. che con il suo apparire lento e di rada intelligenza, sbaraglia tutti con la sua franchezza e istintività. Altro personagigo che mi lascia tiepida è Sephrenia... nonché Elhana. Vabbè se sto qui a fare l'elenco di tutti non mi passa più.
    In conclusione, una bella saga che mi ha fatto sorridere anche se non particolarmente riflettere... a volte serve anche questo!!!!

    said on 

  • 0

    ma com'è che non ci sono in italiano questi libri fantastici?? non li ho letti in lingua originale, ma tradotti...però non potevo non inserirli!sono dei capolavori per gli amanti del fantasy!

    said on 

  • 5

    Devo assolutamente trovarlo... sono quasi tentato di prenderlo in biblioteca e di non restituirlo più... sembra essere impossibile da ordinare e ogni volta che trovo qualcuno che riesce ad inviarlo, il libro si perde tra le falde del sistema nautico/aeroportuale... mi sa che ogni volta lo spedisc ...continue

    Devo assolutamente trovarlo... sono quasi tentato di prenderlo in biblioteca e di non restituirlo più... sembra essere impossibile da ordinare e ogni volta che trovo qualcuno che riesce ad inviarlo, il libro si perde tra le falde del sistema nautico/aeroportuale... mi sa che ogni volta lo spediscono attraverso il triangolo delle bermuda...

    P.S.: Il libro è finalmente arrivato... anche le poste sono state sconfitte.

    said on 

  • 3

    Un libro che veramente non sa di nulla… eppure è abbastanza spesso e scritto relativamente piccolo… secondo me la saga degli Elene era già completa così senza aggiungere altri tre libri inutili… e poi sempre questa mania dell’autore a voler fare andare i suoi eroi ad est ed a insegnare ai regnant ...continue

    Un libro che veramente non sa di nulla… eppure è abbastanza spesso e scritto relativamente piccolo… secondo me la saga degli Elene era già completa così senza aggiungere altri tre libri inutili… e poi sempre questa mania dell’autore a voler fare andare i suoi eroi ad est ed a insegnare ai regnanti di quei luoghi come si governa mi sembra ridicolo…

    said on