The house at Riverton

Average vote of 751
| 8 total contributions of which 6 reviews , 2 quotes , 0 images , 0 notes , 0 video
Ha scritto il 28/10/14
An English soap opera
Se vi piacciono le storie di segreti familiari un po' prolisse, i passaggi repentini dal passato al presente e viceversa con dei colpi di scena a volte prevedibili, questo è il libro che fa per voi. Personalmente speravo in qualcosa di meglio...
  • 3 mi piace
Ha scritto il 14/02/14
Memories that don't fade
I like Morton's writing style. I have only read two of her books, The House at Riverton and The Secret Keeper and it's easy to see her pattern. I like her description of life long ago, her narrating style, the intertwining of past and present, the ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/08/13
La mia Kate
La mia Kate ...lei non delude mai. E' il secondo libro che leggo di questa autrice. E'la seconda volta che piango arrivando a leggere l'ultima parola, l'ultimo punto.Riesce a metterti in contatto diretto con la protagonista della storia, come se ...Continua
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 09/08/13
Un altro gioiellino firmato Kate Morton
Anche questo è un colpo a segno, come tutti i romanzi della Morton.Personaggi femminili forti e carismatici, storie di vita mondana intrecciate a misteri, il tutto avvolto dall'affascinante periodo inglese a cavallo tra le due guerre mondiali.La ...Continua
Ha scritto il 06/08/13
Machebello, machebello, machebello!
Kate Morton è una garanzia. Anche questo libro l'ho trovato bellissimo: preciso, delicato, coinvolgente. Personaggi e scenografie prendono forma, ci si trova immersi nell'ambiente e nel racconto: la storia di una famiglia nobile inglese e della ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Apr 05, 2011, 12:55
It is a cruel, ironical art, photography. The dragging of captured moments into the future; moments that should have been allowed to evaporate with the past; should exist only in memories, glimpsed through the fog of events that came after. ...Continua
Ha scritto il May 13, 2008, 00:02
Hannah's expression bore that stubborn set that was so singularly hers, but behind [...] I noticed something else. A new aspect, not so easily articulated as the natural consequence of reaching adulthood... And then I realized. She was the eldest ...Continua
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi