The Secrets of Rome

Love and Death in the Eternal City

By

Publisher: Rizzoli Ex Libris

3.8
(1528)

Language: English | Number of Pages: 432 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , German

Isbn-10: 0847829332 | Isbn-13: 9780847829330 | Publish date: 

Category: Fiction & Literature , History , Travel

Do you like The Secrets of Rome ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
From Italy's popular author Corrado Augias comes the most intriguing exploration of Rome ever to be published. In the mold of his earlier histories of Paris, New York, and London, Augias moves perceptively through twenty-seven centuries of Roman life, shedding new light on a cast of famous, and infamous, historical figures and uncovering secrets and conspiracies that have shaped the city without our ever knowing it. From Rome's origins as Romulus's stomping ground to the dark atmosphere of the Middle Ages; from Caesar's unscrupulousness to Caravaggio's lurid genius; from the notorious Lucrezia Borgia to the seductive Anna Fallarino, the marchioness at the center of one of Rome's most heinous crimes of the post-war period, Augias creates a sweeping account of the passions that have shaped this complex city: at once both a metropolis and a village, where all human sentiment-bravery and cowardice, industriousness and sloth, enterprise and laxity-find their interpreters and stage. If the history of humankind is all passion and uproar, then, as the author notes, "for centuries Rome has been the mirror of this history, reflecting with excruciating accuracy every detail, even those that might cause you to avert your gaze."
Sorting by
  • 3

    Mi è piaciuto meno di quello su Londra, probabilmente perchè mentre dei fatti narrati in questo qualcosa sapevo, là era tutta una scoperta.
    E' scritto come sempre molto bene (anche se qualche volta ho ...continue

    Mi è piaciuto meno di quello su Londra, probabilmente perchè mentre dei fatti narrati in questo qualcosa sapevo, là era tutta una scoperta.
    E' scritto come sempre molto bene (anche se qualche volta ho dovuto tirare fuori il vocabolario) ma ho trovato gli argomenti un poco discontinui, così alcuni capitoli sono - per me - interessantissimi, altri li ho letti con un poco di noia tipo quello sul delitto di via Puccini, più adatto a titillare interessi bassi che turistici, imho, anche se pure il turismo criminologico ha i suoi estimatori.
    Belli, secondo me, i capitoli su Caravaggio e su Cinecittà, invece, ma come sempre si va a gusti e interessi. Comunque fornisce un sacco di spunti per approfondire, se si vuole.

    said on 

  • 3

    Sacrificabile

    Dopo aver letto un libro simile, di Alberto Angela (anche se relativo solo alla Roma del 115 d.C.), questo risulta un po' sottotono e meno interessante.
    Qualche spunto piacevole ma alcuni capitolo son ...continue

    Dopo aver letto un libro simile, di Alberto Angela (anche se relativo solo alla Roma del 115 d.C.), questo risulta un po' sottotono e meno interessante.
    Qualche spunto piacevole ma alcuni capitolo sono troppo pesanti e poco scorrevoli.

    said on 

  • 2

    Bello a tratti/a zone

    Augias scrive sempre da Dio, ma il libro mi ha un pò delusa. Alcuni capitoli sono stupendi, altri proprio no. Di una pesantezza infinita. Comunque consigliato per chi ama la città.

    said on 

  • 4

    Il soggetto Roma è stato trattato da secoli da migliaia di autori, ma questo libro prende l'argomento trattando i lati meno conosciuti, i luoghi meno famosi e le vicende più sviscerate raccontando ret ...continue

    Il soggetto Roma è stato trattato da secoli da migliaia di autori, ma questo libro prende l'argomento trattando i lati meno conosciuti, i luoghi meno famosi e le vicende più sviscerate raccontando retroscena curiosi e interessanti, aneddoti su coloro che hanno vissuto Roma, nel bene e nel male.
    Da Cesare al ventennio fascista, qui si parla delle contraddizioni, dei vizi, e degli eroi che hanno reso Roma la città eterna e una delle più grandi contraddizioni mondiali.

    said on 

  • 4

    di gradevole lettura, riesce a trovare spunti inusuali in un soggetto sviscerato ed affrontato nei modi più vari nel corso di secoli. Naturalmente il discorso si mantiene su livelli di scorrevolezza , ...continue

    di gradevole lettura, riesce a trovare spunti inusuali in un soggetto sviscerato ed affrontato nei modi più vari nel corso di secoli. Naturalmente il discorso si mantiene su livelli di scorrevolezza , rifuggendo da inutili, e fuor di luogo, precisazioni storiche.

    said on 

Sorting by