The Historian

By

Publisher: Little, Brown & Company

3.8
(4107)

Language: English | Number of Pages: 909 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Chi traditional , Catalan , German , Italian , Finnish , Portuguese , Polish , Swedish

Isbn-10: 0316067946 | Isbn-13: 9780316067942 | Publish date: 

Also available as: Others , Audio CD , Audio Cassette , Hardcover , Softcover and Stapled , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Do you like The Historian ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    異國情調刻化深刻。筆調鋪陳雖稍微攏長、但卻有達到醞釀結尾的效果,而且男女主角的性格強度掌握循序漸進、不溫不火。讓我看那麼久的原因其實說來也可笑,是因為我不忍心太快把它看完,從而可以藉此沉溺在該書的東歐-土耳其神秘情境之中。

    said on 

  • 2

    筆調太沉悶了,而女主角也不是如凱瑟琳、小榭和我一般聰慧、坦率的類型,追蹤一樁歷史其實也可以活潑、輕鬆,《8的秘密》、《火的祕密》再接下去n本,我相信都會很有看頭。我還是在偷書賊之後看這本書的呢,可惜女主角卻比識字不多的莉賽爾還不吸引我。

    不知道勉強看了多少,就叫借我的人帶回家了,頗重的辛苦他了!

    said on 

  • 4

    La vita è migliore, più piena, quando non rimuginiamo inutilmente sugli orrori. Come sai, la storia dell’uomo è piena di malvagità, e forse dovremmo rifletterci tra le lacrime, non subirne il fascino.

    La storia di questo romanzo è intimamente connessa con il capolavoro di Bram Stoker o, per meglio dire, con il personaggio realmente esistito di Vlad III di Valacchia (anche noto come Vlad l’Impalator ...continue

    La storia di questo romanzo è intimamente connessa con il capolavoro di Bram Stoker o, per meglio dire, con il personaggio realmente esistito di Vlad III di Valacchia (anche noto come Vlad l’Impalatore), che ha ispirato a sua volta la figura di Dracula. Da questo punto di vista, il titolo in lingua inglese è più calzante di quello italiano, proprio perché le quasi 700 pagine ruotano tutte intorno alla ricostruzione storica dell’esistenza di Vlad III e alle circostanze che portarono alla sua sepoltura.

    Ma partiamo dal principio: le pagine di questo romanzo, di un genere che con difficoltà collocherei a metà tra lo storico e il fantastico – per quanto questa sia una contraddizione in termini – si aprono con il racconto in prima persona della protagonista. È proprio questa donna a raccontarci le vicende che coinvolsero suo padre e lei nel 1972, quando aveva solo sedici anni. La ragazza scopre, tra le carte dello studio del padre, di professione diplomatico, una bizzarra corrispondenza e soprattutto un libro con una raffigurazione centrale a dir poco inquietante: un drago con la scritta “Drakulya”.

    Inizia a questo punto un’avventura che si snoda tra il passato del padre, Paul, e il presente della figlia, che apprende le conseguenze terribili legate al ritrovamento del libro da parte di Paul quando era solo un giovane ricercatore universitario. Un evento scatenante che comportò sia il coinvolgimento del suo relatore – il famoso professore Bartholomew Rossi – sia l’inizio di un viaggio avventuroso e temibile, sulle tracce di una delle leggende più nere, dagli Stati Uniti alla Francia, passando per la Turchia e ovviamente attraverso l’Europa dell’Est.

    La mia recensione continua qui: https://perseinunbuonlibro.wordpress.com/2017/01/17/letturadelmese-il-discepolo/

    said on 

  • 4

    Bellissimo pieno di avventura e storia oltre che di fantasia

    Sono rimasta con alcuni dubbi che credo mi terrò per il resto della vita, perchè arrivi al punto di chiederti: quali sono i fatti realmente accaduti e quali quelli inventati???
    Potete trovare la recen ...continue

    Sono rimasta con alcuni dubbi che credo mi terrò per il resto della vita, perchè arrivi al punto di chiederti: quali sono i fatti realmente accaduti e quali quelli inventati???
    Potete trovare la recensione completa sul mio blog: http://ilibrisonolamiavita.blogspot.it/2016/11/recensione-il-discepolo-di-elizabeth.html

    said on 

  • 0

    Nota:faticoso. La storia in sè è molto bella ma lunga e il fatto che sia scritta sotto forma di lettere in cui si raccontano gli avvenimenti accaduti ai diversi personaggi (ciò comporta diverse serie ...continue

    Nota:faticoso. La storia in sè è molto bella ma lunga e il fatto che sia scritta sotto forma di lettere in cui si raccontano gli avvenimenti accaduti ai diversi personaggi (ciò comporta diverse serie di esse), rende tutto più difficile da tenere insieme. Adnrebbe letto tutto d'un fiato.

    said on 

  • 2

    Tanti spunti interessanti, i personaggi sono ben costruiti e il parallelismo con la letteratura gotica è a tratti affascinante, però quello che mi viene da dire è: mah…

    said on 

  • 4

    La storia inizia in prima persona, narrata da una ragazza che vive la vicenda inseguendo i ricordi del padre che a sua volta ha appreso e vissuto la leggenda di Dracula nell'inseguire il suo relatore ...continue

    La storia inizia in prima persona, narrata da una ragazza che vive la vicenda inseguendo i ricordi del padre che a sua volta ha appreso e vissuto la leggenda di Dracula nell'inseguire il suo relatore ai tempi dell’università. Ciò che dà inizio a tutto questo è un misterioso libro bianco al cui centro è stampato un simbolo di un drago dalla coda ritorta e le ali spalancate e un nome: DRAKULYA. [...]

    Recensione completa: http://www.bluestarsland.altervista.org/Letture_IlDiscepolo.htm

    said on 

  • 4

    Libro davvero bellissimo. All'inizio mi ha angosciata non poco, rientrare in una storia così cupa come quella di Dracula ma più andavo avanti e più non riuscivo a schiodarmi dalle sua pagine. verament ...continue

    Libro davvero bellissimo. All'inizio mi ha angosciata non poco, rientrare in una storia così cupa come quella di Dracula ma più andavo avanti e più non riuscivo a schiodarmi dalle sua pagine. veramente molto bello.

    said on 

  • 3

    Un buon libro con una mole imponente di informazioni ...

    Sofisticata l'atmosfera, bella l'ambientazione, interessanti i personaggi.
    Non posso dire che questo libro non mi sia piaciuto ma ho trovato la storia fin troppo "ricca"; questo, per quel che mi rigua ...continue

    Sofisticata l'atmosfera, bella l'ambientazione, interessanti i personaggi.
    Non posso dire che questo libro non mi sia piaciuto ma ho trovato la storia fin troppo "ricca"; questo, per quel che mi riguarda, ha reso la lettura lenta e difficoltosa ...

    http://www.mr-loto.it/recensioni/il-discepolo.html

    said on