Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Kindly Ones

By Jonathan Littell

(2)

| eBook | 9781409075974

Like The Kindly Ones ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Dr Max Aue is a family man and owner of a lace factory in post-war France. He is an intellectual steeped in philosophy, literature, and classical music. He is also a former SS intelligence officer and cold-blooded assassin. He was an observer a Continue

Dr Max Aue is a family man and owner of a lace factory in post-war France. He is an intellectual steeped in philosophy, literature, and classical music. He is also a former SS intelligence officer and cold-blooded assassin. He was an observer and then a participant in Nazi atrocities on the Eastern Front, he was present at the siege of Stalingrad, at the death camps, and finally caught up in the overthrow of the Nazis and the nightmarish fall of Berlin. His world was peopled by Eichmann, Himmler, Göring, Speer and, of course, Hitler himself.





Max is looking back at his life with cool-eyed precision; he is speaking out now to set the record straight.

376 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Dopo oltre due mesi di lenta lettura ho finalmente finito Le Benevole di Jonathan Littell, ed è forse stata anche questa modalità frammentata e centellinata a farmi vivere questa esperienza di lettura come uno stillicidio, il che non mi ha probabilme ...(continue)

    Dopo oltre due mesi di lenta lettura ho finalmente finito Le Benevole di Jonathan Littell, ed è forse stata anche questa modalità frammentata e centellinata a farmi vivere questa esperienza di lettura come uno stillicidio, il che non mi ha probabilmente fatto apprezzare al meglio il romanzo. Certo non mi è sembrato né brutto né deludente, ma pesante sì, e non per la crudezza delle descrizioni degli orrori di guerra o delle perversioni sessuali (reali, oniriche e allucinatorie) del protagonista, non per la fredda e lucida spietatezza con cui è presentato il rigore logico nazista - anzi, interessanti proprio le continue riflessioni sullo modalità necessaria, contingente o possibile delle scelte politiche della Germania del Terzo Reich -, forse, invece, per la scarsezza di una vera e propria trama, di una storia dentro la Storia, per l'assenza della descrizione della "seconda vita" dell'ufficiale delle SS divenuto direttore di una fabbrica di merletti nel nord della Francia, che invece mi sarebbe piaciuto leggere.

    Is this helpful?

    nicce said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ogni eccesso è perfettamente funzionale a mantenere costante il clima opprimente lungo tutta la lunghezza del testo, Notevole.

    Is this helpful?

    last cigarette said on May 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Storia e filosofia

    Che sia un capolavoro è indubbio. E' un romanzo denso, incredibile. Probabilmente dovrei ricominciare a leggerlo...o forse no, prima dovrei farlo sedimentare. Ma sono già trascorsi parecchi giorni da quando l'ho finito ed è difficile ripercorrere tut ...(continue)

    Che sia un capolavoro è indubbio. E' un romanzo denso, incredibile. Probabilmente dovrei ricominciare a leggerlo...o forse no, prima dovrei farlo sedimentare. Ma sono già trascorsi parecchi giorni da quando l'ho finito ed è difficile ripercorrere tutta la storia, tutti i concetti i ragionamenti, le provocazioni (forse), le idee che ho incontrato durante la lettura.
    Il libro è di una complessità inaudita.
    Non tutto è condivisibile di quello che si legge, soprattutto il ragionamento sul bisogno dell'uomo alla..come dire, autoconservazione di sé e della propria famiglia fino al punto di essere portato all'uccisione. Ma c'è tanto tanto altro. Ed anche questa mia modesta considerazione si rivela troppo sibillina.
    Dovrebbero farlo leggere nelle scuole anche.

    Is this helpful?

    Ucronico said on Apr 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lo consiglio

    E' un testo con una sua "economia" che pretende una lettura "immersiva" utilizzando ogni strategia letteraria per iniziare il lettore al senso complessivo dell'opera. I dialoghi sono il pezzo forte, l'aspetto romanzesco, il libro racchiude anche un p ...(continue)

    E' un testo con una sua "economia" che pretende una lettura "immersiva" utilizzando ogni strategia letteraria per iniziare il lettore al senso complessivo dell'opera. I dialoghi sono il pezzo forte, l'aspetto romanzesco, il libro racchiude anche un piccolo giallo, è funzionale per una lettura partecipata e attiva, ma non sottrae nulla alla presentazione delle vicende viste da un ufficiale di marginale importanza, ma pur sempre partecipe e attivo. La macrostoria non è raccontata bisogna saperla già.

    Is this helpful?

    Davide Massanzana said on Mar 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non metto in dubbio le perversioni e le bestialità descritte, ma è proprio il gusto sadico e l'abbondanza di particolari con cui vengono più e più volte riportate a rendere la lettura e la struttura stessa del romanzo ostica, sgradevole e pure noiosa ...(continue)

    Non metto in dubbio le perversioni e le bestialità descritte, ma è proprio il gusto sadico e l'abbondanza di particolari con cui vengono più e più volte riportate a rendere la lettura e la struttura stessa del romanzo ostica, sgradevole e pure noiosa. L'accuratezza storico-documentativa passa decisamente in secondo piano rispetto al senso di disgusto via-via crescente. Più che 'scomodo' questo romanzo è una vera e propria porcata: INCLASSIFICABILE.

    Is this helpful?

    AdrianaT. said on Mar 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    oscenamente mediocre. buon fermaporta.

    Is this helpful?

    Kireru said on Feb 28, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book