Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Uncommon Reader

By Alan Bennett

(59)

| Paperback | 9780312427641

Like The Uncommon Reader ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

From one of England's most celebrated writers, the author of the award-winning "The History Boys," a funny and superbly observed novella about the Queen of England and the subversive power of reading
When her corgis stray into a mobile library Continue

From one of England's most celebrated writers, the author of the award-winning "The History Boys," a funny and superbly observed novella about the Queen of England and the subversive power of reading
When her corgis stray into a mobile library parked near Buckingham Palace, the Queen feels duty-bound to borrow a book. Discovering the joy of reading widely (from J. R. Ackerley, Jean Genet, and Ivy Compton-Burnett to the classics) and intelligently, she finds that her view of the world changes dramatically. Abetted in her newfound obsession by Norman, a young man from the royal kitchens, the Queen comes to question the prescribed order of the world and loses patience with the routines of her role as monarch. Her new passion for reading initially alarms the palace staff and soon leads to surprising and very funny consequences for the country at large.

1055 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Veloce e leggero. Che bella la figura di questa regina lettrice, osteggiata dai suoi collaboratori, che nasconde i libri in borsetta e parla di letteratura durante le visite ufficiali :D

    Is this helpful?

    lupurk said on Jul 23, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Ho iniziato questo libro per due motivi: primo, le recensioni entusiastiche che riceveva, non ce n'era una che dicesse "No, non leggetelo". Secondo, il mio enorme interesse per la monarchia britannica e, soprattutto, per quella straordinaria figura d ...(continue)

    Ho iniziato questo libro per due motivi: primo, le recensioni entusiastiche che riceveva, non ce n'era una che dicesse "No, non leggetelo". Secondo, il mio enorme interesse per la monarchia britannica e, soprattutto, per quella straordinaria figura di donna che é la Regina Elisabetta.
    L'ho iniziato e finito una sera in spiaggia, pur essendo un romanzo breve le sue pagine le ha e io le ho divorate.
    Divertente, ironico, intelligente, una storia nuova e uno spunto molto carino. La storia parte dalla scoperta di Sua Maestà della presenza di una biblioteca circolante nel cortile del Palazzo. Per educazione, decide di prendere un libro. Legge, ma non lo fa per passione ma per dovere. Invece, a quel primo libro ne seguiranno molti altri e la Regina noterà lei stessa in sé un cambiamento; é più ricettiva nei confronti degli altri, meno attenta alle sottigliezze del suo lavoro ma di più riguardo alle cose che dice e a come lo dice.
    Intanto, intorno a lei anche il mondo cambia: i suoi servitori pensano sia dovuto alla demenza senile, il duca suo marito ne é quasi infastidito mentre gli altri familiari sono contenti di venire lasciati un po' più in pace. Anche i corgi, i cagnolini della Regina, patiscono il fatto che la loro padrona li segue di meno e iniziano a distruggere ogni libro che capita loro a tiro.
    Infine, da lettrice ormai esperta, la Regina si rende conto che qualcosa deve cambiare, e un grande cambiamento c'é in serbo per lei...
    Un libro molto intelligente, un racconto su come la lettura influisca anche su una delle donne più potenti del mondo.
    Consigliatissimo, anche per la scrittura del signor Bennett, creatore di tanti spunti di riflessione e di citazioni da estrapolare.

    Is this helpful?

    Hella said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Accattivante l'idea dalla quale si sviluppa la storia, però poi ho trovato un po' noiosa la lettura, peccato...

    Is this helpful?

    mic said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bel colpo, Bennett!

    Agilissimo, elegante, spiritoso e veramente ben scritto. Il finale strappa un sorriso di sorpresa per la leggerezza e la genialità di Bennett. Novantacinque pagine che soddisfano allo stesso modo (se non di più!) di certi altri centoni di avventure m ...(continue)

    Agilissimo, elegante, spiritoso e veramente ben scritto. Il finale strappa un sorriso di sorpresa per la leggerezza e la genialità di Bennett. Novantacinque pagine che soddisfano allo stesso modo (se non di più!) di certi altri centoni di avventure mozzafiato. 10+

    Is this helpful?

    Ale said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La sovrana lettrice... ovvero della progressiva umanizzazione di una regina attraverso la lettura. Un libro gradevole, ben scritto, con leggerezza e sottile humor inglese. E ci rivela ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, i benefici effetti c ...(continue)

    La sovrana lettrice... ovvero della progressiva umanizzazione di una regina attraverso la lettura. Un libro gradevole, ben scritto, con leggerezza e sottile humor inglese. E ci rivela ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, i benefici effetti che i libri possono avere sulle persone in termini di consapevolezza e di comprensione di se stessi e del prossimo. Anche se si siede su un trono.

    Is this helpful?

    *ticer in giallo* said on Jul 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avrete visto almeno una commedia inglese in vita vostra, no? A me piacciono molto, perché senza spingersi troppo oltre (come certi cinepanettoni nostrani) sanno sviluppare una trama semplice e divertente.
    Anche qui, la storia è delle più naif.
    Una ...(continue)

    Avrete visto almeno una commedia inglese in vita vostra, no? A me piacciono molto, perché senza spingersi troppo oltre (come certi cinepanettoni nostrani) sanno sviluppare una trama semplice e divertente.
    Anche qui, la storia è delle più naif.
    Una signora su d’età, complici i cani dispettosi e una biblioteca ambulante di passaggio, scopre qualcosa di “nuovo”: i libri.
    La lettura entra così nella vita della attempata lady, per la gioia sua e lo sconcerto di chi le sta attorno.
    Già questo basterebbe, se non fosse che la “signora” in questione è la regina Elisabetta.
    Et voilà il tocco di classe.
    Alan Bennett ci regala una sovrana inedita agli occhi delle telecamere e alla cronaca, dove appare sempre così formale con quei suoi vestiti pastello e l’espressione composta.
    Sua maestà, qui, è pronta a leggere di nascosto in carrozza, diserta gli impegni ufficiali per finire l’ultimo libro, discute animatamente di letteratura con familiari e capi di stato …
    Surreale e ironico, è l’ideale per farsi quattro risate e apprezzare il gran piacere che sa essere la lettura.

    Is this helpful?

    Andrea said on Jun 18, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book