The Virgin's Lover

By

Publisher: HarperCollins Publishers

3.5
(437)

Language: English | Number of Pages: 400 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0007147309 | Isbn-13: 9780007147304 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio CD , Audio Cassette , Others , eBook , Softcover and Stapled

Category: Fiction & Literature , History , Romance

Do you like The Virgin's Lover ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sumptuous historical novel from bestselling author of THE OTHER BOLEYN GIRL and THE QUEEN'S FOOL Elizabeth I has acceded to the throne of England, a position she has waited and schemed for all her life. She is surrounded by advisers, all convinced that they know what would be best for the country and certain that a young woman cannot form political judgements. Elizabeth feels that she can rely on just one man: her oldest friend, Robert Dudley. It is soon plain that he is more than merely a friend. In a house in the countryside waits a very different woman, Amy Robsart -- Robert's wife. She has no taste for life at court and longs for the day when her husband will return home and attend to his family. She has loved him since she was a girl, but now they are adults she hardly sees him. Meanwhile, the pressure grows for Elizabeth to marry, for it is unthinkable that a queen should rule on her own. Elizabeth's preference is clear, but he is unavailable. But what if the unthinkable were to happen...Philippa Gregory blends passion, personalities and politics in this stunning novel of the Tudor court and a country divided.
Sorting by
  • 3

    Scrittrice davvero talentuosa, con la capacità di far entrare il lettore all'interno della storia.
    Non si può dire niente di negativo, dal punto di vista prettamente tecnico. La Gregory è davvero capa ...continue

    Scrittrice davvero talentuosa, con la capacità di far entrare il lettore all'interno della storia.
    Non si può dire niente di negativo, dal punto di vista prettamente tecnico. La Gregory è davvero capace di far 'vedere' al lettore ciò che lei vuole, nel caso specifico l'ascesa al trono di Elisabetta I e tutto ciò che di torbido, malsano e deplorevole può accadere in una Corte.
    L'unico guaio, ma non è colpa sua, quanto dei personaggi, è che non si riesce ad amare veramente nessuno, perciò affezionarsi è assai difficile, per non dire impossibile.
    Robert Dudley, poi, fa nascere il desiderio di potergli stringere le mani intorno al collo spesse volte.
    Il che è tutto merito della sapiente scrittura della Gregory, ma mi fa detestare anche il personaggio.
    Nel complesso, comunque, è un buon libro, per chi ama gli storici.

    said on 

  • 2

    Secondo libro che leggo di quest'autrice. Non che sia brutto, ma neanche un capolavoro.Forse perché nessuno dei personaggi attira la mia simpatia ed empatia, non ho sentito la tensione verso il finale ...continue

    Secondo libro che leggo di quest'autrice. Non che sia brutto, ma neanche un capolavoro.Forse perché nessuno dei personaggi attira la mia simpatia ed empatia, non ho sentito la tensione verso il finale. Comunque concederò all'autrice il beneficio del dubbio, almeno finché non avrò letto "l'altra donna del re"

    said on 

  • 4

    Elisabetta

    Ho gradito questo libro più degli altri due precedenti. Sebbene non sia paragonabile a l 'altra donna del re, della stessa autrice, devo dire che la storia della regina Elisabetta e di Robert Dudley ...continue

    Ho gradito questo libro più degli altri due precedenti. Sebbene non sia paragonabile a l 'altra donna del re, della stessa autrice, devo dire che la storia della regina Elisabetta e di Robert Dudley mi ha affascinata. Gli intrighi a corte e il carattere di Elisabetta sono interessanti. Parimenti, la devozione di Amy e la sua storia mostrano un lato diverso degli accadimenti. Consigliato? Si.

    said on 

  • 3

    Bha. Si fa leggere di certo bene, ma ho trovato la storia un po' "insulsa", o meglio, definire Elisabetta I la più grande regina di Inghilterra della storia, e poi farla diventar matta per un amante, ...continue

    Bha. Si fa leggere di certo bene, ma ho trovato la storia un po' "insulsa", o meglio, definire Elisabetta I la più grande regina di Inghilterra della storia, e poi farla diventar matta per un amante, tanto da farle quasi perdere il regno, mi è sembrato un po' assurdo. Robert sarà pure stato bravo nell'intimità, ma da qui, a perdere la ragione...

    said on 

  • 4

    4 con riserva...

    la storia dei Tudor è assolutamente affasCinante... Elisabetta I un mito, una donna che non si accontenta e che mette da parte se stessa per il suo regno.
    Non ho capito la scelta della scrittrice di f ...continue

    la storia dei Tudor è assolutamente affasCinante... Elisabetta I un mito, una donna che non si accontenta e che mette da parte se stessa per il suo regno.
    Non ho capito la scelta della scrittrice di fare anche il punto di vista di Amy. Lo so poveretta è la sfortunata del triangolo...ma perché buttarle addosso tanta pietà? Magari nella realtà non se ne fregava niente del marito...essendo un matrimonio combinato (nella realtà non nel libro). Quelle parti le ho trovate un po' noiose.
    Comunque credo che Robbie&Bessie si amassero davvero tanto.

    said on 

  • 3

    Non mi è dispiaciuto ma è uno di quei libri che non lasciano nulla alla fine, se non una certa tristezza.

    E' pieno di errori di battitura!!

    said on 

  • 5

    Fantastico!
    Nella pagine della Gregory rivive l'ardente storia d'amore fra Elisabetta I e il suo maestro di stalla/ amico di infanzia Robert Dudley .

    La Gregory riesce a creare atmosfere che catturan ...continue

    Fantastico!
    Nella pagine della Gregory rivive l'ardente storia d'amore fra Elisabetta I e il suo maestro di stalla/ amico di infanzia Robert Dudley .

    La Gregory riesce a creare atmosfere che catturano il lettore senza perdersi in descrizioni troppo lunghe e superflue riuscendo con pochi,ma sapienti tocchi, a delineare i personaggi e i luoghi in maniera splendida. Anche le figure più marginali sono descritte , con poco, in maniera da comprenderne il carattere e la psicologia.

    Un libro da leggere con calma e muniti di una matita,perchè di frasi che colpiscono e vanno la pena di essere appuntate il libro ne è pieno .

    Elisabetta Tudor,dopo la morte della sorella, diviene regina di un Inghilterra divisa e ricca di lotte interne. La sola cosa che può mettere al sicuro il suo trono è sposarsi ed avere un erede.

    Ma Elisabetta non ne vuole sapere nonostante i continui sforzi del suo consigliere Cecil che risulta essere una figura interessante e principale nella trama delle vicende che poi verranno a svilupparsi.

    In più, Elisabetta riporta a corte il suo amico di infanzia ,Robert Dudley, ambizioso e seduttore, e in breve ne diventa amante.

    In Inghilterra scoppia lo scandalo: Robert è sposato e Amy, è una donna fedele e rispettosa, una moglie amorevole e gentile, una consorte che nessun uomo si sognerebbe di mettere da parte.

    Ma Robert ha occhi solo per Elisabetta che, inesperta ed innamorata, si lascia anche comandare dal suo amante che ormai , ambisce al trono come principe consorte di Inghilterra.

    Cecil cerca in tutti i modi di convincere la giovane ad assicurare un futuro all'Inghilterra e dedicarsi a questioni ben più serie ma Elisabetta sembra non capire fin quando lei stessa si rende conto di dover scegliere fra le due cose che più ama e ha desiderato nell'arco della sua giovane vita : Robert e il trono.

    La scelta non sarà facile e le conseguenze drammatiche ....

    said on 

Sorting by