Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Hitch Hiker's Guide to the Galaxy

(New Windmills)

By Douglas Adams

(2)

| Hardcover | 9780435123772

Like The Hitch Hiker's Guide to the Galaxy ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1848 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Attraverso una una narrazione assurda e geniale, questo libro ispira riflessioni profonde sulla "vita, il mondo e tutto"!!!

    Is this helpful?

    valesalentina said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    A tratti carino, alcune scene o idee molto interessanti...in altri punti banale, confuso e poco coerente

    Is this helpful?

    Mignolina said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pagine 122 e 123

    Lo stress e la tensione nervosa sono oggi seri problemi sociali in tutte le parti della Galassia, ed è perché questa situazione non si inasprisca che i fatti successivi verranno rivelati in anticipo.
    Il pianeta in questione è effettivamente il leggen ...(continue)

    Lo stress e la tensione nervosa sono oggi seri problemi sociali in tutte le parti della Galassia, ed è perché questa situazione non si inasprisca che i fatti successivi verranno rivelati in anticipo.
    Il pianeta in questione è effettivamente il leggendario Magrathea.
    Il mortale lancio di missili verificatosi poco dopo i fatti narrati a opera di un antico sistema automatico di difesa si risolverà soltanto nella rottura di tre tazze di caffè e di una gabbia per topi, nella contusione del braccio di una delle persone a bordo dell'astronave, e nella prematura creazione e improvvisa morte di un vaso di petunie e di un innocente capodoglio.
    Perché permanga ancora un po' di senso del mistero, non verrà rivelato, per il momento, di chi sia il braccio contuso. Questo particolare è infatti allo scopo di creare una suspense non nociva al sistema nervoso, dato che non ha la benché minima importanza.

    Is this helpful?

    Arturo said on Aug 8, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Diludendo.

    Parliamone. Questo libro è chiaramente stregato, altrimenti non si spiega perché tutti me ne abbiano parlato con così tanto entusiasmo.
    Voglio dire, è simpatico e tutto, ok, ma dopo un po' mi sa veramente di inconcludente e in effetti mi ha anche par ...(continue)

    Parliamone. Questo libro è chiaramente stregato, altrimenti non si spiega perché tutti me ne abbiano parlato con così tanto entusiasmo.
    Voglio dire, è simpatico e tutto, ok, ma dopo un po' mi sa veramente di inconcludente e in effetti mi ha anche parecchio snervata.
    Quel tipo di comicità che piace a chi [parte influenzata da esperienze di vita vissuta, dalla quale pertanto prego gli utenti di non ritenersi offesi] si ritiene talmente intelligente da dover trovare geniali anche cose del genere, perché ci vedono un senso e gli altri no. [/parte influenzata da esperienze di vita vissuta, dalla quale pertanto prego gli utenti di non ritenersi offesi]

    Is this helpful?

    l'étranger said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ci ho provato con la fantascienza, magari sono stata sfortunata con questo, ma proprio non mi prende. All'inizio può essere insolito, ma dopo un pò risulta ripetitivo nel suo vole essere strano e sinceramente non ce l'ho fatta.

    Is this helpful?

    Pacinotta said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    NON FATEVI PRENDERE DAL PANICO

    Ford si era fatto una sua teoria per spiegare questo strano comportamento. Aveva pensato che le bocche degli esseri umani dovessero continuamente esercitarsi a parlare per evitare di rimanere inceppate. Dopo avere osservato e riflettuto alcuni mesi, ...(continue)

    Ford si era fatto una sua teoria per spiegare questo strano comportamento. Aveva pensato che le bocche degli esseri umani dovessero continuamente esercitarsi a parlare per evitare di rimanere inceppate. Dopo avere osservato e riflettuto alcuni mesi, Ford aveva abbandonato questa teoria per un’altra. Aveva pensato che se gli esseri umani non si esercitavano in continuazione ad aprire e chiudere la bocca, corressero il rischio di cominciare a far lavorare il cervello. Dopo un po’ aveva abbandonato anche questa teoria, considerandola eccessivamente cinica, e aveva deciso che in fondo gli esseri umani gli piacevano molto, anche se non poteva mai fare a meno di preoccuparsi e disperarsi davanti alla terribile quantità di lacune che le loro conoscenze presentavano.

    Is this helpful?

    Luigi said on Jul 16, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book