Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Stones of Venice

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.0
(99)

Language:English | Number of Pages: 272 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , French , Spanish

Isbn-10: 0141390654 | Isbn-13: 9780141390659 | Publish date:  | Edition New Ed

J. G. Links

Also available as: Hardcover , Library Binding , Others

Category: Art, Architecture & Photography , History

Do you like The Stones of Venice ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
John Ruskin, one of the most influential art critics of the 19th centruy, wrote more than half a million words on Venice. This is an abridged version of his opus, which still contains the essence of his original work, for those who would appreciate Venice, architecture and Ruskin's fine writing.
Sorting by
  • 4

    Intanto parliamo del libro di arte e architettura, poi degli assunti ruskiniani...
    Un libro da vedere. Mi sono aiutata con google...
    l'architetto sarto di merletti del pulpito di Torcello: pag 107: ht ...continue

    Intanto parliamo del libro di arte e architettura, poi degli assunti ruskiniani...
    Un libro da vedere. Mi sono aiutata con google...
    l'architetto sarto di merletti del pulpito di Torcello: pag 107: http://araldodeluca.com/DATA/POSITIVI/preview/1005.jpg

    l'abside di Murano (peccato non poter vedere il retro della balaustra, altro elemento di recupero, pare sia coperto di sculture)
    http://www.flickr.com/photos/alberto_de_marco/2819213109/sizes/l/in/photostream/

    su questa arcata di S.Marco, oltre al mosaico che riprende la facciata prima del 1200, quindi prima dell'innesto di pinnacoli gotici si possono apprezzare le caratteristiche tipiche del romanico-bizantino descritto:
    il sistema a incrostazione di marmi, tagliati in lastre sottili e giustapposti con finalità ornamentale;

    la prima, la terza e la quinta legge di Ruskin sull'architettura bizantina: plinti e cornici leggere e delicate, colonne solide, di qualunque misura siano e di dimensioni varie;
    sesta legge: decorazioni scultoree non scolpite profondamente e di preferenza con elementi animali e vegetali;
    sistema delle lastre a traforo con doppia funzione di decorazione all'esterno e punto luce all'interno;
    in ultimo: potenza del colore!
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/79/San_Alipio_facade_door_of_Saint_Mark%27s_Basilica_of_Venice.jpg

    Palazzi bizantini (caratterizzati da arco a tutto sesto, incrostazioni marmoree e colonnato da un angolo all'altro):
    Fondaco dei Turchi
    http://romeartlover.tripod.com/Venezi26.jpg

    Palazzo Businello
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/45/Venezia_-_Palazzo_Giustinian_Businello_-_Foto_di_Paolo_Steffan.jpg

    Casa Loredan e Casa Farsetti
    http://2.bp.blogspot.com/_7zDE8d4IXaU/Sw8StBuwGmI/AAAAAAAABPY/FXw0Bs5OV8A/s1600/palazzi-loredan-farsetti.JPG

    E poi l'innesto del gotico sul bizantino: dal traforo delle finestre dei Frari:
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b1/Santa_Maria_dei_Frari_%28abside%29.JPG

    al Palazzo Ducale:
    http://www.galerie-bordas.com/img/venise/venezia-monumentale/ducaleb.jpg

    Corte del Remer: primo passaggio dall'arco bizantino a tutto sesto, ancora presente nella porta, al plinto gotico nella modanatura della finestra, con la comparsa della punta dell'arco, qui non ancora inflesso (3° ordine):
    http://www.lancs.ac.uk/depts/ruskinlib/eSoV/images/photos/veniceIB/081.jpg

    Esempio di 3° ordine, finestre del piano basso di Casa Sagredo
    http://4.bp.blogspot.com/_U1TZ6H0eWs4/TCbTUzOIbDI/AAAAAAAAD1g/FMZd6RafJjU/s1600/Ca+Sagredo+ot+men.JPG

    La descrizione degli ordini gotici è data da Ruskin con disegni e incisioni di suo pugno.
    Gli ordini: dal 1° al 2° romanico-bizantini, dal 3° al 5° gotici.
    http://venice.umwblogs.org/files/2008/12/ordine-veneziane.gif

    Esempi di ordini gotici:
    http://www.xanges.net/seib012/images/stories/sezion/H2/H2-7d.jpg

    Per un puro esempio del 5° ordine, bisogna guardare di nuovo il colonnato del Dalazzo Ducale, questa volta, gli archi.

