Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Little White Horse

The Secret of Moonacre

By

Publisher: Lion Publishing plc

3.6
(296)

Language:English | Number of Pages: 248 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , French , German

Isbn-10: 0745961185 | Isbn-13: 9780745961187 | Publish date: 

Also available as: School & Library Binding , Hardcover , Audio Cassette , Library Binding , Audio CD , Others

Category: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Little White Horse ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Film tie-in.
Sorting by
  • 5

    perfetto!

    Lo definirei un libro scontato ma non per questo non si dovrebbe meritare il massimo dei voti.
    E' un'avventura che contiene tutto ciò che mi aspetto da un romanzo e per quanto banale possa sembrare lo ...continue

    Lo definirei un libro scontato ma non per questo non si dovrebbe meritare il massimo dei voti.
    E' un'avventura che contiene tutto ciò che mi aspetto da un romanzo e per quanto banale possa sembrare lo premio per la quantità infinita di dolcezza che contiene.
    Storia fantastica e per ragazzi è uno di quei libri che farei leggere a chiunque perchè: chi di noi non sogna sempre il lieto fine??
    Ci sono storie d'amore intricate, un nano cuoco, un unicorno, il sole e la luna, la preghiera e tutto ciò che di meraviglioso ci da la natura.
    Immergermi in questo libro è stato come entrare in un mondo che ormai non c'è più in cui i fiori e i boschi la facevano da padrone. Gli animali fanno da guida agli umani e a loro viene data la giusta importanza, che si tratti di una lepre o che si tratti di un leone.
    Ci sono gli Uomini del Bosco nero che incutono terrore e morte nella valle e che causa loro la vita non riesce a scorrere serenamente. Sarà compito di Maria ristabilire la pace e l'equilibrio perchè lei è l'ultima principessa della luna, quella cui tutti confidano per essere liberati dall'incantesimo.
    Questo libro l'ho amato dall'inizio alla fine e anche se è molto scontato non ho potuto fare a meno di apprezzare le descrizioni dei paesaggi e dei fiori, dei boschi e degli animali, del mare e della montagna.
    Le sue metafore rendono magica anche la più semplice delle immagini.
    I personaggi alcuni surreali (come per esempio il nano cuoco e il suo gatto che per comunicare usa fare disegni sulla cenere del camino, l'unicorno, il leone che sembra un cane ma non lo è e la lepre) rendono ancora più magica e dolce questa avventura.
    Per non parlare di Robin, il suo grande amore e tutta la stirpe Loveday e Merryweather che rappresentano il sole e la luna nonchè i conflitti del passato.
    Una bella storia che contiene tutto: amore, odio, vita, natura, animali e famiglia, preghiera e canti, descritti con dolcezza e semplicità incomparabili e immagini meravigliose che consiglio a chiunque abbia ancora voglia di sognare.

    said on 

  • 5

    Non è un libro per soli bambini

    Maria è appena diventata orfana, il padre le ha lasciato montagne di debiti e per estinguerli è costretta a perdere la sua casa ed insieme alla sua precettrice, Miss Heliotrope, a raggiungere la tenut ...continue

    Maria è appena diventata orfana, il padre le ha lasciato montagne di debiti e per estinguerli è costretta a perdere la sua casa ed insieme alla sua precettrice, Miss Heliotrope, a raggiungere la tenuta di Moonacre dove vive il suo unico parente. Moonacre però è molto di più di una semplice residenza di campagna: è un luogo magico, semplice,incantato, a metà tra fantasia e realtà.
    Il primo impatto che si ha con questo libro è quello di trovarsi sospesi tra realtà e magia senza capire se ci sia un compromesso tra esse o se sia semplicemente la cosa più naturale del mondo. Tutto, dallo stile, alle scene narrate trasudano un alone di infinito e delicato, quasi fosse un fiore intrappolato nel ghiaccio, esiste e va rimirato senza farsi travolgere da perché o come o che ne sarà… è una cosa insolita ma concreta, bella ma misteriosa. Moonacre è tutto questo senza che le parole possano farci capire che è solo un libro, solo un racconto delle buona notte.
    La storia è lenta, calma, che va assaporata con quiete, così come si vede sbocciare un fiore: non si deve avere fretta perché non è una lettura come le altre, forse è rivolto anche ad un pubblico molto giovane ma devo dire che in alcuni punti questa lentezza non ho saputo apprezzarla ma devo ammettere che si tratta di una lettura tutt’altro che banale o “solo per bambini”. Resta il fatto che la magia che ogni singola pagina sa creare è una cosa davvero rara e che a mio parere non va lasciata su uno scaffale delle librerie.
    Sebbene da questo libro sia stato tratto un film (che non ha avuto un grande successo) e sulla copertina compaia l’altisonante dicitura “Il libro più amato da J.K. Rowling” io vi dico che dovete completamente lasciare alle vostre spalle entrambe le cose. Come l’ha amato J.K. forse lo amerete certamente anche voi, e i film non sempre riescono a trasportare le magie letterarie su pellicola, quindi vi consiglio un approccio neutro, perché avete tra le mani una storia dai toni innocenti e spensierati.
    In definitiva, cinque stelle. Moonacre è la fusione di equilibrio, lo yin e yang di innocenza e magia. È un libro che fa sognare e trasporta noi tutti nel regno incantato di un’infanzia che vorremmo rivivere. Non è un libro per soli bambini, ma per animi sinceri votati alla ricerca di un po’ di magia quotidiana che ormai sembra essere troppo noiosa per le nostre vite multimediali.

