Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

The shadow rising

By Robert Jordan

(13)

| eBook | 9781429960199

Like The shadow rising ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Perrin Aybara must return to Emond's Field to face the occupying Whitecloaks, while Rand enters the Aiel Waste and the forbidden city of Rhuidean

9 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Jordan e' un discreto creatore di storie e questo capitolo della saga continua a dare l'impressione che i personaggi comprimari diventano sempre piu interessanti del presunto protagonista.
    Rand e' noioso, monodimensionale e illogico, il gran climax f ...(continue)

    Jordan e' un discreto creatore di storie e questo capitolo della saga continua a dare l'impressione che i personaggi comprimari diventano sempre piu interessanti del presunto protagonista.
    Rand e' noioso, monodimensionale e illogico, il gran climax finale per lui, un'accozzaglia di cagate senza quasi nessuna connessione con il resto della storia per quanto raccontato finora.
    Mat per ora e un riempibuchi, ma e' simpatico. Perrin il migliore, e la sua relazione con Zarine sembra essere l'unico caso in cui Jordan riesce a descrivere un sentimento che non sia l'odio irrazionale e a regalarci una donna che non sia un'arrogante testa di cazzo. Elayne così così, Egwene e Nynaeve insopportabili.

    Continuiamo con il prossimo….

    Is this helpful?

    emanuele said on Jan 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    basta, mollo qui

    Il primo libro della saga era di piacevole lettura, per cui sono arrivato fino al quarto, ma qui veramente cede la mia voglia di continuare. Il libro e' estremamente prolisso, le prime centocinquanta pagine dedicate solo ad inutili discussioni tra i ...(continue)

    Il primo libro della saga era di piacevole lettura, per cui sono arrivato fino al quarto, ma qui veramente cede la mia voglia di continuare. Il libro e' estremamente prolisso, le prime centocinquanta pagine dedicate solo ad inutili discussioni tra i protaginisti (inutili perche' nessuno e' capace di argomentare le sue posizioni ne' fa lo sforzo di capire l'interlocutore, e questa e' una costante in tutte le contrapposizioni della saga, si risolvono sempre con violenza o testardaggine) poi centinaia di pagine con pochi eventi noiosi e comportamenti cretini, fino ad una risoluzione improbabile che nemmeno nei cartoni animati (i protagonisti che dopo (poco) allenamento sconfiggono agevolmente avversari descritti come pericolosissimi e terribili). Quindi basta cosi'. Sono andato a leggermi su wikipedia come va a finire, non faccio spoiler ma dico solo che conferma il mio giudizio fino a qui e la mia decisione di lasciare perdere.

    Is this helpful?

    Pigus said on Jun 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pensavo di limitarmi alle note per il primo della saga, ma devo riconoscere che qui vale la pena di aggiungere qualcosa. Da una parte la tiritera sul Destino - la sindrome "why me?" del Belgariad con in aggiunta una totale indisponibilità ad accettar ...(continue)

    Pensavo di limitarmi alle note per il primo della saga, ma devo riconoscere che qui vale la pena di aggiungere qualcosa. Da una parte la tiritera sul Destino - la sindrome "why me?" del Belgariad con in aggiunta una totale indisponibilità ad accettare gli avvenimenti - si trasferisce da Rand a Matt, facendo a volte venir voglia di entrare nel libro e prenderlo a schiaffi; dall'altra, invece, la presentazione di nuove culture - gli Aiel e gli Atha'an Miere - è tra le migliori che io abbia visto nel fantasy! Per una volta non sono solo copie variate dello standard, ma hanno una personalità distinta, costumi sensibilmente diversi e tradizioni autonome, il che permette a Jordan di giocare con incomprensioni e informazioni contraddittorie con ottimi risultati.

    Is this helpful?

    Fabio D Andrea said on Apr 29, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    One of my favorites in the series

    Perrin & Faile in the Two Rivers is well-written & moving. Matrim becoming the man he is fated to be and of course Egwene starts Dreamwalker training. Rand is well, Rand. Heads up on huge battle at the end.

    Is this helpful?

    Stubob72556 said on Mar 27, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I do not know why I like this series, I mean the protagonist is almost a walking cliche`, the portrayal of women is awful, not quite powerless, but always scheming and plotting in the shadows, the books so far always end up in a hyper-powered magical ...(continue)

    I do not know why I like this series, I mean the protagonist is almost a walking cliche`, the portrayal of women is awful, not quite powerless, but always scheming and plotting in the shadows, the books so far always end up in a hyper-powered magical showdown, but I cannot help, I like it...
    Sigh...

    Is this helpful?

    Redviper118 said on Mar 9, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection