The Little Black Book of Style

By

Publisher: HarperCollins Publishers Inc

3.6
(47)

Language: English | Number of Pages: 192 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0061234907 | Isbn-13: 9780061234903 | Publish date: 

Also available as: Paperback

Category: Entertainment , Non-fiction , Reference

Do you like The Little Black Book of Style ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A Fashion Director at "Elle" magazine, Nina Garcia knows trends and that balancing the classics with the trends is what style is all about. "The Little Black Book of Style" provides the essential rules for fashion that every woman should know. From definite fashion faux-pas to pointers on how to create your own sense of style, to uncovering what makes you look and feel good, Nina Garcia offers readers the ultimate guide to follow when it comes to dressing their best. It includes tips on how and when to wear an outfit, occasion appropriate wear, advice on how to combine colours and textures, and inspiration on how to achieve your own signature look.
Sorting by
  • 2

    Imbarazzante

    Nonostante le bellissime illustrazioni di Ruben Toledo e la promettente introduzione, il libro snocciola una serie di ovvietà che tutti i giornali di moda scrivono da almeno 50 anni.Davvero avevamo bi ...continue

    Nonostante le bellissime illustrazioni di Ruben Toledo e la promettente introduzione, il libro snocciola una serie di ovvietà che tutti i giornali di moda scrivono da almeno 50 anni.Davvero avevamo bisogno di un ennesimo libro che ci dicesse che camicia bianca e trench sono intramontabili? Nessun consiglio vero, personale o aggiornato su quello che veramente fa stile o eleganza.
    Indispensabile il suggerimento di non vestirsi con tacchi e minigonna al primo appuntamento con i suoceri.
    Superficiale ed inutile.

    said on 

  • 3

    E brava Nina, hai voglia citare la mitica Coco ogni due minuti...ma col tuo budget sfido chiunque a non riuscire a rifarsi il look! Chapeau alla grafica ed alle illustrazioni, libretto molto chic, non ...continue

    E brava Nina, hai voglia citare la mitica Coco ogni due minuti...ma col tuo budget sfido chiunque a non riuscire a rifarsi il look! Chapeau alla grafica ed alle illustrazioni, libretto molto chic, non c'è c he dire...ma di libretto trattasi. Punto.

    said on 

  • 3

    Intento lodevole, qualche spunto carino, ma inneggiare alle pellicce, promuovere trench leopardati, chiamare Kurt Cobain un rockettaro e, soprattutto, menzionare Paul Poiret in un misero elenco a piè ...continue

    Intento lodevole, qualche spunto carino, ma inneggiare alle pellicce, promuovere trench leopardati, chiamare Kurt Cobain un rockettaro e, soprattutto, menzionare Paul Poiret in un misero elenco a piè pagina, non lo colloca assolutamente nella rosa dei miei libri preferiti.
    Deliziose le illustrazioni di Ruben Toledo

    said on 

  • 4

    Sciccoso!

    Prima di tutto una bella nota di merito all'edizione (Ed. Collins): copertina rigida nera con scritte bianche e fucsia in contrasto, carta sciccosa, disegni e grafica curatissimi. Per un libro che par ...continue

    Prima di tutto una bella nota di merito all'edizione (Ed. Collins): copertina rigida nera con scritte bianche e fucsia in contrasto, carta sciccosa, disegni e grafica curatissimi. Per un libro che parla di style mi sembra un ottimo biglietto da visita.
    The little black book of style è una creazione di Nina Garcia, per anni editor del magazine Elle e quindi decisamente esperta di moda, stile e eleganza. Si presentava così bene che non ho saputo resistere alla tentazione di leggiucchiarlo qua e là (tanto so che Val non si arrabbia!), anche con la segreta speranza di trarne qualche giovamento per il mio stile da eterna studentessa universitaria di sinistra che male si addice all'ambiente del Foro.
    La triste verità è che devo rassegnarmi. Le donne di classe, che la Garcia distingue nettamente dalle fashion victims, sono inarrivabili: non hanno freddo e nel caso portano delle pellicce vere (orrore!!!), non hanno lavori snervanti, hanno pacchi di soldi da "investire" nei capi giusti, hanno tempo da dedicarsi, non portano scarpe da ginnastica ma tutt'al più ballerine,... Sono un caso disperato!!! :-)
    Il pregio è che il libro è davvero carino e fornisce anche qualche consiglio sensato. Il succo di tutto è condensabile nella frase di Chanel: "La moda passa. Lo stile resta."

    said on