Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Road

By Cormac McCarthy

(50)

| Hardcover | 9780330447539

Like The Road ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A father and his son walk alone through burned America. Nothing moves in the ravaged landscape save the ash on the wind. It is cold enough to crack stones, and when the snow falls it is grey. The sky is dark. Their destination is the coast, although Continue

A father and his son walk alone through burned America. Nothing moves in the ravaged landscape save the ash on the wind. It is cold enough to crack stones, and when the snow falls it is grey. The sky is dark. Their destination is the coast, although they don't know what, if anything, awaits them there. They have nothing; just a pistol to defend themselves against the lawless bands that stalk the road, the clothes they are wearing, a cart of scavenged food and each other. "The Road" is the profoundly moving story of a journey. It boldly imagines a future in which no hope remains, but in which the father and his son, 'each the other's world entire', are sustained by love. Awesome in the totality of its vision, it is an unflinching meditation on the worst and the best that we are capable of: ultimate destructiveness, desperate tenacity, and the tenderness that keeps two people alive in the face of total devastation.

2245 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    LA SPERANZA… TRA LE CENERI!

    In un territorio ormai ridotto ad un cumulo di ceneri, dove anche le identità personali sono state spazzate via, McCarthy, che per questa sua opera vinse il premio Pulitzer nell’anno 2007, tratteggia il commovente rapporto esistente tra un uomo, il c ...(continue)

    In un territorio ormai ridotto ad un cumulo di ceneri, dove anche le identità personali sono state spazzate via, McCarthy, che per questa sua opera vinse il premio Pulitzer nell’anno 2007, tratteggia il commovente rapporto esistente tra un uomo, il cui nome non viene mai citato, ed un bambino altrettanto anonimo; ebbene l’amore paterno del primo si riflette sul secondo, lungo tutto il tragitto che i due compiono, e si manifesta in modo toccante nel sostegno per la sopravvivenza, in un luogo diventato del tutto inospitale. In questo contesto infatti vige la legge del “mors tua vita mea” applicata alla lettera! Ma, nonostante ciò, un barlume di speranza si intravvede nella figura del bambino, personaggio empatico, in grado di gemere per la sofferenza e la paura che gli altri esseri possono provare, come se egli fosse, a mio avviso, una rievocazione del mito del “Buon Selvaggio”.

    Is this helpful?

    Cyber Alexandros said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "quando sognerai di un mondo che non è mai esistito o di uno che non esisterà mai e in cui sei di nuovo felice, vorrà dire che ti sei arreso. capisci? e tu non ti puoi arrendere"

    Is this helpful?

    Pirex said on Aug 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Poco da dire. Questo è un capolavoro.

    Is this helpful?

    Woods said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    doloroso

    Che ansia in alcuni passaggi per le sorti di padre e figlio! Nonostante sia un libro senza colpi di scena e con una trama decisamente lineare, non mi sono mai annoiato. La parte più bella è quella centrale quando arrivano alla botola e poi devono sca ...(continue)

    Che ansia in alcuni passaggi per le sorti di padre e figlio! Nonostante sia un libro senza colpi di scena e con una trama decisamente lineare, non mi sono mai annoiato. La parte più bella è quella centrale quando arrivano alla botola e poi devono scappare. Quelle pagine lì le divori. Il finale, seppur telefonato, è abbastanza commovente. Unica pecca: avrei voluto sapere cosa è successo al mondo in questo scenario apocalittico. Comunque bel libro, da leggere assolutamente

    Is this helpful?

    Germano Dalcielo said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Ci dimentichiamo le cose che vorremmo ricordare e ricordiamo quelle che vorremmo dimenticare"

    "L'ultimo esemplare di una data cosa si porta con sè la categoria. Spegne la luce e scompare. Guardati intorno. Mai è un sacco di tempo. Ma il bambino ...(continue)

    "Ci dimentichiamo le cose che vorremmo ricordare e ricordiamo quelle che vorremmo dimenticare"

    "L'ultimo esemplare di una data cosa si porta con sè la categoria. Spegne la luce e scompare. Guardati intorno. Mai è un sacco di tempo. Ma il bambino la sapeva lunga e sapeva che mai è l'assenza di qualsiasi tempo"

    "Nessuna lista di cose da fare. Ogni giornata sufficiente a se stessa. Ogni ora. Non c'è un dopo. Il dopo è già qui. Tutte le cose pieni di grazia e bellezza che ci portiamo nel cuore hanno un'origine comune nel dolore. Nascono dal cordoglio e dalle ceneri. Ecco, sussurrò al bambino addormentato. Io ho te."

    "Tutto questo come un rituale antico. Così sia. Evoca le forme. Quando non ti resta nient'altro imbastisci cerimoniali sul nulla e soffiaci sopra."

    "Ciò che si altera ricordando ha comunque una sua realtà, che la si conosca o meno"

    "La gente si prepara sempre al domani. A me sembrava assurdo. Il domani non si stava certo preparando per loro. Non sapeva neppure che esistessero"

    "-Ma chi lo troverà se si è perso? Chi lo troverà quel bambino?
    -Lo troverà la bontà. E' sempre stato così. E lo sarà ancora."

    Is this helpful?

    Babydreams said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection