The Lord of the Rings

(Movie Art Cover)

By

Publisher: Houghton Mifflin

4.6
(21335)

Language: English | Number of Pages: 1168 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Chi simplified , Spanish , German , French , Catalan , Polish , Swedish , Italian , Finnish , Dutch , Portuguese , Russian , Hungarian , Slovenian , Norwegian , Greek , Danish

Isbn-10: 0618129022 | Isbn-13: 9780618129027 | Publish date:  | Edition One Volume Ed

Also available as: Hardcover , Leather Bound , Audio CD , Audio Cassette , Library Binding , Others , Boxset , Mass Market Paperback , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Do you like The Lord of the Rings ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In ancient times the Rings of Power were crafted by the Elven-smiths, and Sauron, The Dark Lord, forged the One Ring, filling it with his own power so that he could rule all others. But the One Ring was taken from him, and though he sought it throughout Middle-earth, it remained lost to him. After many ages it fell, by chance, into the hands of the hobbit, Bilbo Baggins. From his fastness in the Dark Tower of Mordor, Sauron's power spread far and wide. He gathered all the Great Rings to him, but ever he searched far and wide for the One Ring that would complete his dominion. On his eleventy-first birthday Bilbo disappeared, bequeathing to his young cousin Frodo the Ruling Ring and a perilous quest --- to journey across Middle-earth, deep into the shadow of the Dark Lord, and destroy the Ring by casting it into the Cracks of Doom. THE LORD OF THE RINGS tells of the great quest undertaken by Frodo and the Fellowship of the Ring: Gandalf the Wizard, Merry, Pippin, and Sam, Gimli the Dwarf, Legolas the Elf, Boromir of Gondor, and a tall, mysterious stranger called Strider.
Sorting by
  • 5

    PASSIONE TOTALE

    L'ho letto tanti anni or sono, in una stagione molto lontana della mia vita e purtroppo il tempo ha calato ineluttabilmente le nebbie dell'oblio sulle suggestioni e sulle vibrazioni di quel sortilegio ...continue

    L'ho letto tanti anni or sono, in una stagione molto lontana della mia vita e purtroppo il tempo ha calato ineluttabilmente le nebbie dell'oblio sulle suggestioni e sulle vibrazioni di quel sortilegio. Tuttavia rimango ancor oggi persuasa che sia stato il libro più appassionante e perfetto che abbia mai letto. Ricordo emozioni fortissime quando lo aprivo e ci entravo, come attraverso una porta mi proiettavo in un mondo incantato, totalmente immersa, anima, mente, cuore. Durante la sua lettura mi sono tramutata in un essere asociale e insonne. Quando, dopo vari anni, ho saputo della trasposizione cinematografica, ho provato un senso di tradimento e di gelosia, come se mi si stesse per derubare di un tesoro intimo per deturparlo con un'interpretazione sicuramente imperfetta, per gettarlo alla mercè del mondo intero, per commercializzarlo...Sigh!  Allo stesso tempo trepidavo nell'attesa che uscisse al cinema...che masochista! In fondo il film è stato ben realizzato, anche se è inevitabile per un lettore trovare delle distorsioni rispetto alla sua personalissima interpretazione e cogliere ogni taglio nella traduzione da scritto a visivo.

    said on 

  • 5

    Scrivere una recensione sul Signore degli Anelli senza andare a sbattere in mille luoghi comuni e in cose trite e ritrite è praticamente impossibile. Che dire, Tolkien ha creato un mondo tutto suo che ...continue

    Scrivere una recensione sul Signore degli Anelli senza andare a sbattere in mille luoghi comuni e in cose trite e ritrite è praticamente impossibile. Che dire, Tolkien ha creato un mondo tutto suo che va oltre questo libro ed è tutto da scoprire! Secondo me va oltre anche rispetto al classico fantasy, è proprio una cosa a parte! Molti dicono che l'autore è un po' prolisso nelle descrizioni ma io penso che questo sia una delle cose fantastiche di questo libro e che ha permesso anche la riuscita di una trilogia di film da urlo. Certo, deve piacere come genere se no non arrivate nemmeno a Tom Bombadil e vi perdere in mezzo ai personaggi luoghi e intrecci di storia che vi faranno perdere ogni interesse.

    said on 

  • 5

    [DISCLAIMER] Questo commento nasce da un'esigenza ironica e non vuole screditare né il libro né l'autore né gli altri lettori [/DISCLAIMER]

    Quando scegli come protagonista un hobbit e non un allevator ...continue

    [DISCLAIMER] Questo commento nasce da un'esigenza ironica e non vuole screditare né il libro né l'autore né gli altri lettori [/DISCLAIMER]

    Quando scegli come protagonista un hobbit e non un allevatore di piccioni-viaggiatori, il risultato sono tre libri da 500 pagine circa l'uno.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by