Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Last Precinct

By

Publisher: Berkley

3.5
(1435)

Language:English | Number of Pages: 480 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , Italian , French , Swedish , Spanish , Dutch , Norwegian , Czech , Portuguese , Polish

Isbn-10: 0425180638 | Isbn-13: 9780425180631 | Publish date:  | Edition Reissue

Also available as: Audio CD , Hardcover , Audio Cassette , Softcover and Stapled , eBook , Others

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like The Last Precinct ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    I libri della Cornwell meritano

    Sono arrivata al numero 11 e confermo ciò che ho già scritto dei romanzi della Cornwell. Avvincenti, ben scritti e ti tengono incollata sino alla fine. Che dire! Ormai mi son affezionata a Kay; per me ...continue

    Sono arrivata al numero 11 e confermo ciò che ho già scritto dei romanzi della Cornwell. Avvincenti, ben scritti e ti tengono incollata sino alla fine. Che dire! Ormai mi son affezionata a Kay; per me è diventata quasi una amica e seguo con passione le sue vicende personali. E' un po' come Jessica B. Fletcher... Dove passa lei c'è un cadavere e suo malgrado si trova invischiata. Questo libro in particolare mi ha colpito perché qua Kay diventa ancora più umana e mostra la sua fragilità ma anche la sua determinazione e la sua forza.
    Penso proprio che continuerò a leggere gli altri romanzi!

    said on 

  • 0

    Incipit

    Il freddo dà una sfumatura livida al buio del crepuscolo e sono contenta che le tende di camera mia siano abbastanza pesanti da nascondere l’ombra riflessa sui vetri mentre faccio le valigie.....

    http ...continue

    Il freddo dà una sfumatura livida al buio del crepuscolo e sono contenta che le tende di camera mia siano abbastanza pesanti da nascondere l’ombra riflessa sui vetri mentre faccio le valigie.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/u/lultimo-distretto-patricia-cornwell/

    said on 

  • 3

    Leggendo questo libro mi sembrava di guardare uno qualunque dei vari telefilm tipo CSI, Criminal Minds etc. La scrittura è scorrevole e la trama abbastanza avvincente, per cui non è stata una brutta e ...continue

    Leggendo questo libro mi sembrava di guardare uno qualunque dei vari telefilm tipo CSI, Criminal Minds etc. La scrittura è scorrevole e la trama abbastanza avvincente, per cui non è stata una brutta esperienza di lettura, ma di spunti di riflessione ce ne sono gran pochi.
    Una lettura di puro intrattenimento e niente più (e ogni tanto ci vuole!)

    said on 

  • 0

    un'accozaglia di eventi

    mi sembra un libro svarionato;con eventi messi insieme in modo sconclusionato. La scrittura stessa mi sembra deludente. Forse l'autrice scrive per forza, per pubblicare qualcosa, non sò. Nel complesso ...continue

    mi sembra un libro svarionato;con eventi messi insieme in modo sconclusionato. La scrittura stessa mi sembra deludente. Forse l'autrice scrive per forza, per pubblicare qualcosa, non sò. Nel complesso non mi è piaciuto.

    said on 

  • 5

    Ho dato 5 stelline perché questa volta mi ha proprio sorpreso. Un libro complesso nei vari omicidi tutti collegati tra loro... E un po di suspance alla fine! Non vedo l ora di leggere il prossimo
    :- ...continue

    Ho dato 5 stelline perché questa volta mi ha proprio sorpreso. Un libro complesso nei vari omicidi tutti collegati tra loro... E un po di suspance alla fine! Non vedo l ora di leggere il prossimo
    :-)

    said on 

  • 2

    Kay, è ora di andare in pensione

    Ora,in verità io ho letto tutti i romanzi di Kay Scarpetta, fino a questo, ma non li ho registrati qui su anobii perché sono gialletti piacevoli ma che non meritavano il tempo delle mie recensioni, an ...continue

    Ora,in verità io ho letto tutti i romanzi di Kay Scarpetta, fino a questo, ma non li ho registrati qui su anobii perché sono gialletti piacevoli ma che non meritavano il tempo delle mie recensioni, anche perché, diciamocelo, sono un po' tutti uguali. Sta mania, Patricia mia, di risolvermi tutto le ultime 10 pagine, ha stufato! Qui però s'è esagerato, con il caso delle Loup-Garou veramente siamo andati un po'oltre. E il povero Benton, ma lasciatelo riposare in pace!
    Insomma, forse più avanti, mi leggero gli altri romanzi di Kay, se ne avrò voglia per ora mi fermo qui, anch'io arrivata all'Ultimo distretto.

    said on 

  • 5

    Debería leer más libros de este género.
    Me han encantado todos los momentos de tensión, los giros inesperados, los detalles que en principio parecen insignificantes o que no van a estar relacionados c ...continue

    Debería leer más libros de este género.
    Me han encantado todos los momentos de tensión, los giros inesperados, los detalles que en principio parecen insignificantes o que no van a estar relacionados con la trama principal y que luego resultan cruciales. La verdad no se conoce hasta las escasas últimas páginas, y no es nada predecible.
    Quizá, por poner una pega, me hubiera gustado que el final fuera más concluyente con algunos puntos, pero si lo pienso bien, la conclusión sería obvia, por lo que tampoco es nada imprescindible.

    said on 

  • 1

    È, naturalmente, solo un errore di editing, e non la causa della votazione così bassa (quella è semplicemente che la Cornwell ormai ha ridotto i propri personaggi a stereotipi che camminano), ma non r ...continue

    È, naturalmente, solo un errore di editing, e non la causa della votazione così bassa (quella è semplicemente che la Cornwell ormai ha ridotto i propri personaggi a stereotipi che camminano), ma non riesco a non riportarlo.

    A pagina 357 la protagonista, Kay Scarpetta, sta preparando la pasta per le lasagne. E la passa in quella macchinetta, avete presente, quella appunto per stendere la pasta per le lasagne... mentre si accinge a fare questo, si legge quanto segue:

    Appiattisco un po' di pasta con il palmo della mano e lo passo nella macchinetta.

    "Lo" passa? Il palmo della mano?
    Ora, capisco che la protagonista in questione è anatomopatologa e di professione seziona i cadaveri; però, insomma, almeno le lasagne...

    :P

    said on