The Whisperers

By

Publisher: Hodder & Stoughton General Division

3.6
(91)

Language: English | Number of Pages: 416 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , Catalan , German , Italian

Isbn-10: 0340993502 | Isbn-13: 9780340993507 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Others , eBook

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like The Whisperers ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Charlie Parker returns in the chilling new thriller from the Sunday Times bestselling author of THE LOVERS. The border between Maine and Canada is porous. Anything can be smuggled across it: drugs, cash, weapons, people. Now a group of disenchanted former soldiers has begun its own smuggling operation, and what is being moved is infinitely stranger and more terrifying than anyone can imagine. Anyone, that is, except private detective Charlie Parker, who has his own intimate knowledge of the darkness in men's hearts. But the soldiers' actions have attracted the attention of the reclusive Herod, a man with a taste for the strange. And where Herod goes, so too does the shadowy figure that he calls the Captain. To defeat them, Parker must form an uneasy alliance with a man he fears more than any other, the killer known as the Collector ...
Sorting by
  • 3

    Potrei dire tante cose che non mi sono piaciute in questo libro, prima di tutte "Capitano oh mio capitano" pessima citazione.
    E il Collezionista fumatore incallito, ed il pazzo divorato dal cancro (è ...continue

    Potrei dire tante cose che non mi sono piaciute in questo libro, prima di tutte "Capitano oh mio capitano" pessima citazione.
    E il Collezionista fumatore incallito, ed il pazzo divorato dal cancro (è la paura piú reale che penso sconvolga chiunque) ma poi quando Connolly parla di trafficanti di droga messicani, di vecchi boss malavitosi, di soldati con problemi psicologici non puoi che seguire la trama di un raconto da brivido.

    said on 

  • 4

    9° Libro con Charlie Parker

    Altro thriller bello e interessante con impronte di soprannaturale di John Connolly. Ritroviamo Charlie Parker che ha riottenuto la licenza di investigatore e questa volta deve indagare su "strani" su ...continue

    Altro thriller bello e interessante con impronte di soprannaturale di John Connolly. Ritroviamo Charlie Parker che ha riottenuto la licenza di investigatore e questa volta deve indagare su "strani" suicidi di ex soldati in Iraq. Indagine interessante, oltre ai tormenti di Parker altri personaggi sono coprotagonisti: il Collezionista, i soldati reduci dall'Iraq e la figura misteriosa di Herod. Purtroppo Angel e Louis compaiono solo nella seconda metà e per troppo poco tempo.

    said on 

  • 3

    Sicuri che erano tre i demoni?

    Libro che crea aspettative di un certo livello e che, in definitiva, le delude in gran parte. Una storia più complicata ed ingarbugliata del solito. Un intreccio tra i casini della guerra in Iraq, i v ...continue

    Libro che crea aspettative di un certo livello e che, in definitiva, le delude in gran parte. Una storia più complicata ed ingarbugliata del solito. Un intreccio tra i casini della guerra in Iraq, i veterani, i saccheggi americani e la sindrome da stress post traumatico. Nel bel mezzo si trovano questi tre demoni e grandi tesori storici trafugati dal territorio di guerra.
    Nel complesso passabile con un finale che induce a scorrere le pagine per cercare un eventuale epilogo nascosto.

    said on 

  • 5

    Come al solito Connolly non delude!!! A chi ancora non lo avesse letto, consiglio vivamente di rimediare!
    Ha uno stile e una capacità unici nel fondere poliziesco con horror! Inoltre spiega concetti e ...continue

    Come al solito Connolly non delude!!! A chi ancora non lo avesse letto, consiglio vivamente di rimediare!
    Ha uno stile e una capacità unici nel fondere poliziesco con horror! Inoltre spiega concetti e eventi con i quali non si ha mai a che fare in modo molto discorsivo e scorrevole, per cui nemmeno le parti un po' più difficili risultano tali :)

    said on 

  • 0

    ...non ricorda neanche lontanamente le altre avventure di Charlie Parker... lento e deludente... per me,John Connolly era al secondo posto, dopo Douglas Preston e Lincoln Child, ma ora dovrò spostarlo ...continue

    ...non ricorda neanche lontanamente le altre avventure di Charlie Parker... lento e deludente... per me,John Connolly era al secondo posto, dopo Douglas Preston e Lincoln Child, ma ora dovrò spostarlo di qualche gradino... :-(

    said on 

  • 0

    A me è piaciuto molto..

    ho letto tutti i suoi libri. Questo è forse più avaro di scene eclatanti ma a mio avviso privilegia di più la parte "paranormale" che trovo decisamente interessante. Credo sia una sorta di preparazion ...continue

    ho letto tutti i suoi libri. Questo è forse più avaro di scene eclatanti ma a mio avviso privilegia di più la parte "paranormale" che trovo decisamente interessante. Credo sia una sorta di preparazione a qualche cosa di più "grande". Vedremo nel prossimo libro.

    said on 

  • 3

    Io amo moltissimo Connolly e i suoi personaggi...Charlie Parker...Louis...Angel e ogni suo nuovo romanzo è per me un dono.Ma questo 'Tre Demoni' mi ha lasciato un poco deluso...

    said on 

  • 2

    bah.
    era un sacco che aspettavo un nuovo libro di Connolly e ... mi ha delusa.
    non mi sembra nemmeno scritto da lui. storia troppo banale, nessun colpo di scena.
    ci sono rimasta proprio male. -.- ...continue

    bah.
    era un sacco che aspettavo un nuovo libro di Connolly e ... mi ha delusa.
    non mi sembra nemmeno scritto da lui. storia troppo banale, nessun colpo di scena.
    ci sono rimasta proprio male. -.-

    said on 

  • 2

    Lo scrittore che era!

    Fino a "Palude" per me Connolly era uno degli irrinunciabili.Con i seguenti iniziò a sconfinare nel surreale/horror e non lessi più nulla.Forse sbagliai,forse no,sta di fatto che in base alle buone re ...continue

    Fino a "Palude" per me Connolly era uno degli irrinunciabili.Con i seguenti iniziò a sconfinare nel surreale/horror e non lessi più nulla.Forse sbagliai,forse no,sta di fatto che in base alle buone recensioni associate alla nostalgia di Parker ho preso "Tre Deomoni".Che non è malaccio,ma distante anni luce dai primi 3/4 libri.La prima parte della storia è una zavorra statica e ripetitiva(La componente horror poi non alza il livello,anzi...).Decisamente si riprende nella seconda parte grazie anche alla presenza di un paio di malvagi degni del reverendo pazzoide di "Gente che uccide",ed alla svolta nelle indagini.Purtroppo x me i riferimenti musicali che Connolly infilava nei libri precedenti qui scompaiono del tutto.Insomma, a conti fatti ho riscontrato una generale fiacchezza nel protagonista e nella storia,specialmente nella prima metà del libro(200 pagine nè!)

    said on 

Sorting by