Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Husband

By

Publisher: HarperCollins Publishers

3.7
(194)

Language:English | Number of Pages: 464 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , Dutch , French , Swedish , German

Isbn-10: 000722656X | Isbn-13: 9780007226566 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Mass Market Paperback , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Husband ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Mitch Rafferty has just sixty hours to save his wife. A suspense novel -- and love story -- from one of the most acclaimed and popular authors of modern times. What would you do for love? Would you die? Would you kill? Landscape gardener Mitchell Rafferty was busy planting beds of impatiens for one of his clients when his phone rang. It was a voice he didn't know. 'We have your wife. You can get her back for two million cash.' Now he's standing in a normal suburban neighbourhood on a bright summer day having a phone conversation out of his darkest nightmare. Mitch thinks it must be some kind of a joke. But whoever is on the other end of the line is dead serious. 'See that guy across the street?' Rifle fire shatters the stilllness as the man goes down, shot in the head. 'An object lesson.' The caller doesn't care that Mitch has no way of raising such a vast sum. He's confident that Mitch will find a way. 'If he loves his wife enough.' Mitch does love her enough. He's got sixty hours to prove it. He'll pay anything. He'll pay a lot more than two million dollars.
A story of love, tenacity and courage with the pace of a runaway train, from its tense opening to its shattering climax, 'The Husband' is a thriller that holds the reader in its relentless grip.
Sorting by
  • 4

    sempre grande Koontz

    Un libro veloce, semplice, breve, adrenalinico, senza assurdità, scritto benissimo...un ottimo esempio dei molti pregi di Koontz, senza esempi dei suoi pochi difetti!

    said on 

  • 3

    Classico thriller senza pretese

    Koontz si cimenta nel thriller ordinario, estraniandosi, per questo romanzo, dal suo solito filone dell'horror, del paranormale o del thriller "inquinato" dai due generi citati.
    La trama è semplice: un giardiniere riceve una chiamata con la quale dei criminali gli comunicano di aver rapito ...continue

    Koontz si cimenta nel thriller ordinario, estraniandosi, per questo romanzo, dal suo solito filone dell'horror, del paranormale o del thriller "inquinato" dai due generi citati.
    La trama è semplice: un giardiniere riceve una chiamata con la quale dei criminali gli comunicano di aver rapito la moglie e richiedono un riscatto di 2 milioni (dollari, euro, sterline?).
    A dimostrazione della loro serietà, i rapitori uccidono immediatamente un passante e simulano diverse situazioni che "incastrano" il malcapitato.
    Da una premessa ordinaria, un libro semplice, forse troppo scontato.
    Le tre stelle derivano dal fatto che Koontz ha l'abilità di scrivere senza fronzoli, con dialoghi serrati ed il libro va via in pochissimo tempo.
    La trama ci invita a girare le pagine una dopo l'altra e anche se, alla fine, il tutto sa di "già letto" o di "si poteva far di più", in ogni caso rimane un piacevole passatempo.
    Un libro è anche questo.
    In ogni caso ci aspettiamo di meglio.

    said on 

  • 3

    Soggetto e trama non originali, con finale scontato, ma Koontz riesce a costruire una storia adrnalinica e ricca di colpi di scena, sintetica, rapida, asciutta da leggere tutta d'un fiato. Vicenda on the road. Marito tranquillo costretto a rintracciare i rapitori della moglie si tra ...continue

    Soggetto e trama non originali, con finale scontato, ma Koontz riesce a costruire una storia adrnalinica e ricca di colpi di scena, sintetica, rapida, asciutta da leggere tutta d'un fiato. Vicenda on the road. Marito tranquillo costretto a rintracciare i rapitori della moglie si trasforma, suo malgrado, in una specie di giustiziere. Ultimo appunto......chi dice parenti dice...serpenti. Consigliato per passare due, tre serate estive in tutta rilassatezza.

    said on 

  • 2

    Scontatuccio....

    Deludente.Buona l'idea di partenza, c'è anche un colpo di scena che risolleva un po' la situazione, ma il protagonista superbuono e superbravo dopo un po' risulta quasi antipatico, così come la supermoglie rapita. Nel complesso scorre bene, e può essere godibile da chi non sia troppo smaliziato n ...continue

    Deludente.Buona l'idea di partenza, c'è anche un colpo di scena che risolleva un po' la situazione, ma il protagonista superbuono e superbravo dopo un po' risulta quasi antipatico, così come la supermoglie rapita. Nel complesso scorre bene, e può essere godibile da chi non sia troppo smaliziato nel genere.

    said on 

  • 2

    Prima o poi capita a tutti i grandi scrittori di scrivere un brutto libro: questo è il brutto libro di Koontz. Anche se, visto i precedenti, una piccola caduta gliela si può perdonare.

    said on 

  • 2

    un maritino tanto bravo e coscienzioso

    Tutte le volte che ho letto dei romanzi di Koontz mi sono trovato davanti o ad opere di grande spessore narrativo con trovate geniali, trama originale e personaggi affascinanti oppure romanzetti banali che non lasciano molte traccie.
    Purtroppo "Il marito" è uno di questi ultimi: storella sc ...continue

    Tutte le volte che ho letto dei romanzi di Koontz mi sono trovato davanti o ad opere di grande spessore narrativo con trovate geniali, trama originale e personaggi affascinanti oppure romanzetti banali che non lasciano molte traccie.
    Purtroppo "Il marito" è uno di questi ultimi: storella scontata che magari parte bene ma si perde dopo la prima pagina, personaggi zuccherosi, eroi troppo perfetti, lotta finale noiosa... insomma no!
    Mitch riceve durante una mattina di lavoro (lavoro più che normale, il giardiniere) una telefonata in cui gli annunciano il rapimento della moglie; il mistero iniziale sul perchè di tutto questo è presto svelato, il perbenismo noioso del protagonista è solo intaccato, quando, a mali estremi estremi rimedi, diventa una specie di superman a credibilità zero; e tutto finisce nel migliore dei modi con cenetta finale, tutti vissero felici e contenti eccetera eccetera!

    said on 

  • 4

    Vale, de acuerdo, el argumento no es muy original: los malos secuestran a una mujer y llaman a su marido para que les entregue un rescate a cambio de ella. Hay más libros con parecida historia, películas... pero en este caso concreto la novela tiene ritmo, y seguimos continuamente las andanzas de ...continue

    Vale, de acuerdo, el argumento no es muy original: los malos secuestran a una mujer y llaman a su marido para que les entregue un rescate a cambio de ella. Hay más libros con parecida historia, películas... pero en este caso concreto la novela tiene ritmo, y seguimos continuamente las andanzas de Mitch.
    Falla un poco el final, demasiado bonito.

    said on 

Sorting by