Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Kite Runner

(MTI)

By

Publisher: Seal Books

4.3
(29139)

Language:English | Number of Pages: 480 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Chi simplified , Italian , German , French , Norwegian , Spanish , Portuguese , Dutch , Japanese , Swedish , Danish , Catalan , Slovenian , Latvian , Croatian , Basque , Finnish , Czech , Farsi , Galego , Arabic , Polish

Isbn-10: 140002546X | Isbn-13: 9781400025466 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Paperback , Audio CD , Library Binding , Others , eBook , Softcover and Stapled

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Do you like The Kite Runner ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Leggermente in ritardo, ho recuperato questo libro.
    È la prima volta che leggo qualcosa ambientato in un mondo non così lontano in chilometri, ma lontanissimo per cultura.
    Che dire? Bello, bellissimo ...continue

    Leggermente in ritardo, ho recuperato questo libro.
    È la prima volta che leggo qualcosa ambientato in un mondo non così lontano in chilometri, ma lontanissimo per cultura.
    Che dire? Bello, bellissimo libro. Non raggiunge il capolavoro, ma è toccante ed intimo come pochi altri romanzi.

    said on 

  • 4

    Eh, niente. E’ che la scorsa settimana mi sono inchiodato a guardare un poster che proponeva tutte le bandiere del mondo, il che mi ha riportato alla mente due vecchie idee: un post sui vessilli più s ...continue

    Eh, niente. E’ che la scorsa settimana mi sono inchiodato a guardare un poster che proponeva tutte le bandiere del mondo, il che mi ha riportato alla mente due vecchie idee: un post sui vessilli più strani del globo (e prima o poi arriverà) e l’idea di un giro del mondo letterario con un autore e un libro per ogni nazione.
    Con l’andar del tempo troverete su http://j.mp/giro-del-mondo-letterario gli aggiornamenti. Oggi, ecco a voi l’Afghanistan.

    La scelta non è stata complessa: “Il cacciatore di aquiloni” di Khaled Hosseini era stato a lungo nella mia wish-list prima di diventare un bestseller e di occupare per settimane le pagine culturali di riviste e quotidiani. Passata da qualche anno la tempesta mediatica, l’ho finalmente preso in mano e…

    Cacchio, son dovuto tornare ancora più indietro con la mente. Dopo attenta riflessione, sono quasi certo che si trattasse di “Martin Eden”: leggendo le ultime cinquanta pagine avevo avvertito prima un raspino alla gola, poi una sorta di magone e infine gli occhiucci inumidirsi dietro le lenti. Ecco, credo fosse dai tempi di “Martin Eden” che non mi commuovevo pesantemente con un libro fra le zampe.
    Intendiamoci: se avete sentito o avete avuto nella lettura l’impressione che Hosseini cercasse di stimolare esattamente quelle corde, e se magari avete trovato il romanzo eccessivamente “emotivo”, beh, non saprei darvi tutti i torti. Eppure, non riesco a condannare una scelta che ha probabilmente pagato in termini di copie vendute, ma che ha avuto anche il merito di aprire lo sguardo su una delle terre più martoriate del globo negli ultimi trenta anni.

    “In Afghanistan esistono tanti bambini, ma non esiste più l’infanzia.”

    Hosseini cuce un romanzo perfetto, con un incipit che apre la narrazione della vita di uomo, una serie di flashback che accompagnano la storia afgana e un finale che rende giustizia all’intero impianto letterario dell’opera. Nelle vite di Amir e Hassan, due ragazzi di etnia diversa più uniti che mai, scorrono antiche vicende religiose (molto attuali, peraltro) e umanissimi sentimenti contemporanei: la vergogna, il pentimento, il senso di colpa che avvolgeranno i giorni di Amir dopo la fuga dalla sua terra post invasione sovietica sono sensazioni che tutti riconosciamo, ad ogni latitudine. Negli occhi di Sohrab – col cavolo che vi dico di chi suoi tratti – si riflettono tutti gli sguardi dei bambini coinvolti nelle guerre, con i desideri e le speranze ormai tramontate che quelle pupille raccontano così bene. Nella meravigliosa Soraya, moglie di Amir, c’è tutto l’amore di cui vuoi che ti riempia il cuore. Insomma, tutto molto azzeccato.

    “Chiudendo la porta della stanza di Sohrab, mi chiesi se quello fosse il modo in cui sboccia il perdono, non con le fanfare di una epifania, ma con il dolore che, nel cuore della notte, fa i bagagli e si allontana senza neppure avvisare.”

