The New York Trilogy

City of Glass / Ghosts / the Locked Room

Average vote of 5917
| 27 total contributions of which 25 reviews , 2 quotes , 0 images , 0 notes , 0 video
Ha scritto il 20/11/14
New York lungo tre racconti sfacciatamente spacciati per gialli; in ciascuno c'è qualcosa da fare: investigare, proteggere, controllare, registrare, ricercare. In ogni racconto c’è almeno un “chi” misterioso, quasi etereo, molto etereo. E’ ...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 09/02/14
Non c’è nulla da fare: il giallo, il thriller, il noir non sono il mio genere. Ogni tanto provo a leggere qualcosa di questo tipo e, a prescindere dall’autore, dopo una cinquantina di pagine già vorrei abbandonare tutto (poi invariabilmente ...Continua
Ha scritto il 23/08/13
Mah!
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/08/13
La citta di vetro **** (4/8/2013) Fantasmi **** (7/8/2013)
Ha scritto il 15/01/13
Never again I will read a book by Paul Auster. It's pointless, it's a futile writing exercise by him and an even more futile reading exercise by the reader
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jul 09, 2010, 08:29
Every life is inexplicable. No matter how many facts are told, no matter how many details are given, the essential thing resists telling. To say that so and so was born here and went there, that they did this and did that, that they married this ...Continua
Ha scritto il Mar 22, 2009, 10:07
Le nostre vite ci guidano secondo schemi che non possiamo controllare, e con noi non rimane quasi nulla. Le cose muoiono quando noi moriamo, e in verità moriamo tutti i giorni.
Pag. 201

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi