Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

The host

(La huésped)

By

Publisher: Suma

4.0
(5417)

Language:Español | Number of Pages: 757 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , German , Catalan , Chi traditional , Portuguese , Chi simplified , Dutch , French , Danish , Japanese , Polish , Swedish , Russian , Czech

Isbn-10: 8483650444 | Isbn-13: 9788483650448 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like The host ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
La autora de la serie best seller crepúsculo nos sorprende ahora con su primera novela para adultos: una apasionante historia de amor y traición en un futuro donde está en juego el destino de la humanidad.Melanie Stryder se niega a desaparecer. La tierra ha sido invadida por criaturas que han tomado el control de las mentes de los humanos en los que se hospedan, dejando los cuerpos intactos, y la mayor parte de la humanidad ha sucumbido. Wanderer, el «alma» invasora que habita el cuerpo de Melanie, se enfrenta al reto de vivir dentro de un humano: las emociones abrumadoras, los recuerdos demasiado intensos, pero hay una sola dificultad que Wanderer no consigue vencer: la anterior propietaria de su cuerpo lucha por retener la posesión de su mente. Melanie inunda la mente de Wanderer con visiones del hombre que ama, Jared, un humano que vive oculto, hasta el punto de que, incapaz de controlar los deseos de su cuerpo, anhela a un hombre al que jamás ha visto. Una serie de circunstancias externas las convierte en aliadas muy a su pesar y parten en busca del hombre que ambas aman a la vez. The Host nos muestra el primer triángulo amoroso que implica a sólo dos cuerpos, en una inolvidable y fascinante novela que atraerá a un gran número de lectores de una de las más cautivadores escritoras de nuestro tiempo
Sorting by
  • 4

    L’OSPITE DI STEPHENIE MEYER

    I protagonisti principali di questo libro sono: J’ared, Melanie, La Cercatrice, Il Viandante/Wanda e Jamie.
    Si parla del futuro, ambientato negli Stati Uniti.
    L’argomento generale del libro è una razz ...continue

    I protagonisti principali di questo libro sono: J’ared, Melanie, La Cercatrice, Il Viandante/Wanda e Jamie.
    Si parla del futuro, ambientato negli Stati Uniti.
    L’argomento generale del libro è una razza aliena, potente e intelligente che ha preso il sopravvento sulla Terra e gli unici umani rimasti cercano di sopravvivere cercando di scappare da questa specie.
    Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena Wanda che le è stata assegnata dopo che l’hanno rapita.
    Infatti i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared e suo fratello Jamie sono ancora troppo vivi e forti per essere cancellati. Così l'aliena Wanda si ritrova, del tutto invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore.
    E da lì inizia una sfida una lotta per capire chi è e cosa deve fare.
    Non mi prolungo oltre a raccontarvelo altrimenti vi tolgo il gusto di leggerlo anche perché potrei finire di farvi spoiler.
    Si parla del futuro, ambientato negli Stati Uniti.
    Come stile e semplice, leggibile e ti coinvolge ma soprattutto ti trattiene e ti convince a leggerlo tutto.

    said on 

  • 5

    Uno dei miei libri preferiti. Anche se all'inizio può sembrare complicato per via delle descrizioni del mondo in cui si trovano i personaggi, poi ogni caratteristica trova il giusto posto. Consigliati ...continue

    Uno dei miei libri preferiti. Anche se all'inizio può sembrare complicato per via delle descrizioni del mondo in cui si trovano i personaggi, poi ogni caratteristica trova il giusto posto. Consigliatissimo

    said on 

  • 3

    Questo libro è meglio del previsto, considerato chi è l'autrice.
    il racconto è interessante, non sbrodola troppo nel romanticismo a tutti i costi come nei suoi precedenti lavori, ma rimane un tocco di ...continue

    Questo libro è meglio del previsto, considerato chi è l'autrice.
    il racconto è interessante, non sbrodola troppo nel romanticismo a tutti i costi come nei suoi precedenti lavori, ma rimane un tocco discreto qua e là.
    A volte la narrazione si perde un pò per strada, ma la premessa è interessante e lo svolgimento incuriosisce a sufficienza per spingere a proseguirne la lettura.
    Non un capolavoro ma una lettura di compagnia.

    said on 

  • 4

    Fantastico

    Lo ammetto, sono una di quelle persone che prima ha visto il film e poi ha letto il libro.
    Quando era uscito in libreria, ho letto la trama e devo essere sincera, non mi aveva affatto entusiasmata, pe ...continue

    Lo ammetto, sono una di quelle persone che prima ha visto il film e poi ha letto il libro.
    Quando era uscito in libreria, ho letto la trama e devo essere sincera, non mi aveva affatto entusiasmata, per cui l'avevo lasciato perdere... E mai errore fu più grande!!!
    È un libro davvero bellissimo, che vale ogni singolo minuto che si impiega per leggerlo! È molto più completo del film (ma sappiamo che è matematico che sia così). Mi ha coinvolta fin da subito e nel giro di poche pagine mi era già affezionata ad entrambe le protagoniste, ognuna con la propria personalità, le proprie debolezze e i propri conflitti, sia interni che esterni.
    La lettura è molto fluida, scorrevole, si arriva alla fine del libro senza quasi rendersene conto!
    Merita assolutamente!!!

    said on 

  • 1

    No,non è proprio il mio genere,letto un pò di anni fa,sono quelle letture che oggi non affronterei più,ci sono libri di fantascienza più meritevoli. Forse è un pò troppo teen per i miei gusti.
    Non mi ...continue

    No,non è proprio il mio genere,letto un pò di anni fa,sono quelle letture che oggi non affronterei più,ci sono libri di fantascienza più meritevoli. Forse è un pò troppo teen per i miei gusti.
    Non mi ha lasciato nulla.

    said on 

  • 3

    Una historia demasiaaaaado larga en la que tampoco pasa nada especial. Me he quedado con la misma sensación que me quedé después de leer "Amanecer".

    said on 

  • 3

    Un po' scontato

    Non è noioso, eccetto le parti in cui si tenta di descrivere i luoghi: sono un po' contorte e si dilungano senza raggiungere pienamente questo scopo. La storia... La storia è una storia. Senza infamia ...continue

    Non è noioso, eccetto le parti in cui si tenta di descrivere i luoghi: sono un po' contorte e si dilungano senza raggiungere pienamente questo scopo. La storia... La storia è una storia. Senza infamia e senza lode. Incuriosisce quanto basta, ma se l'idea era buona si è comunque persa strada facendo. I personaggi non sono ben caratterizzati, fondamentalmente ci si concentra su questo quadri-angolo amoroso e sull'annosa questione sentimenti v.s. dovere.

    said on 

  • 2

    Bella premessa, realizzazione insipida

    The Host parte da una premessa interessante, con alieni che invadono la terra con tante buone intenzioni, ma nel farlo stanno di fatto distruggendo il genere umano come lo conosciamo. Un po' come cert ...continue

    The Host parte da una premessa interessante, con alieni che invadono la terra con tante buone intenzioni, ma nel farlo stanno di fatto distruggendo il genere umano come lo conosciamo. Un po' come certi tentativi di colonizzare e civilizzare i cosiddetti 'popoli primitivi' dei secoli scorsi. Peccato che tutto ciò sia solo sfondo per la storia d'Ammmooore (nemmeno tanto originale) e i personaggi non siano niente di particolarmente entusiasmante (i protagonisti, i secondari esistono solo sullo sfondo). Quindi conflitti morali e tensione narrativa sono poca roba.

    In sintesi, la Meyer scrive romanzi rosa senza pretese e, vista la media del genere, non è nemmeno tra le peggiori. Sicuramente meglio del suo 'capolavoro' Twilight, anche perché più breve (meno fuffa messa lì a fare pagine) e con personaggi più sensati.

    said on 

Sorting by