The Master and Margarita

Average vote of 15723
| 44 total contributions of which 37 reviews , 3 quotes , 0 images , 4 notes , 0 video
Moscow, 1929: a city that has lost its way amid corruption and fear, inhabited by people who have abandoned their morals and forsaken spirituality. But when a mysterious stranger arrives in town with a bizarre entourage that includes a giant talking ...Continua
Ha scritto il 28/12/15
Una storia complessa, onirica, simbolica, attuale, a tratti comica, e sicuramente profonda. Non amo particolarmente la letteratura russa, mi resta difficile da mandar giù, ma di fronte a un capolavoro come questo non c'è altro da fare che ...Continua
Ha scritto il 20/10/15
Mah!
Molte recensioni più che positive, per carità: i gusti sono gusti, ma a me non è piaciuto. Ho dovuto abbandonarlo, non ce la faccio ad andare avanti...non lo seguo...mi annoio!
  • 2 mi piace
Ha scritto il 16/07/15
non lo giudico un capolavoro....
Non condivido l'entusiasmo verso questo libro, non l'ho capito, né amato. Cercherò di rileggerlo ma non con molta voglia.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 23/01/15
Assurdamente Meraviglioso
Sicuramente uno dei libri più strani che abbia letto. Molto bello l'atteggiamento di Margot nei confronti del maestro.Bella la critica alla cosiddetta intellighenzia letteraria russa.Divertente lo scompiglio che provocano gli assistenti di ...Continua
Ha scritto il 12/11/14
Ho amato questo libro, per le atmosfere surreali e la rappresentazione di personaggi piuttosto grotteschi (ad esempio Azazello, dai capelli rossi e con una zanna) e per la storia d'amore che vi viene raccontata; non è una storia che rispetta i ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Mar 12, 2009, 23:50
Ohimè.. bei tempi quelli! I vecchi moscoviti si ricordano del celebre Griboedov! Altro che pesce persico! Roba da poco, caro Amvrosij! Malo sterleto, lo sterleto nel pentolino d'argento, le fettine di sterleto decorate con code di gambero e caviale ...Continua
Pag. 58
  • 1 commento
Ha scritto il Jul 30, 2008, 17:32
Seguimi, lettore! Chi ti ha detto che non c'è al mondo una amore vero, fedele, eterno? Gli taglino la lingua malefica, a quel bugiardo.
Pag. 245
Ha scritto il May 29, 2008, 18:58
Pilato scacciò questo pensiero, ed esso svanì in un istante così com'era venuto. Sparì e l'angoscia restò inspiegata perchè non riuscì a spiegarla un altro breve pensiero balenato e spentosi come un lampo: << L'immortalità... è arrivata ...Continua
Pag. 32

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi