Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Stars My Destination

By Alfred Bester

(31)

| Paperback | 9781857988147

Like The Stars My Destination ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

With its sly potshotting at corporate skullduggery, The Stars My Destination seems utterly contemporary, and has maintained its status as an underground classic for forty years.

42 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non riesco a condividere l'entusiasmo di altre recensioni per questo romanzo. Rapido da leggere, nello stile cinematografico di Bester, ma non è altro che un'ossessionante ricerca di vendetta da parte di un uomo divenuto folle. Con un seguito di pers ...(continue)

    Non riesco a condividere l'entusiasmo di altre recensioni per questo romanzo. Rapido da leggere, nello stile cinematografico di Bester, ma non è altro che un'ossessionante ricerca di vendetta da parte di un uomo divenuto folle. Con un seguito di personaggi e situazioni improbabili e grottesche. E un finale troppo "comodo" e costruito, e troppa sospensione dell'incredulità.
    Il romanzo è noto anche come "Destinazione stelle", titolo alquanto fuorviante rispetto alla trama.

    Is this helpful?

    Nicatel said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Per aspera ad astra

    http://clarkevivo.blogspot.it/2014/04/alfred-bester-la-… Lo stile di Bester si conferma ancora coinvolgente fin da subito. Dopo un inizio che ha richiesto una certa dose di sospensione dell'incredulità, la trama prende una piega ...(continue)

    http://clarkevivo.blogspot.it/2014/04/alfred-bester-la-…

    Lo stile di Bester si conferma ancora coinvolgente fin da subito. Dopo un inizio che ha richiesto una certa dose di sospensione dell'incredulità, la trama prende una piega decisamente diversa, proseguendo in un intreccio che da una questione puramente personale si trasforma presto coinvolgendo il mondo politico ed economico.

    L'unico difetto che posso contestare a Bester è l'aver dato solo un abbozzo di quella che è una società completamente stravolta da una specie di teletrasporto ("jaunto"). Non mancano alcuni dettagli e le conseguenze del jaunto sono visibili fin da subito, ma sembrano rimanere sfocate, date solo per accontentare la trama e i personaggi e comunque destinate a non essere approfondite al massimo.

    In generale un ottimo romanzo, completo e godibile, con lo stile di Bester che rende tutto più piacevole.

    Gully Foyle is my name
    And Terra is my nation
    Deep space is my dwelling place
    The stars my destination

    Is this helpful?

    Andy Dufresne said on Jul 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cultone

    Il romanzo di Bester si legge che è un piacere e il protagonista Gully Foile è davvero formidabile nella sua doppia veste.
    Romanzo che esprime concetti sf con 30 anni di anticipo.
    Tanti colpi di scena per un finale al fulnicotone che avrebbe meritato ...(continue)

    Il romanzo di Bester si legge che è un piacere e il protagonista Gully Foile è davvero formidabile nella sua doppia veste.
    Romanzo che esprime concetti sf con 30 anni di anticipo.
    Tanti colpi di scena per un finale al fulnicotone che avrebbe meritato un seguito.

    Is this helpful?

    Eddy said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    “... I went too far. I went beyond simplicity. I turned myself into a thinking creature... The tiger’s gone.”

    Che storia incredibile e spettacolare – e Gully Foyle... che personaggio!
    —Come spesso accade colla fantascienza, non ostante mi sia piaciuto moltissimo, son davvero poche le parole che riesco a trovare: le piú efficaci potrei usarle per evidenziare ...(continue)

    Che storia incredibile e spettacolare – e Gully Foyle... che personaggio!
    —Come spesso accade colla fantascienza, non ostante mi sia piaciuto moltissimo, son davvero poche le parole che riesco a trovare: le piú efficaci potrei usarle per evidenziare la densità del romanzo... – Perché tra l’immaginario descritto, lo sviluppo della trama, gli aspetti (per noi) retrò, la caratterizzazione dei personaggi, lo stile e l’approccio linguistico – c’è davvero, davvero molto in queste pagine.
    —E per usare parole altrui, in mancanza di mie migliori: «Alterazione del corpo, intrighi tra grandi compagnie, ambientazioni e personaggi baroccheggianti, un viaggio sull’incerto confine che separa criminali e gente perbene. Ma ciò che rende straordinario questo libro è la fede assolutamente anarchica del protagonista nell’umanità. Si tratta d’uno dei pochi romanzi realmente sovversivi prodotti dalla fantascienza.»

    Né stupisce che sia considerato uno dei migliori romanzi di fantascienza di sempre; né che sia uno degli antenati –e uno affatto privilegiato e di primo piano, forse il principale– del Cyberpunk, lodato senz’appello da William Gibson!

    P.S. Unica nota negativa in quest’edizione –per fortuna di ben poco peso– è la postfazione di Neil Gaiman – che deve mostrare la grandezza del romanzo mettendo da parte ciò che è «datato»... e che terribile noia!
    Non solo non accetto che si forzi datato a rimar con inferiore – ma ancor di piú ritengo che ciò sia parte della fantascienza, e del suo fascino, ben piú che le impossibili visioni del futuro. E è chiaro dove Gaiman vuol andare a parare: s’infila in un vicolo e si lamenta di non vedere nulla... oggi, dice (e lo dà come avvertimento!), il sesso sarebbe descritto, allora no; il che fa cosí anni 50...
    Ah ecco! c’era bisogno che qualcuno finalmente mi spiegasse il grande motivo per cui si legge un romanzo di fantascienza!

    Is this helpful?

    Morvan [Sunt lacrimae rerum] said on Oct 5, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    CAPOLAVORO ASSOLUTO.

    Da leggere. PUNTO!

    Is this helpful?

    Kolok said on Aug 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    L'autore dimostra una notevole capacità inventiva nel delineare i dettagli di questo mondo futuro, creando una serie di situazioni che si impongono all'immaginazione del lettore: la lotta per la vita del protagonista a bordo di un relitto spaziale, i ...(continue)

    L'autore dimostra una notevole capacità inventiva nel delineare i dettagli di questo mondo futuro, creando una serie di situazioni che si impongono all'immaginazione del lettore: la lotta per la vita del protagonista a bordo di un relitto spaziale, il popolo scientifico col suo bizzarro miscuglio di scienza e superstizione, la prigione, i dipendenti di una grande catena di negozi che si fanno la plastica facciale per essere tutti uguali (meditate, gente, meditate...), l'audace messaggio politico finale, il trionfo psichedelico (ante litteram) con cui si conclude. I personaggi sono abbastanza ben delineati, considerando che si tratta di un libro breve e con tanta azione; forse tutti troppo cupi e presentati con eccessiva enfasi, specialmente il protagonista; ma in tanta generosità narrativa i difetti sono perdonabili.

    Is this helpful?

    Anna said on Jul 17, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book