Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The Waste Land

Facsimile Edition

By T.S. Eliot

(5)

| Paperback | 9780156948708

Like The Waste Land ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Each facsimile page of the original manuscript is accompanied here by a typeset transcript on the facing page. This book shows how the original, which was much longer than the first published version, was edited through handwritten notes by Ezra Continue

Each facsimile page of the original manuscript is accompanied here by a typeset transcript on the facing page. This book shows how the original, which was much longer than the first published version, was edited through handwritten notes by Ezra Pound, by Eliot’s first wife, and by Eliot himself. Edited and with an Introduction by Valerie Eliot; Preface by Ezra Pound.

72 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Letto per l'università. Meno pesante di quel che credevo ma comunque una lettura densa di significati e non di immediata comprensione. Per quel poco che ci ho capito, mi è piaciuto ma la sperimentazione linguistica è decisamente troppa per i miei gus ...(continue)

    Letto per l'università. Meno pesante di quel che credevo ma comunque una lettura densa di significati e non di immediata comprensione. Per quel poco che ci ho capito, mi è piaciuto ma la sperimentazione linguistica è decisamente troppa per i miei gusti.

    Is this helpful?

    VaMu said on Sep 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il mio professore di inglese, durante la prima lezione su Eliot (quella introduttiva, per intenderci) ci disse: "Eliot non va capito, Eliot va sentito". Non mi sono fidata: per un po' di tempo ho preteso di cogliere tutti i riferimenti testuali, i si ...(continue)

    Il mio professore di inglese, durante la prima lezione su Eliot (quella introduttiva, per intenderci) ci disse: "Eliot non va capito, Eliot va sentito". Non mi sono fidata: per un po' di tempo ho preteso di cogliere tutti i riferimenti testuali, i significati nascosti, le connessioni tra i versi. Ecco, in quel momento avrei dato due stelline "anobiane" a The Waste Land. Troppo pretenzioso per i miei gusti (sebbene geniale). Poi però l'ho comprato, convinta che una rilettura non mi avrebbe fatto male: lo spirito questa volta era diverso. La crudezza e la desolazione degli scenari mi hanno come investita (quello tra la giovane dattilografa e il giovane baldanzoso, tanto per citarne uno) e alcuni versi mi hanno persino commossa.

    "Dayadhvam: I have heard the key
    turn in the door once and turn once only
    We think of the key, each in his prison
    Thinking of the key, each confirms a prison"

    Is this helpful?

    Agnese said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una lettura non immediata, piena di riferimenti intertestuali e forse per questo più ricca e piena.

    Is this helpful?

    Metis said on Feb 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sassoon è nato l'8 settembre, intanto.
    Masters pubblica il suo libriccino nel 1915.

    Nel suo testo "The Kiss" [e faccio solo per dire]
    a un certo punto dice

    lei scintilla nuda, fredda e bella

    Io, non ne sono certo, ma adesso questo Sassoon
    me lo ...(continue)

    Sassoon è nato l'8 settembre, intanto.
    Masters pubblica il suo libriccino nel 1915.

    Nel suo testo "The Kiss" [e faccio solo per dire]
    a un certo punto dice

    lei scintilla nuda, fredda e bella

    Io, non ne sono certo, ma adesso questo Sassoon
    me lo porto in camera con me e vediamo

    bene bene se possiamo venirne a capo
    [Conan di Hayao è del 1978: le date sono importanti]

    Eliot ha fatto l'impiegato.

    Is this helpful?

    [radek] said on Jun 28, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Confesso a bassissima voce che l'ho letto perchè vi si erano ispirati i Pooh per una loro vecchia canzone...ma ne sono rimasta un po' delusa, è troppo ermetico oppure io non sono abbastanza profonda.

    Is this helpful?

    Serena said on Jun 28, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book