The Shadow of the Wind

Average vote of 35254
| 112 total contributions of which 84 reviews , 26 quotes , 0 images , 2 notes , 0 video
Barcelona, 1945—A great world city lies shrouded in secrets after the war, and a boy mourning the loss of his mother finds solace in his love for an extraordinary book called The Shadow of the Wind, by an author named Julian Carax. When the boy ...Continua
Ha scritto il 21/04/17
Capiente e accattivante
Sto leggendo questo libro in Spagnolo e quindi vado molto più lento. Finora mi è piaciuto moltissimo: personaggi interessantissimi, trama tessuta con arguzia e ricchezza di dettagli. Sono a circa due terzi. Se continua così, si meriterà le 5 stelline
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/10/16
多美好的一本書阿~
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/02/16
Libro...
....da leggere assolutamente ALMENO una volta nella vita.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 12/11/15
semplicemente stupendo. coinvolgente al massimo ..... Barcellona sullo sfondo....
Ha scritto il 20/09/15
Lo mejor.

Ha scritto il Oct 03, 2009, 13:38
[...] leggere è un'arte in via d'estinzione e i libri sono specchi in cui troviamo solo ciò che abbiamo dentro di noi, e che la lettura coinvolge mente e cuore, due merci sempre più rare.
Pag. 436
Ha scritto il Oct 03, 2009, 06:01
Una volta Julián ha scritto che le coincidenze sono le cicatrici del destino. Le coincidenze non esistono, Daniel: siamo solo marionette mosse dalla nostra incoscienza. [...] Gli esseri umani sono disposti a credere a qualunque cosa tranne che alla ...Continua
Pag. 396
Ha scritto il Oct 03, 2009, 05:57
Le guerre negano la memoria dissuadendoci dall'indagare sulle loro radici, finché non si è spenta la voce di chi può raccontarle. Allora ritornano, con un altro nome e un altro volto, a distruggere quel poco che avevano risparmiato.
Pag. 386
Ha scritto il Oct 01, 2009, 15:02
[...] Alcune persone le si ricorda, altre le si sogna. Per me, Nuria Monfort aveva la qualità di un miraggio: non dubitavo che esistesse ma avevo l'impressione che potesse svanire da un momento all'altro.
Pag. 300
Ha scritto il Oct 01, 2009, 14:59
[...] La morte fa emergere il nostro lato più sensibile. Davanti a un feretro, ricordiamo solo le cose buone e vediamo solo ciò che ci garba.
Pag. 275

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi