The Spy Who Came in from the Cold

By

Publisher: Hodder & Stoughton General Division

4.0
(1075)

Language: English | Number of Pages: 240 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , German , French , Italian , Spanish , Swedish

Isbn-10: 0340937572 | Isbn-13: 9780340937570 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , School & Library Binding , Mass Market Paperback , Others , eBook , Audio CD

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Political

Do you like The Spy Who Came in from the Cold ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
With this superb, now classic novel of suspense, le Carre changed the rules of the game. His story is of one last breathlessly perilous assignment for the agent who wants desperately to end his career of espionage - to come in from the cold. 'Superbly constructed, with an atmosphere of chilly hell' J.B. Priestley
Sorting by
  • 4

    一向喜愛勒卡雷對於角色情感的描寫,憑著短短幾頁甚至數行的描寫,卻激發許多想像。
    利馬斯這中年人的愛成了他唯一的弱點,也造就這個危險計畫的成功,最後真相揭發時的殘酷,在於每個人猶如可以拋棄棋子,但儘管如此,卻仍不放棄希望。

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    Nota e poi trama con epilogo

    In parecchi hanno segnalato una traduzione non pienamente convincente ma aggiungo che a volte è difficile capire chi è il soggetto dei "periodi" di scrittura.

    Di seguito metto la trama con epilogo com ...continue

    In parecchi hanno segnalato una traduzione non pienamente convincente ma aggiungo che a volte è difficile capire chi è il soggetto dei "periodi" di scrittura.

    Di seguito metto la trama con epilogo come pubblicata ad oggi su wikipedia, nel caso decideste di abbandonare la lettura ma non il colpo di scena (?) finale.

    La storia si svolge tra Berlino e Londra. Alec Leamas, il protagonista, è un agente dello spionaggio inglese che lavora nella [[Germania Est]].

    La storia inizia a Berlino dove Alec Leamas sta aspettando che Riemerk, un suo importante agente arruolato nel presidium del Partito Comunista tedesco orientale, passi il muro di Berlino mettendosi in salvo dopo essere stato scoperto, ma Riemerk viene ucciso a pochi passi dal confine. E’ l’ennesima uccisione di un suo agente da parte degli uomini di Mundt, alto funzionario del [[controspionaggio]] della Germania comunista. Leamas torna a Londra, dove il capo dello spionaggio britannico, Control, gli offre la possibilità di un'ultima missione, che porti alla distruzione di Mundt. Leamas viene accantonato dal Circus, spostato in ruoli amministrativi ove inizia una sua parabola umana discendente conducendo una vita solitaria e dedicandosi all’alcol fino a venire allontanato con sospetti di mala gestione economica. Disoccupato accetta di lavorare in una biblioteca periferica dove incontra Liz Gold, una giovane bibliotecaria di fede comunista con cui intreccia una relazione. Il suo isolamento sociale prosegue fino a malmenare un droghiere e venire quindi condannato a scontare una pena in carcere.

    Dopo alcuni mesi viene rilasciato e, sempre più alle deriva, viene contattato da un uomo, Ashe che dice di averlo conosciuto a Berlino e che gli offre alloggio e che lo presenta a Kiever. Costui gli propone di diventare un disertore, retribuito con 15.000 sterline per rivelare quanto sa. Leaman accetta e si spostano in Olanda, qui incontra Peters un ufficiale dei servizi segreti sovietici che inizia l’interrogatorio in cui Leamas ripercorre la sua vita nei servizi segreti britannici fino all’ultima fase in amministrazione rivelando particolari che ha concordato con il Circus. Giunge notizia che Leamas è ricercato dalla polizia inglese e quindi viene convinto a passare a Est per la sua sicurezza e continuare l’interrogatorio. Nel frattempo alcuni agenti dei servizi segreti inglesi si recano a colloquio con Liz chiedendogli dei suoi rapporti con Leamas. In Germania l’interrogatorio riprende a cura di Fiedler, funzionario dei servizi segreti tedeschi, ebreo e nemico di Mundt che dall’interrogatorio e da alcuni riscontri intuisce che Mundt è al servizio degli Inglesi.
    Nel frattempo Liz riceve un invito da parte della segeteria del partito comunista inglese a visitare la DDR nell’ottica della fratellanza dei popoli.

    Fiedler prepara un rapporto per il praesidium, la reazione di Mundt è quella di arrestarlo assieme a Leamas. Ma il praesidium decide di rilasciare Fiedler e imprigionare Mundt organizzando un processo. Davanti alla corte Fiedler spiega l’articolata serie di prove e indizi che sembrano incastrare Mundt ma l’avvocato di questi chiama a testimoniare Liz che non riuscendo a capire come è stata coinvolta e vedendo Leamas risponde rivelando come sia stata contatta da amici di Leamas che hanno pagato tutti i conti lasciati in sospeso e poi abbia ricevuto una donazione da mille sterline. L’avvocato di Mundt ribalta la situazione facendo capire che si sia trattato di una macchinazione per incastrare il suo assistito in cui Fiedler era una pedina o un complice.

    Leamans pensando alle mosse effettuate dai servizi segreti inglesi capisce che la macchinazione era stata architettata proprio per condurre in trappola Fiedler e salvare la posizione di Mundt che è effettivamente al servizio del Circus.
    Fiedler viene inquisito e Mundt rimesso nella sua posizione organizzando anche la fuga di Leamans e Liz che, nel saltare il muro di Berlino rimane ferita, Leamans rinuncia a salvarsi da solo per restarle vicino e viene ucciso anche lui dalle guardie di confine.

    said on 

  • 5

    Devo ammettere che in passato avevo sottovalutato, direi di più snobbato questo straordinario libro. Per fortuna c'è sempre la possibilità di rimediare

    said on 

  • 4

    The author is very skilful in raising your anxiety with interesting plots to drive you to continue to read. Worth the time and effort :)
    p.s.: I don't like the ending. It is a bit anti-climax! ...continue

    The author is very skilful in raising your anxiety with interesting plots to drive you to continue to read. Worth the time and effort :)
    p.s.: I don't like the ending. It is a bit anti-climax!

    said on 

  • 4

    non c'è una parte da cui stare

    che tristezza: quando nella guerra fredda i "nostri" e i "loro" cercavano di salvarsi/distruggersi vicendevolmente con gli stessi metodi e la stessa indifferenza verso l'individuo e il suo sentire. ...continue

    che tristezza: quando nella guerra fredda i "nostri" e i "loro" cercavano di salvarsi/distruggersi vicendevolmente con gli stessi metodi e la stessa indifferenza verso l'individuo e il suo sentire.

    said on 

  • 3

    Non aprite quella breccia

    Giallo datato, un po' oscuro nella prima parte e questo me lo ha reso meno bello. Nell'ultima parte ho capito meglio il quadro generale e i dettagli e l'ho apprezzato di più nel puro godimento della t ...continue

    Giallo datato, un po' oscuro nella prima parte e questo me lo ha reso meno bello. Nell'ultima parte ho capito meglio il quadro generale e i dettagli e l'ho apprezzato di più nel puro godimento della trama. Lo stile non è quello dei super-thriller odierni, ma questo potrebbe anche essere un pregio, in effetti, e l'ambientazione particolare ne fa un cult per gli appassionati, da quanto ho capito.
    Alla fin fine sono contento di averlo letto anche se non me lo sono goduto bene tutto quanto, come ho detto.

    said on 

Sorting by