Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Sweet Far Thing

By

Publisher: Random House USA Inc

4.0
(394)

Language:English | Number of Pages: 819 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0385730306 | Isbn-13: 9780385730303 | Publish date: 

Also available as: Paperback , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Sweet Far Thing ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
IT HAS BEEN A YEAR OF CHANGE since Gemma Doyle arrived at the foreboding Spence Academy. Her mother murdered, her father a
laudanum addict, Gemma has relied on an unsuspected strength and has discovered an ability to travel to an enchanted world called the realms, where dark magic runs wild. Despite certain peril, Gemma has bound the magic to herself and forged unlikely new alliances. Now, as Gemma approaches her London debut, the time has come to test these bonds.

The Order - the mysterious group her mother was once part of - is grappling for control of the realms, as is the Rakshana. Spence's burned East Wing is being rebuilt, but why now? Gemma and her friends see Pippa, but she is not the same. And their friendship faces its gravest trial as Gemma must decide once and for all what role she is meant for.
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Finalmente l'ho finito

    Per quanto riguarda i primi due libri sono scorsi abbastanza velocemente, questo è stato una tortura, lento, lento, lento.
    Troppe cose prolungate, cose aggiunte che secondo me hanno reso la brodaglia meno sopportabile. Non è scadente come libro, e la trilogia presa tutta intera prende un 6,5, ma ...continue

    Per quanto riguarda i primi due libri sono scorsi abbastanza velocemente, questo è stato una tortura, lento, lento, lento. Troppe cose prolungate, cose aggiunte che secondo me hanno reso la brodaglia meno sopportabile. Non è scadente come libro, e la trilogia presa tutta intera prende un 6,5, ma la parte fantasy secondo me non si sposava bene con la parte dedicata alla Spance. Mi è dispiaciuto molto per la fine di Kartik, sinceramente pensavo e forse speravo anche ( il mio piacere per un finale diverso dal solito) che fosse Gemma a "sacrificarsi" per rimettere a posto i regni e mantenere la magia sotto controllo, quel povero ragazzo non se lo meritava. Per questo terzo e ultimo volume della saga un 5.

    said on 

  • 3

    Ultimo capitolo della trilogia, leggermente inferiore ai primi due capitoli (ma ciò può essere dovuto al fatto che l'ho letto in differita di molto e ho spezzato il ritmo) ma sempre gradevole e consigliato, e mi ha anche sconvolta un particolare twist sentimentale (omosex in un libro per ragazzi ...continue

    Ultimo capitolo della trilogia, leggermente inferiore ai primi due capitoli (ma ciò può essere dovuto al fatto che l'ho letto in differita di molto e ho spezzato il ritmo) ma sempre gradevole e consigliato, e mi ha anche sconvolta un particolare twist sentimentale (omosex in un libro per ragazzi non mi era mai capitato). Un po' di confusione a gestire la parte fantasy, molto meglio per quanto invece riguarda la caratterizzazione dei personaggi. Infatti il migliore è il secondo proprio perchè dà più rilievo alla descrizione della vita in quel dato contesto storico.

    said on 

  • 2

    Finished, finally!!!
    Ho fatto davvero tanta fatica e non solo naturalmente perché ho deciso di leggerlo in inglese. Anzi proprio per questo forse sono riuscita ad arrivare alla fine. Ho letto tutto un libro in inglese per la prima volta e devo dire che la lingua ha rappresentato l'ostacolo minore ...continue

    Finished, finally!!! Ho fatto davvero tanta fatica e non solo naturalmente perché ho deciso di leggerlo in inglese. Anzi proprio per questo forse sono riuscita ad arrivare alla fine. Ho letto tutto un libro in inglese per la prima volta e devo dire che la lingua ha rappresentato l'ostacolo minore... Questo libro ha ben 815 pagine e tutto poteva essere risolto in 300. Tanto più che ciò che risolve la storia capita nelle ultime 200 e in modo frettoloso e confuso... Gemma poi è davvero tonta... si capisce tutto a pagina 10 e lei ancora a pagina 600 non capisce dov'è, da dove viene e dove sta andando... Decisamente questa trilogia non mi è piaciuta.

    said on 

  • 3

    "...e maledico gli autori che scrivono libri tanto lunghi, quando basterebbero poche pagine di bella scrittura." (p.350). Da quale pulpito! allora dovrei maledire anche te, bella la mia Libba.

    said on 

  • 4

    http://www.readingattiffanys.com/2013/07/recensione-la-rivincita-di-gemma.html


    Con questo ultimo libro si conclude una delle pochissime saghe che ho iniziato a leggere. Consiglio vivamente questa saga per tutto, per la trama, per l'ambientazione molto gotica, per i personaggi che pur essen ...continue