    Oppure Palazzo Priuli
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/9c/7222_-_Venezia_-_Palazzo_Priuli_all%27Osmarin_%28sec._XIV%29_-_Foto_Giovanni_Dall%27Orto,_15-Aug-2008.jpg

    ... continua

    said on 

  • 0

    "le conseguenze, che io saprò trarre dallo studio dell'arte di Venezia, ci forniranno una prova continua ed indiscutibile che il declinare della prosperità politica coincide esattamente con lo svanire ...continue

    "le conseguenze, che io saprò trarre dallo studio dell'arte di Venezia, ci forniranno una prova continua ed indiscutibile che il declinare della prosperità politica coincide esattamente con lo svanire della religione domestica ed individuale."
    Amen.

    said on 

  • 2

    Tenuto conto che è stato scritto alla fine dell'800, si rivela un testo interessante per quanto concerne la storia dell'architettura medioevale e rinascimentale di Venezia. Per appassionati del settor ...continue

    Tenuto conto che è stato scritto alla fine dell'800, si rivela un testo interessante per quanto concerne la storia dell'architettura medioevale e rinascimentale di Venezia. Per appassionati del settore.

    said on 

  • 4

    L'amore di Ruskin per Venezia è straordiario; traspare dalla precisione con cui misura, considera, cataloga, confronta. Le pietre fanno scoprire cose viste mille volte, fanno vedere edifici, finestr ...continue

    L'amore di Ruskin per Venezia è straordiario; traspare dalla precisione con cui misura, considera, cataloga, confronta. Le pietre fanno scoprire cose viste mille volte, fanno vedere edifici, finestre mai notati. Straordinario, appunto. Anche se sono un po' pesanti le considerazioni morali che portano Ruskin a percepire uno stile migliore di un altro per ragioni che esulano dall'arte e cadono nel moralismo.

    said on 

  • 4

    maledetto e stupendo.

    Le pietre di Venezia è un libro che mi è costato 3 punti in meno all'esame di storia dell'arte moderna (ahimè) perchè non l'ho studiato abbastanza. forse avrei dovuto attraversare le calli di Venezia ...continue

    Le pietre di Venezia è un libro che mi è costato 3 punti in meno all'esame di storia dell'arte moderna (ahimè) perchè non l'ho studiato abbastanza. forse avrei dovuto attraversare le calli di Venezia sfogliando le sue pagine, vivendo intensamente tutto ciò che con amore Ruskin ha descritto, osservando e sognando con lui. questo è un libro a cui non si può rinunciare se si vuole conoscere la Venezia magica di un tempo (e i frammenti nascosti che la evocano).

    said on 

  • 5

    e pensare che c'e' chi ,per poter "respirare" venezia, si e' letto "estasi" di Stefano Zecchi ma non conosce questo gioiellino.Le pietre di venezia e' un trattato di architettura e arti decorative m ...continue

    e pensare che c'e' chi ,per poter "respirare" venezia, si e' letto "estasi" di Stefano Zecchi ma non conosce questo gioiellino.Le pietre di venezia e' un trattato di architettura e arti decorative ma anche una poesia ed una dichiarazione d'amore alla citta'.

    said on 

  • 5

    "Mai città ha avuto più fulgida Bibbia": così Ruskin si esprime a proposito della Basilica di San Marco. E tuttavia proprio Venezia, che un tempo era stata la contrada europea più religiosa, nella dec ...continue

    "Mai città ha avuto più fulgida Bibbia": così Ruskin si esprime a proposito della Basilica di San Marco. E tuttavia proprio Venezia, che un tempo era stata la contrada europea più religiosa, nella decadenza divenne la più corrotta, e a Venezia nacque la "pestifera arte del Rinascimento". "'Egli tornerà a giudicare e a fare giustizia'. Finché questo monito rimase presente nella memoria di Venezia, essa ne trasse vigore; ma quando lo dimenticò, incontrò la rovina, una rovina irrevocabile perché il suo oblio non aveva scuse.": questo monito era impresso a lettere dorate nella Basilica di San Marco, il tempio del patrono e protettore di Venezia. Una lettura appassionata della città, della sua architettura e della sua storia.

    said on 

Sorting by