Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The Yellow Wallpaper and Other Stories

By

Publisher: Dover

4.1
(39)

Language:English | Number of Pages: 80 | Format: Paperback

Isbn-10: 0486298574 | Isbn-13: 9780486298573 | Publish date: 

Do you like The Yellow Wallpaper and Other Stories ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Seven thought-provoking stories employ charm and humor to examine relations between the sexes from a feminist perspective. In addition to the title story, an 1892 classic that recounts a woman’s descent into madness, this collection includes "Cottagette," "Turned," "Mr. Peebles’ Heart," and more.
Sorting by
  • 5

    il primo racconto, quello del titolo, mi ha fatto pensare a schnitzler, fuga nelle tenebre - meno bello però, meno disturbante, e iniziavo a sentirmi delusa. gli altri racconti mi hanno fatto ...continue

    il primo racconto, quello del titolo, mi ha fatto pensare a schnitzler, fuga nelle tenebre - meno bello però, meno disturbante, e iniziavo a sentirmi delusa. gli altri racconti mi hanno fatto cambiare idea completamente: questa scrittrice di fine 800 ha delle idee modernissime sul rapporto tra i due sessi, mi sembra incredibilmente brava a scrollarsi di dosso ogni tipo di conformismo e non solo a favore delle donne (lo dico perché in quarta di copertina è definita "femminista"): sia in cottagette sia nel racconto su mr. peebles, mostra come gli uomini liberati dalle pastoie del loro ruolo tradizionale siano migliori. ed è anche divertente.

    said on 

  • 5

    questo raccontino meritava una seconda lettura più attenta.

    Soprattutto nelle prime pagine, l'intensità della sofferenza è tale da provocare un dolore quasi fisico, una voglia di prendere il ...continue

    questo raccontino meritava una seconda lettura più attenta.

    Soprattutto nelle prime pagine, l'intensità della sofferenza è tale da provocare un dolore quasi fisico, una voglia di prendere il marito e sbattergli la testa contro il muro, e gridargli Ma non lo vedi che così la uccidi? un testo davvero imprescindibile.

    said on 

  • 5

    Il racconto del titolo è semplicemente un capolavoro! Da leggere e rileggere con tanto di pelle d'oca. Inquietante, ironico, psicologicamente perfetto. Gli altri sono più o meno belli ma tutti ...continue

    Il racconto del titolo è semplicemente un capolavoro! Da leggere e rileggere con tanto di pelle d'oca. Inquietante, ironico, psicologicamente perfetto. Gli altri sono più o meno belli ma tutti davvero buoni. L'autrice è una femminista storica di fine ottocento che, oltre a saggi, scrive dei racconti per spiegare la sottomissione delle donne in una società maschilista patriarcale e per mostrare le vie di fuga. Quando è possibile. Consigliatissimo.

    said on 

  • 5

    My professor for women's health assigned this book and it's the best thing I've read all year. Our current unit was mental health and the more I looked into the story the more I found allusions to ...continue

    My professor for women's health assigned this book and it's the best thing I've read all year. Our current unit was mental health and the more I looked into the story the more I found allusions to OCD, schizotypal personality disorder, acute social phobia and even allusions to the confusing effects of psychoactives. And the ending! Damn!

    People are discussing what brought her down, and a lot say her husband oppressed her. That's true, but somewhere she makes it sound as though her ailment was inherited: “a hereditary estate, I would say a haunted house and reach the height of romantic felicity – but that would be asking too much of fate!” like the house is a metaphor for madness. “There's one comfort – the baby is well and happy, and does not have to occupy this nursery with the horrid wallpaper...What a fortunate escape!” But it's all the same house, maybe the baby will grow up crazy too, especially if it's female

    said on 

  • 0

    Lo lessi dieci anni fa. Ricordo che mi travolse, e allora lo rilessi una, due, e ancora altre volte.
    Si trova anche in italiano, ma chi può approfittare della lingua originale non ha margine di ...continue

    Lo lessi dieci anni fa. Ricordo che mi travolse, e allora lo rilessi una, due, e ancora altre volte.
    Si trova anche in italiano, ma chi può approfittare della lingua originale non ha margine di scelta.
    Manipolare gli altri e la loro psiche, una donna ottocentesca che subisce l'universo maschile e le sue scelte. Un misto di horror e denuncia sociale potente e austero.

    said on