Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Prince

By

Publisher: Bantam Classics

4.0
(3660)

Language:English | Number of Pages: 176 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) French , Spanish , Chi traditional , German , Italian , Esperanto , Portuguese , Finnish , Dutch , Swedish , Catalan , Japanese , Korean

Isbn-10: 0553212788 | Isbn-13: 9780553212785 | Publish date: 

Translator: Daniel Donno

Also available as: Hardcover , Paperback , Audio CD , Audio Cassette , Softcover and Stapled , Others , Unbound , Board Book , Leather Bound , eBook

Category: History , Philosophy , Political

Do you like The Prince ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Here is the world's most famous master plan for seizing and holding power.  Astonishing in its candor The Prince even today remains a disturbingly realistic and prophetic work on what it takes to be a prince . . . a king . . . a president.  When, in 1512, Machiavelli was removed from his post in his beloved Florence, he resolved to set down a treatise on leadership that was practical, not idealistic.  In The Prince he envisioned would be unencumbered by ordinary ethical and moral values; his prince would be man and beast, fox and lion.  Today, this small sixteenth-century masterpiece has become essential reading for every student of government, and is the ultimate book on power politics.
Sorting by
  • 3

    "Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre, che la perdita del patrimonio."

    Lucido trattato politico e sociale riferito al Rinascimento italiano ma che potremmo tranquillamente applicare all'Italia di oggi. Riconosco la genialità dell'opera e in particolare la cruda descrizione dei rapporti di potere e delle caratteristiche che un principe deve avere per poter continuare ...continue

    Lucido trattato politico e sociale riferito al Rinascimento italiano ma che potremmo tranquillamente applicare all'Italia di oggi. Riconosco la genialità dell'opera e in particolare la cruda descrizione dei rapporti di potere e delle caratteristiche che un principe deve avere per poter continuare a governare il proprio regno. Il mio giudizio finale è però solamente tre stelline, un po' per la difficoltà che ho riscontrato nella lettura e un po' perchè ho provato a leggere un saggio/trattato ma ne sono uscito sconfitto: non è decisamente pane per i miei denti.

    said on 

  • 4

    A costo di esser banali

    Chiunque conosca il Principe sa almeno una cosa di quest'opera: che è attuale.


    E a costo di esser banali vale la pena ripeterlo, non fosse che per sottolineare che non è un luogo comune: le riflessioni ciniche e disilluse di Machiavelli sono riferite ad un'umanità che a quanto pare ...continue

    Chiunque conosca il Principe sa almeno una cosa di quest'opera: che è attuale.

    E a costo di esser banali vale la pena ripeterlo, non fosse che per sottolineare che non è un luogo comune: le riflessioni ciniche e disilluse di Machiavelli sono riferite ad un'umanità che a quanto pare non è cambiata troppo.

    La forza dell'opera è forse nell'argomento: il problema del governo è attuale in ogni epoca perché presente in ogni epoca, e, tolti capitoli più "tecnici", quali ad esempio quelli sulle milizie mercenarie, questo pamphlet potrebbe essere un'ottima base anche per un principe moderno.

    Consigliato!

    said on 

  • 4

    La lingua italiana moderna ha reso agevole la lettura del classico della Scienza politica, pubblicato nella Collana Gli Indispensabili del Sole 24 ore.
    Datato ma ancor attuale, Il Principe va letto con le lenti della modernità, alla ricerca di soluzioni adatte ai nostri tempi.

    said on 

  • 3

    L'ho trovato interessante anche se a tratti è un po' faticoso da leggere, non solo per la lingua, ma anche per la mia ignoranza dei fatti di quel periodo storico, a cui Machiavelli fa spesso riferimento.

    said on 

  • 2

    Nonostante la mia passione per l'epoca la prova cinquecentesca è decisamente stata troppo faticosa per me. Sicuramente il recupero filologico è importante, ma purtroppo temo che, pur avendo prestato attenzione, ho probabilmente perso molto.
    Al di là di questo scoglio credo che la cosa più i ...continue

    Nonostante la mia passione per l'epoca la prova cinquecentesca è decisamente stata troppo faticosa per me. Sicuramente il recupero filologico è importante, ma purtroppo temo che, pur avendo prestato attenzione, ho probabilmente perso molto.
    Al di là di questo scoglio credo che la cosa più interessante del Principe sia il lucido quadro che da Machiavelli del suo tempo, la visione profondamente storica di quello che accadeva attorno a lui, il modo in cui l'autore riesce a porre l'accento sulle dinamiche più importanti della sua scombussolata Italia.
    Sicuramente è anche pregnante l'ottica estremamente realista e pragmatica con cui affronta argomenti anche piuttosto spinosi.

    said on 

Sorting by