Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Suspicions of Mr. Whicher

or The Murder at Road Hill House

By

Publisher: Bloomsbury Publishing PLC

3.5
(709)

Language:English | Number of Pages: 400 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0747596484 | Isbn-13: 9780747596486 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Do you like The Suspicions of Mr. Whicher ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
It is a summer's night in 1860. In an elegant detached Georgian house in the village of Road, Wiltshire, all is quiet. Behind shuttered windows the Kent family lies sound asleep. At some point after midnight a dog barks. The family wakes the next morning to a horrific discovery: an unimaginably gruesome murder has taken place in their home. The household reverberates with shock, not least because the guilty party is surely still among them. Jack Whicher of Scotland Yard, the most celebrated detective of his day, reaches Road Hill House a fortnight later. He faces an unenviable task: to solve a case in which the grieving family are the suspects. The murder provokes national hysteria. The thought of what might be festering behind the closed doors of respectable middle-class homes - scheming servants, rebellious children, insanity, jealousy, loneliness and loathing - arouses fear and a kind of excitement. But when Whicher reaches his shocking conclusion there is uproar and bewilderment. A true story that inspired a generation of writers such as Wilkie Collins, Charles Dickens and Arthur Conan Doyle, this has all the hallmarks of the classic murder mystery - a body; a detective; a country house steeped in secrets. In The Suspicions of Mr Whicher Kate Summerscale untangles the facts behind this notorious case, bringing it back to vivid, extraordinary life.
Sorting by
  • 4

    Ho letto questo libro perche' ha molti riferimenti alla Pietra di Luna di Collins, ma attenzione, non e' un romanzo bensi' un saggio.
    Molto accurato, molto approfondito, una lettura veramente piacevole ed istruttiva.

    said on 

  • 5

    Wiltshire, Inghilterra; 29 giugno 1860. A Road Hill House, residenza della potente famiglia Kent, il più piccolo dei figli, Saville, viene ritrovato con la gola ripetutamente tagliata, il corpo sprofondato nella latrina della servitù. Incaricato delle indagini è l'ispettore Jack Whicher, della ne ...continue

    Wiltshire, Inghilterra; 29 giugno 1860. A Road Hill House, residenza della potente famiglia Kent, il più piccolo dei figli, Saville, viene ritrovato con la gola ripetutamente tagliata, il corpo sprofondato nella latrina della servitù. Incaricato delle indagini è l'ispettore Jack Whicher, della neonata Scotland Yard; uomo brillante e razionale, Whicher non ha dubbi sull'identità del colpevole ma l'ipocrita società vittoriana non gli permetterà di andare fino in fondo e solo molti anni dopo la storia renderà giustizia ai protagonisti.

    Personaggio realmente esistito, come la vicenda a cui prende parte, l'ispettore Whicher sarà il modello di Conan Doyle per Sherlock Holmes, per tacere di Dickens e Collins. E solo sulla carta il povero ispettore potrà trovare soddisfazione, fagocitato da una società incapace di tollerare intrusioni e immortalato adesso nei propri panni da Kate Summerscale, in questo bellissimo libro a metà tra romanzo e indagine che è anche e soprattutto un atto d'amore verso la verità e verso chi l'ha cercata. La Summerscale racconta l'intera vicenda, riprendendo poi le indagini là dove l'ispettore era stato costretto a fermarsi, scoperchiando finalmente il verminaio che più di un secolo prima era stato accuratamente coperto.

    said on 

  • 4

    Molto, molto interessante. Al di là di essere il libro che ha dato una spinta la creazione del giallo e del personaggio del detective, racconta un caso reale di omicidio con una cronaca puntuale ma sopratutto racconta molto bene la società inglese del 1860 e una ottima disanima psicologica di alc ...continue

    Molto, molto interessante. Al di là di essere il libro che ha dato una spinta la creazione del giallo e del personaggio del detective, racconta un caso reale di omicidio con una cronaca puntuale ma sopratutto racconta molto bene la società inglese del 1860 e una ottima disanima psicologica di alcuni dei personaggi. Oltremodo interessante la discussione finale sull'omicida e sulle sue probabili ragioni. Si cita più volte il romanzo La pietra di Luna (vedi) come una derivazione dal fatto di cronaca qui raccontato.

    said on 

  • 4

    Per un attimo ho pensato fosse una versione complicata di Cluedo...

    E invece è la storia della nascita dell'investigazione che ruota attorno ad un caso di omicidio che scosse l'opinione pubblica dell'epoca.


    Finissima analisi dell'epoca vittoriana, e della concezione di privacy tutta anglosassone. Una ricerca storica di documenti, deposizioni ai tribunali, ...continue

    E invece è la storia della nascita dell'investigazione che ruota attorno ad un caso di omicidio che scosse l'opinione pubblica dell'epoca.

    Finissima analisi dell'epoca vittoriana, e della concezione di privacy tutta anglosassone. Una ricerca storica di documenti, deposizioni ai tribunali, attraverso i nuovi procedimenti penali, le nuove tecniche di indagine.

    Scrittura netta, precisa, da cronista più che da storico, ma di notevole impatto.
    Imprescindibile lettura per chi ama i racconti gialli.

    said on 

  • 3

    "In the nineteenth century the idea was gaining ground that human witness (confession or eyewitness evidence) was too subjective to be trusted. Only things would do: the button, the boa, the nightgown, the knife. Objects were incorruptible in their silence."

    said on 

Sorting by