    http://www.readingattiffanys.com/2013/07/recensione-la-rivincita-di-gemma.html

    Con questo ultimo libro si conclude una delle pochissime saghe che ho iniziato a leggere. Consiglio vivamente questa saga per tutto, per la trama, per l'ambientazione molto gotica, per i personaggi che pur essendo molto giovani sanno conquistare e comunque anche essendo una saga divisa in più libri non è tra quelle più lunghe siccome è costituita solo da tre romanzi. In questo libro Gemma Doyle finalmente riuscirà a compiere il suo destino non ovviamente senza difficoltà. Il libro precedente si è concluso con la morte di Circe eppure in quest'ultimo scopriremo che non sarà così. Circe non è morta ma solo imprigionata e sarà la stessa Gemma a doverla liberare. Oltre ai suoi compiti con il mondo dei regni e con l'ordine, la giovane Gemma dovrà fare i conti anche con il suo debutto in società e con la sua famiglia. Le cose non sono sempre facili e si ritroverà divisa tra regni, magia, amici e famiglia senza riuscire a capire di chi fidarsi veramente e cosa poter fare per rendere tutti felici. Purtroppo presto si renderà conto che non è tutto facile e che ha volte la scelta giusta richiede sacrifici e magari l'abbandono anche delle persone che che amiamo. Inoltre Gemma imparerà che non tutto è come sembra, molte persone che riteneva amiche scoprirà essere cattive e malvagie, mentre quelle che ha allontanato e rinchiuso si riveleranno preziose e di aiuto. Questa trilogia è una crescita continua della protagonista e il lettore con lei, tutto circondato da ambientazioni gotiche e ottocentesce da un lato e magiche e fantasiose dall'altro. Un mix perfetto per un libro di successo scritto da un'autrice veramente brava.

    said on 

  • 3

    Un finale coraggioso e maturo, ma abbiamo perso la via tracciata con il primo volume!

    Dopo aver assorbito tutta la magia dei Regni Gemma non riesce più a tornarvi, sembra che la magia sia terminata per lei e per le sue amiche. Una nuova minaccia però compare all'orizzonte ed è evidente che presto o tardi Gemma dovrà decidere non solo il suo destino ma anche quello della magia.
    Com ...continue

    Dopo aver assorbito tutta la magia dei Regni Gemma non riesce più a tornarvi, sembra che la magia sia terminata per lei e per le sue amiche. Una nuova minaccia però compare all'orizzonte ed è evidente che presto o tardi Gemma dovrà decidere non solo il suo destino ma anche quello della magia. Come il secondo volume della trilogia questo terzo e ultimo si è rivelato un pò troppo dispersivo mixando con troppa audacia vita reale e magia senza creare un chiaro equilibrio. È chiaro che si tratti forse di una mia intolleranza ma mi aspettavo di meglio. La complessità dei Regni a volte rende la lettura troppo lenta considerando che nel finale tutto trova il suo percorso abbandonando la complessa struttura creata dall'autrice: un pò come ammirare la costruzione di un castello di carta che poi crolla e viene ricomposto in un mazzo per una nuova partita a carte. Se la navigazione e lo stile giovane hanno secondo me penalizzato questo volume sono però riuscita ad amare la scelta molto drastica del finale che rivela una maturità da parte della scrittrice ci sono certa della vita a grandi nuove storie. In definitiva tre stelle. Mi sarei soffermata al primo volume e non avrei proseguito in piena sincerità, ma è stata comunque una buona lettura e sono contenta di aver scoperto questa scrittrice che ha grandi potenzialità.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    " Loro hanno pianificato tutta la nostra vita, da ciò che dobbiamo indossare a chi dobbiamo sposare e dove dovremo vivere. Non ha nessuna importanza che ti piaccia o meno, e farai meglio a sorridere anche se dentro ti senti morire. "

    Questa trilogia è formidabile e questo libro, a volte, ti viene da scagliarlo contro il muro da quanto è denso e saturo di avvenimenti.
    Mi veniva da urlare a volte e credevo di impazzire, perché Gemma era in una situazione impossibile da risolvere, tutto le si stava ritorcendo contro !
    Era tutto ...continue

    Questa trilogia è formidabile e questo libro, a volte, ti viene da scagliarlo contro il muro da quanto è denso e saturo di avvenimenti. Mi veniva da urlare a volte e credevo di impazzire, perché Gemma era in una situazione impossibile da risolvere, tutto le si stava ritorcendo contro ! Era tutto troppo frustrante: Kartik la ignorava, Miss McCleethy era odiosa, Mrs Nigthwing sospetta, Mina appariva e portava confusione, il Rakshana la perseguitava, le paure di Anne, le ansie di Felicity e la dannazione di Pippi. MADONNA ! E, ovviamente, non dimentichiamoci della magia e dei regni.. Poi all'improvviso qualcosa scatta e tutto si sistema con sacrifici e morti, tanti morti ! Ma la potenza di questa trilogia è l'attualità, l'ipocrisia dell'epoca vittoriana è così attuale e contemporanea...

    P.S. Quanto vorrei che le avventure di Gemma continuassero..

    said on 

  • 5

    Devo ammettere che ti molto dubbioso su questo libro considerando che il secondo l'ho trovato esageratamente noioso, ma ho dovuto presto ricredermi e mi ha portato a pensare che vale la pena leggere i primi due per concludere con questo romanzo. Ci tengo a inserire un'estratto ma tranquilli che n ...continue

    Devo ammettere che ti molto dubbioso su questo libro considerando che il secondo l'ho trovato esageratamente noioso, ma ho dovuto presto ricredermi e mi ha portato a pensare che vale la pena leggere i primi due per concludere con questo romanzo. Ci tengo a inserire un'estratto ma tranquilli che non rivela niente del romanzo :) mi ha solo affascinato :)

    Siamo noi a crearci le illusioni che ci servono per andare avanti. E un giorno, quando non offriranno più splendore e conforto, le distruggeremo, mattone dopo luccicante mattone, finché non ci resterà altro che la nitida luce della sincerità.

    E quando è troppa, ci costruiamo una nuova illusione per proteggerci dalla spietata verità.

    said on 

Sorting by