    said on 

  • 0

    Para este número os traemos una película llamada El secreto de la última luna (The Secret of Moonacre en su idioma original) que, aunque no es novedad, estamos seguros de que os hará pasar un rato ent ...continue

    Para este número os traemos una película llamada El secreto de la última luna (The Secret of Moonacre en su idioma original) que, aunque no es novedad, estamos seguros de que os hará pasar un rato entretenido. Esta película fue estrenada en 2008, y cuenta con actores como Dakota Blue Richards (que hizo de Lyra en La brújula dorada), Tim Curry o Ioan Gruffudd. Está basada en la novela El pequeño caballo blanco que Elizabeth Goudge escribió en 1964. Como nota curiosa, esta obra también fue llevada a la pequeña pantalla en 1994 bajo el nombre de Moonacre y una duración de seis episodios.
    María Merryweather acaba de perder a su padre y, sin más familia que su desconocido tío, se ve obligada a abandonar Londres junto a Miss Heliotrope, su institutriz, para irse a vivir a Moonacre. Allí les espera Sir Benjamin Merrywea¬ther, hermano de su padre, quien no pa¬rece estar muy entusiasmado con la idea de tenerlas allí. Lo único que ha podido conservar María de su padre es un libro que cuenta la historia de las familias Merryweather y De Noir, y la maldición que pesa sobre Moonacre. Maldición en la que María parece tener un papel a desempeñar: si no resuelve el misterio antes de que llegue la próxima luna llena, toda la región de Moonacre desaparecerá.

    Sigue leyendo: http://www.eltemplodelasmilpuertas.com/revista/34/36

    said on 

  • 2

    L'ho letto velocemente

    praticamente saltando tutte le descrizioni, lo ammetto.
    E' carina l'idea. La principessa della luna, le perle, la magia, l'amore...
    Però trovo eccessiva la descrittività, quando si sarebbe potuto re ...continue

    praticamente saltando tutte le descrizioni, lo ammetto.
    E' carina l'idea. La principessa della luna, le perle, la magia, l'amore...
    Però trovo eccessiva la descrittività, quando si sarebbe potuto rendere lo stesso con poche, semplici, pennellate.
    Ammetto anche che ho visto prima il film, e l'ho quasi preferito. Anche se il libro è completamente diverso, e spiega più cose.
    Ma il film è molto bello. Il libro carino.

    said on 

  • 4

    E' un libro per bambini e tale va considerato, ma nonostante sia appunto un po' infantile e semplice non smette di affascinare fino all'ultima pagina.
    E mi chiedo: "ma il film che porta lo stesso tito ...continue

    E' un libro per bambini e tale va considerato, ma nonostante sia appunto un po' infantile e semplice non smette di affascinare fino all'ultima pagina.
    E mi chiedo: "ma il film che porta lo stesso titolo, siamo sicuri non sia tratto da un altro libro in realtà?"

    said on 

  • 5

    Forse cinque stelle sono troppe, vista la semplicità disarmante e la dolcezza eccessiva di cui è rivestita questa fiaba, che avrebbe fatto inorridire i truculenti e cupi fratelli Grimm! xD Però ogni t ...continue

    Forse cinque stelle sono troppe, vista la semplicità disarmante e la dolcezza eccessiva di cui è rivestita questa fiaba, che avrebbe fatto inorridire i truculenti e cupi fratelli Grimm! xD Però ogni tanto una vagonata di buoni sentimenti fa bene all'umore, e poi le atmosfere sono davvero da sogno...magari esistesse un luogo come Moonacre! La pagina finale mi ha commossa, e credo che in fondo dietro l'apparente semplicità del racconto si celi molto...non fatico a credere che la Rowling abbia amato questo libro, qualche spunto qua e là lo ha preso!^^

    said on 

  • 2

    Ammetto di aver letto questo libro perchè mi è piaciuto tanto il film che ne è stato tratto: "Moonacre, i segreti dell'ultima luna". Ma sarebbe meglio dire che il libro è vagamente ispirato al libro.. ...continue

    Ammetto di aver letto questo libro perchè mi è piaciuto tanto il film che ne è stato tratto: "Moonacre, i segreti dell'ultima luna". Ma sarebbe meglio dire che il libro è vagamente ispirato al libro... molte sono le cose diverse e francamente mi è piaciuto di più il film. Però è anche da dire che è un libro per bambini e forse sono troppo grande per apprezzarlo al meglio. In copertina c'è una citazione della ROwling che dice che era il suo libro preferito da piccola.... strano.... nei suoi libri le cose non vanno sempre benissimo mentre in questo sembra filare sempre tutto liscio a parte un piccolo intoppo riolto il giorno dopo. Ed è troppo buonista e ... cristiano. Un po' troppi riferimenti a Dio ed alla cristianità, alla bontà d'animo, alla necessità di essere umili... troppo moralista.
    Nel complesso è carino ma meglio leggerlo quando si è piccoli.

    said on 

  • 4

    Magico.

    Avevo visto il film da cui è tratto (almeno in parte) il libro. Mi è piaciuto moltissimo - il film - ma il libro, è tutta un'altra cosa. Scritto con passione, ricco di particolari e ovviamente (almeno ...continue

    Avevo visto il film da cui è tratto (almeno in parte) il libro. Mi è piaciuto moltissimo - il film - ma il libro, è tutta un'altra cosa. Scritto con passione, ricco di particolari e ovviamente (almeno per me) "magia".
    Il libro in fondo, ha risposto a tutte le domande che avevo riguardo al film.
    Libro consigliatissimo!!

    said on 

Sorting by