    Gran prova narrativa, dai tempi ben calibrati e il giusto succedersi di eventi e riflessioni. Sarebbe giusto consigliarlo anche solo per questo.

    --- da http://www.masedomani.com/2015/05/02/recensione-romanzo-il-cacciatore-di-aquiloni-di-khaled-hosseini ---

    said on 

  • 5

    SPLENDIDO!

    Meraviglioso! Mi ha fatto volare alto come gli aquiloni, quando ho letto la parola fine ho provato il dolore fisico della perdita. Dopo un libro così non si sa più cosa leggere, tutto è insipido. Per ...continue

    Meraviglioso! Mi ha fatto volare alto come gli aquiloni, quando ho letto la parola fine ho provato il dolore fisico della perdita. Dopo un libro così non si sa più cosa leggere, tutto è insipido. Per fortuna mi sono procurata gli altri due, spero siano all'altezza di questo.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    阿米爾和哈山一起參加阿富汗冬季的傳統活動:鬥風箏大賽。當阿米爾的風箏割斷另一個風箏的線時,他不知道這將切割他和哈山之間的情誼。二十幾年後,阿米爾和哈山的兒子索拉博前往公園的聚會,在那裡,阿米爾再次用古老的上升下潛陷阱割斷了綠風箏,長年以來內心的拉扯,也在此次鬥風箏的活動裡被割斷。當然,或許這樣小小的舉動改變不了什麼,不足以彌補傷害。但是,阿米爾可以為了索拉博,千千萬萬遍!

    我最喜歡本書中描述鬥風箏 ...continue

    阿米爾和哈山一起參加阿富汗冬季的傳統活動:鬥風箏大賽。當阿米爾的風箏割斷另一個風箏的線時,他不知道這將切割他和哈山之間的情誼。二十幾年後,阿米爾和哈山的兒子索拉博前往公園的聚會,在那裡,阿米爾再次用古老的上升下潛陷阱割斷了綠風箏,長年以來內心的拉扯,也在此次鬥風箏的活動裡被割斷。當然,或許這樣小小的舉動改變不了什麼,不足以彌補傷害。但是,阿米爾可以為了索拉博,千千萬萬遍!

    我最喜歡本書中描述鬥風箏和追風箏的描述,栩栩如生,讓人的心情也不禁隨著比賽起伏不定。當阿米爾的手被玻璃線割傷時,我完全能夠想像他溫熱的血流淌下來卻並不在意的心情,因為自己的雙眼正專注地看著風箏的鬥爭,放線,拉高!

    said on 

  • 2

    non sono riuscita a finirlo

    oh mamma mia che tedio. non so se avrebbe dovuto piacerci perché il protagonista è un bambino o perché è stato reso famoso dalla guerra in Afghanistan.

    la sua unica forza? essere un libro da lacrimuc ...continue

    oh mamma mia che tedio. non so se avrebbe dovuto piacerci perché il protagonista è un bambino o perché è stato reso famoso dalla guerra in Afghanistan.

    la sua unica forza? essere un libro da lacrimuccia pre-natalizia: how convenient.

    said on 

  • 4

    L'amicizia : senza tempo, senza luogo, senza distinzione ...

    Per me il concetto predominante è l'amicizia. Quest'amicizia tra due giovani ragazzi , un benestante e un servo(un Hazara)che gli è fedele nonostante i "tradimenti" del suo più agiato amico, nonostant ...continue

    Per me il concetto predominante è l'amicizia. Quest'amicizia tra due giovani ragazzi , un benestante e un servo(un Hazara)che gli è fedele nonostante i "tradimenti" del suo più agiato amico, nonostante il tempo, nonostante l'allontanamento forzato, nonostante le accuse, nonostante i segreti.
    Poi l'Afganistan. Quella di ieri e quella più recente dei talebani,descritta in modo da sentirne i cambiamenti come se realmente ci fossi stato li .
    Una grande storia che però si anima solo nella seconda parte. Ma un bel libro su questo non si discute!

    said on 

  • 5

    Da tempo non riuscivo, per vari motivi, a concentrarmi su una lettura, ma questo libro è riuscito a catturare tutta la mia attenzione. Nonostante la drammaticità della vicenda nonchè del periodo stori ...continue

    Da tempo non riuscivo, per vari motivi, a concentrarmi su una lettura, ma questo libro è riuscito a catturare tutta la mia attenzione. Nonostante la drammaticità della vicenda nonchè del periodo storico a cui fa riferimento, la lettura è scorrevole. Diversi i temi sui quali porta a riflettere, molti dei quali ognuno di noi può proiettare e ritrovare nella propria realtà. Lo consiglio vivamente.

    said on 

Sorting by