Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Salmon of Doubt

Hitchhiking the Galaxy One Last Time

By

Publisher: Del Rey Books

3.8
(486)

Language:English | Number of Pages: 336 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) French , Italian , Norwegian , German , Portuguese

Isbn-10: 0345455290 | Isbn-13: 9780345455291 | Publish date:  | Edition Reprint

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Salmon of Doubt ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
On Friday, May 11, 2001, the world mourned the untimely passing of Douglas Adams, beloved creator of The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy, dead of a heart attack at age forty-nine. Thankfully, in addition to a magnificent literary legacy—which includes seven novels and three co-authored works of nonfiction—Douglas left us something more. The book you are about to enjoy was rescued from his four computers, culled from an archive of chapters from his long-awaited novel-in-progress, as well as his short stories, speeches, articles, interviews, and letters.

In a way that none of his previous books could, The Salmon of Doubt provides the full, dazzling, laugh-out-loud experience of a journey through the galaxy as perceived by Douglas Adams. From a boy’s first love letter (to his favorite science fiction magazine) to the distinction of possessing a nose of heroic proportions; from climbing Kilimanjaro in a rhino costume to explaining why Americans can’t make a decent cup of tea; from lyrical tributes to the sublime pleasures found in music by Procol Harum, the Beatles, and Bach to the follies of his hopeless infatuation with technology; from fantastic, fictional forays into the private life of Genghis Khan to extended visits with Dirk Gently and Zaphod Beeblebrox: this is the vista from the elevated perch of one of the tallest, funniest, most brilliant, and most penetrating social critics and thinkers of our time.

Welcome to the wonderful mind of Douglas Adams.


From the Hardcover edition.
Sorting by
  • 3

    E' sicuramente un libro per i veri appassionati di Adams e del genere.
    Purtroppo nel 2001 Adams è stato stroncato da un infarto a soli 49 anni, privandoci quindi del piacere di poterlo ancora leggere.
    Questo libro, che teoricamente doveva un seguito della serie di Dirk Gently, invece ...continue

    E' sicuramente un libro per i veri appassionati di Adams e del genere.
    Purtroppo nel 2001 Adams è stato stroncato da un infarto a soli 49 anni, privandoci quindi del piacere di poterlo ancora leggere.
    Questo libro, che teoricamente doveva un seguito della serie di Dirk Gently, invece è rimasto incompiuto e si è quindi optato per una raccolta di interviste e di aneddoti sull'autore, e poi i primi capitoli del libro così come sono stati lasciati da Adams, work in progress.
    Senza dubbio una grande perdita, ma tutto sommato era piuttosto perdibile anche questo libro purtroppo.
    Sono comunque contenta di averlo letto in modo da avere un quadro completo delle opere di Adams ancora in commercio, mi mancheranno le sue storie strane e assurde...

    said on 

  • 5

    il bellissimo è da riferire al romanzo incompiuto di Adams, il salmone del dubbio appunto. L'ho letto con molta malinconia e un gran senso di vuoto per qualcosa che non avremo mai più. La parte restante del libro sono interviste e articoli che non rendono giustizia al grande scrittore. Saltatele ...continue

    il bellissimo è da riferire al romanzo incompiuto di Adams, il salmone del dubbio appunto. L'ho letto con molta malinconia e un gran senso di vuoto per qualcosa che non avremo mai più. La parte restante del libro sono interviste e articoli che non rendono giustizia al grande scrittore. Saltatele e leggetevi il romanzo.

    said on 

  • 4

    Potrei scrivere un fiume di parole su quanto apprezzi l'Adams scrittore e l'uomo, quanto condivida le sue idee (a parte sulla Apple, ma se vedesse cosa è diventata credo si schiferebbe anche lui)e su quanto la sua scomparsa mi rattristi molto più di quanto sarebbe lecito aspettarsi. Ma non è il c ...continue

    Potrei scrivere un fiume di parole su quanto apprezzi l'Adams scrittore e l'uomo, quanto condivida le sue idee (a parte sulla Apple, ma se vedesse cosa è diventata credo si schiferebbe anche lui)e su quanto la sua scomparsa mi rattristi molto più di quanto sarebbe lecito aspettarsi. Ma non è il caso.

