Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Monk

A Romance

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.1
(734)

Language:English | Number of Pages: 416 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , French , Spanish , German

Isbn-10: 0140436030 | Isbn-13: 9780140436037 | Publish date: 

Contributor: Christopher MacLachlan ; Christopher MacLachlan

Also available as: Hardcover , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Monk ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Matthew Lewis' Gothic masterpiece, depicting a holy man slowly becoming entangled in a web of sin, "The Monk" is edited with an introduction by Christopher MacLachlan in "Penguin Classics". Savaged by critics for its blasphemy and obscenity, particularly since the author was a Member of Parliament, "The Monk" soon attracted thousands of readers keen to see if this "Gothic" novel lived up to its lurid reputation. With acute psychological insight, Lewis shows the diabolical decline of Ambrosio, a worthy superior of the Capuchins of Madrid who is tempted by Matilda, a young girl who has entered his monastery disguised as a boy. Descending into a hell of his own creation, Ambrosio is driven to magic and murder in an attempt to conceal his crimes from the Inquisition. "The Monk" was greatly admired by the Marquis de Sade, who saw it as a response to the upheavals of the French Revolution, yet it also reveals something more universal: the way violent and erotic impulses lurking within us all can break through every barrier of social restraint. Matthew Gregory Lewis (1775-1818) was educated at Oxford after which he held a position in the British Embassy at The Hague.
It was there in 1794, that he wrote the racy novel "The Monk", under the influence of the early German romantics. Its controversial publication in 1796, due to Lewis' new status as MP, earned him fame and the book a great deal of popularity. If you enjoyed "The Monk", you might like Horace Walpole's "The Castle of Otranto", also available in "Penguin Classics".
Sorting by
  • 3

    Terrificante trasformazione..

    Di quest'opera ho letto la versione digitale, ma il contenuto è identico.
    Leggendolo si viene catapultati nell'oscuro e fascinoso Medioevo, in cui i costumi morali ondeggiavano pericolasamente fra sapienza e superstizione, fra religiosità fanatica e pericolose trasgressioni.
    Nei conve ...continue

    Di quest'opera ho letto la versione digitale, ma il contenuto è identico.
    Leggendolo si viene catapultati nell'oscuro e fascinoso Medioevo, in cui i costumi morali ondeggiavano pericolasamente fra sapienza e superstizione, fra religiosità fanatica e pericolose trasgressioni.
    Nei conventi in cui vigeva una severa osservanza dei precetti religiosi unita a una terribile punizione per chi usciva fuori da questa regolarità maniacale, uno spettatore rimane basito di fronte alla passione di una suora, alla sua inosservanza della castità, ma anche all'odiosa punizione della badessa.
    Fra morte e veleni si svelano tutti i turpi segreti dei conventi, la segregazione delle suore nei sotterranei, cimiteri dei defunti, al loro abbandono....ai loro terribili castighi che di umano o cristiano non hanno nulla.
    In questo calderone di sconvolgenti avvenimenti si inserisce la vicenda di Ambrosio, stimato e carismatico Abate di un convento di frati, il quale irretito da una donna, Matilde che si nasconde abilmente sotte le mentite spoglie di un improbabile novizio, lo seduce conducendolo lentamente verso le azioni più licenziose, al desiderio sensuale, fino al delitto quando non corrisposto seduce una ragazzina innocente dopo averla rinchiusa nelle segrete del cimitero delle monache clarisse.
    La ucciderà in seguito, temendo che racconti le sue azioni.
    Una trasformazione terrificante quella di Ambrosio, vittima delle tentazioni sensuali, del desiderio insoddisfatto che lo condurrà alla rovina...
    Il romanzo, che giustamente all'epoca provocò scandalo e scontento mi ha suscitato sensazioni sconvolgenti: una lezione di vita tuttavia che può essere adattata anche alla vita attuale...
    Cosa ci capita quando perdiamo il controllo della ragione?
    Una rovinosa caduta nei nostri istinti più bassi, ai quali dobbiamo essere molto accorti, che la saggezza non ci abbandoni mai, perchè in tal caso non so dove ci condurrebbe l'abuso dei nostri istinti primordiali: ma se l'uomo usa la ragione per combatterli forse potrà essere salvo dalle loro lesive conseguenze.
    Consigliato.
    Saluti.
    Ginseng666

    said on 

  • 4

    Un gioiellino datato

    Personalmente l'ho trovato un gioiellino. Fosse stato scritto oggi lo avrei trovato scontato e banale, ma visto che è stato pubblicato alla fine del 1700, l'abbondanza di elementi gotici e lo stile telenovela (abbandoni di minore, ritrovamenti di sorelle, padri padroni...) appassionano. Lo stile ...continue

    Personalmente l'ho trovato un gioiellino. Fosse stato scritto oggi lo avrei trovato scontato e banale, ma visto che è stato pubblicato alla fine del 1700, l'abbondanza di elementi gotici e lo stile telenovela (abbandoni di minore, ritrovamenti di sorelle, padri padroni...) appassionano. Lo stile narrativo fa sorridere, soprattutto nelle descrizioni delle scene di sesso: è tutto molto pudico e lasciato anche un pò all'intuito, ma rendiamoci conto che quello che oggi può scatenare ilarità, quando fu pubblicato destò scandalo e scalpore.
    Ho apprezzato molto l'ironia del finale, che non svelo.
    Consiglio di cuore, eventualmente qualcuno ci stia pensando, di NON vedere il film, perchè è di una bruttezza decisamente sconvolgente!

    said on 

  • 2

    contorto

    streghe, demoni, ebrei erranti, possedimenti demoniaci..
    mancano solo i pirahna assassini ma in ogni caso il bene trionfa.
    uffaaaaaaa

    said on 

  • 3

    It’s a Gothic novel published in 1796 and considered to be scandalous at the times. It is a long reading but really simple and linear. It makes you grin and smile for the “its ingenuosness” compared with nowadays parameters. I guess a kind of “book-novelas” for those times.

    said on 

  • 5

    Cuore gotico

    Gotico che più gotico non si può. Raccapricciante, cupo, atroce, nerissimo. Il cuore gotico, in tutto il suo orrore. La storia si svolge a Madrid e ci racconta le misfatte di Don Ambrosio, frate noto per la sua fede e per la sua eloquenza, e della sua amante Matilda (impersonificazione del Male) ...continue

    Gotico che più gotico non si può. Raccapricciante, cupo, atroce, nerissimo. Il cuore gotico, in tutto il suo orrore. La storia si svolge a Madrid e ci racconta le misfatte di Don Ambrosio, frate noto per la sua fede e per la sua eloquenza, e della sua amante Matilda (impersonificazione del Male) ai danni della giovane ingenua Antonia, e della Priora del Convento di Santa Clare ai danni della monaca Agnes, colpevole di un amore proibito: incesti, violenze, assassini, intrighi amorosi, fughe ed eventi ed elementi soprannaturali derivati dal folclore della letteratura tedesca costituiscono l’ossatura della storia, in ambientazioni tipicamente gotiche (quali castelli, cripte, abbazie e prigioni sotterranee) che ne sottolineano tutta l’atmosfera spettrale e agghiacciante. Lo scopo di Lewis, è, in maniera evidente, quello di portare alla luce la totale ipocrisia della chiesa cattolica del diciottesimo secolo, che, sotto ad una veste di correttezza morale e devozione, altro non cela che lussuria e ambizione. Ma alla fine, con un epilogo che ci riporta alla mente tanti altri romanzi in cui il tema della lotta tra Bene e Male è trattato (dal “Faust” di Goethe al “Vathek” di Beckford) la tentazione alla lussuria verrà ripagata con la dannazione eterna, per quanto, per alcuni personaggi “vittime”, non ci sarà alcuna via di ritorno. In conclusione, capolavoro del Gotico, capace di far tremare lettori di tutti i tempi e di tutte le generazioni.

    “The Monk” is one of the masterpieces of the Gothic. The story is set in Madrid and tells us a series of adventures (rapes, murderers, violences, supernatural events derived from the German folklore) happened in typically Gothic settings, such as castles, abbeys, crypts and dungeons, which underline the mounting sense of dread and the dark freezing atmosphere pf the novel. The female heroines of the novel (the innocent virgin Antonia and the nun Agnes) suffer incarceration and violence at the hands of some representatives of the church: Don Ambrosio, an apparent pious monk, influenced by his lover Matilda (which embodies the evil) and the Prioress of the Convent of Saint Clare, the embodiment of the worst excess of the church. The aim of the author is depicting the total ipocrisy of the Catholic church of the 18th century, which conceals temptation and lust, under an apparent righteous morality. But, at the end, with an epilogue which reminds us to other novels (such as “Faust” by Goethe or “Vathek” by Beckford”) this temptation will be punished with eternal sufferance. In conclusion, a wonderful Gothic novel, which will terrify readers of all times and generations.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    Grazie mille BlackRose!!! ;)

    Ringrazio pubblicamente BlackRose per avermi consigliato questo romanzo! Orrido, inquietante, violentissimo ma...affascinante! Ti prende taaantissimo! Il Gran Finale poi (la maiuscola non è messa a caso)! Il Diavolo come giustiziere! Ora ho capito che cos'è il romanzo gotico! Devo ammettere che n ...continue

    Ringrazio pubblicamente BlackRose per avermi consigliato questo romanzo! Orrido, inquietante, violentissimo ma...affascinante! Ti prende taaantissimo! Il Gran Finale poi (la maiuscola non è messa a caso)! Il Diavolo come giustiziere! Ora ho capito che cos'è il romanzo gotico! Devo ammettere che non mi aspettavo stupri, torture, omicidi...che diamine! E pensare che Lewis l'ha scritto a 20 anni!!! DICO 20 ANNI!!!

    PS: Il prologo del romanzo è beeellissimo (chissà in inglese...perché sono tanto ignorante e pigra!? Uffaaa)! Ho intenzione di impararlo a memoria..

    said on 

  • 5

    Nonostante sia un libro ormai "vecchiotto" la scrittura è piuttosto scorrevole: poche descrizioni ma buone, tanta azione, moltissimi colpi di scena e trame che si intrecciano tra loro. Per non parlare dei temi, davvero sorprendenti e scottanti per l'epoca in cui è stato scritto!
    L'elemento ...continue

    Nonostante sia un libro ormai "vecchiotto" la scrittura è piuttosto scorrevole: poche descrizioni ma buone, tanta azione, moltissimi colpi di scena e trame che si intrecciano tra loro. Per non parlare dei temi, davvero sorprendenti e scottanti per l'epoca in cui è stato scritto!
    L'elemento gotico ci mette parecchie pagine ad entrare in scena, ma verso il finale si fa sentire più che mai.

    said on 

  • 4

    L'ho letto per avere conoscenza diretta della narrativa gotica.
    Romanzo d'azione. Poco spessore psicologico dei personaggi. Se uscisse oggi sarebbe considerato letteratura commerciale. Divertente però.

    said on 

Sorting by