    Questo libro raccoglie tante interviste, aneddoti ed idee che raccontano molto su chi era Adams; quindi se avete apprezzato i suoi libri e desiderate scoprire qualcosa su di lui è la lettura giusta.
    Inoltre contiene la prima bozza incompiuta del nuovo romanzo di Dirk Gently.. e accidenti non saprò mai che cavolo doveva combinare con quel rinoceronte!

    said on 

  • 4

    Dare un voto a questo libro è veramente difficile. Andiamo con ordine:
    la parte biografica è interessante e divertente anche se lo scrittore appare completamente diverso da come me lo ero immaginato (e forse anche un po' troppo pieno di sé). 4 stelle.
    La parte centrale mirata principa ...continue

    Dare un voto a questo libro è veramente difficile. Andiamo con ordine:
    la parte biografica è interessante e divertente anche se lo scrittore appare completamente diverso da come me lo ero immaginato (e forse anche un po' troppo pieno di sé). 4 stelle.
    La parte centrale mirata principalmente sul rapporto di Adams con la tecnologia e la religione è un po' noiosa, salvo l'ultima trascrizione della conferenza. 2 stelle e mezzo.
    L'ultima parte incentrata sul suo lavoro di scrittore e sul romanzo incompiuto (appunto "Il salmone del dubbio") è quella che ho trovato personalmente più interessante; l'opera incompiuta, ha tantissimo potenziale. 4 stelle e mezzo.
    Quindi la media finale dovrebbe essere 3,6. Arrotondiamo per eccesso e diamo 4 stelle.
    Consigliato o non consigliato? Non lo so dire; se proprio siete curiosi di leggere qualche paginetta in più riguardante le disavventure di Mr. Gently o di sapere qualcosa di più sull'autore, provateci, ma non mi prendo la responsabilità di consigliarlo.

    said on 

  • 4

    Se è il vostro primo libro di Douglas Adams non leggetelo, prima ci vuole come minimo la conoscenza della "Guida galattica per autostoppisti", poi gli altri 4 libri della serie, poi, se volete, ci sono anche i Dirk Gently.
    Ecco, ora se volete conoscere meglio, l'ormai nostro, D.N.A. ;-) c'è ...continue

    Se è il vostro primo libro di Douglas Adams non leggetelo, prima ci vuole come minimo la conoscenza della "Guida galattica per autostoppisti", poi gli altri 4 libri della serie, poi, se volete, ci sono anche i Dirk Gently.
    Ecco, ora se volete conoscere meglio, l'ormai nostro, D.N.A. ;-) c'è il "Salmone del Dubbio" con la raccolta di alcuni sui scritti inediti, discorsi, esperienze biografiche molto interessanti e divertenti!
    Così tra pantaloni troppo corti, mante australiane, parole inventate e "raffiche di vento" vi sembrerà quasi di averlo conosciuto realmente, Douglas. =) <3

    said on 

  • 4

    "Trovo assai interessante la religione, ma continuo a chiedermi
    come facciano persone per altri versi intelligenti a prenderla
    sul serio."

    "La bellezza non tratta di qualcosa. Di che tratta un vaso? Di
    che trattano un tramonto o un fiore? Di che tratta il Ventitreesimo co ...continue

    "Trovo assai interessante la religione, ma continuo a chiedermi
    come facciano persone per altri versi intelligenti a prenderla
    sul serio."

    "La bellezza non tratta di qualcosa. Di che tratta un vaso? Di
    che trattano un tramonto o un fiore? Di che tratta il Ventitreesimo concerto per pianoforte di Mozart? Qualcuno dice che tutta 1 arte aspira alla condizione di musica20 e la musica - a meno che sia cattiva - non tratta di qualcosa. La musica da film, sì, tratta di qualcosa."

    Quando finalmente ho trovato Il Salmone del dubbio è stato un piacere per me poterlo leggere, cosa che speravo di fare da tempo.
    Ho apprezzato Adams come autore della "Guida" e vederlo sotto una luce diversa come autore poliedrico mi ha interessato molto. Egli non scriveva solo fantascienza in salsa comica ma era anche apprezzato da studiosi di vario genere, oltre che egli stesso scrittore di saggi e articoli di argomento scientifico (sua passione nella seconda parte della sua vita). Veramente un "must have" per quanti come me si sono interessati al suo estro artistico e allo stesso tempo alla sua vita. Poco da dire dato che non è una storia, non c'è trama, ma è un libro che raccoglie articoli, interviste e discorsi, e parte di un libro del ciclo di Dirk Gently che non riuscì a portare a termine. Consiglio questa lettura agli estimatori della "persona" più che dell'autore Adams, anche se purtoppo tali estimatori non hanno (quasi tutti) avuto la fortuna di conoscerlo.

    said on 

  • 2

    solo per veri fan (di Adams e di Apple...)

    Non l'ho ancora finito, ma nonostante il mio grande amore per Douglas Adams ho trovato una buona metà delle pagine "dimenticabili". Non erano testi da passare ai posteri.

    said on 

  • 4

    Essendo una raccolta postuma di lettere, pezzetti di libri, commenti etc. è discontinua, non dà la soddisfazione del libro "finito". Però alcune parti sono esilaranti e si capiscono alcune cose di Douglas Adams.

    said on 

Sorting by